Università degli studi dell'Insubria

ASSET MANAGEMENT E PRIVATE BANKING

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2019/2020)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

Il corso fornisce gli elementi di conoscenza degli aspetti fondamentali del wealth management, che include i temi chiave della creazione di ricchezza, della gestione del portafoglio e del patrimonio mobiliare e immobiliare, della pianificazione assicurativa e previdenziale, dell’art banking.
Il mercato cambia velocemente e gli operatori devono adattare le loro strategie per ottimizzare la gestione della ricchezza; per questo durante il corso si analizzano anche: i cambiamenti della gestione della ricchezza; le modifiche del profilo e delle esigenze della clientela; i nuovi prodotti e modalità distributive delle Private Banks; una panoramica sui competitor e sui nuovi modelli di business alla luce della digitalizzazione delle attività finanziarie e della creazione di nuovi strumenti finanziari digitali.
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di comprendere e affrontare le tematiche gestionali attinenti alle scelte di investimento e di gestione della ricchezza.
Inoltre, lo studente dovrà aver acquisito un lessico tecnico avanzato e dovrà saper gestire in autonomia i temi di gestione della ricchezza e valutare criticamente le soluzioni gestionali prospettabili.

Non sono previste propedeuticità. Tuttavia, una comprensione dei contenuti del corso è facilitata da una buona conoscenza degli strumenti finanziari e dei processi di negoziazione sui mercati finanziari e di quotazione in Borsa.

1. Il mercato della gestione della ricchezza. [8 ore]
a) Il settore del private banking: tipologie di operatori e business model.
b) Scelte di posizionamento strategico e ricadute organizzative.
c) Il ruolo del relationship manager.
d) La segmentazione della clientela: criteri tradizionali e alternativi.
e) Il valore del cliente. Contenuti e obiettivi del personal financial planning.
2. Le principali tipologie di fondi di investimento e obiettivi di gestione. Il ruolo della banca depositaria. I contenuti del prospetto informativo. Le politiche commissionali nei confronti della clientela. Gli investimenti alternativi e i prodotti strutturati: Hedge funds; Fondi etici e SRI. [8 ore]
3. Evoluzione dei mercati e degli strumenti di mercato alla luce dei processi di digitalizzazione: robo advisor e robo for advisor; le I.C.O. (Initial Coin Offerings); le S.T.O. (Security token offering). [8 ore]
4. Gestione del portafoglio: [8 ore]
a) Asset allocation strategica, tattica e dinamica. Market timing e stock picking.
b) Gestione a rendimento assoluto e relativo. Asset management: stili e tecniche di gestione attiva e passiva del portafoglio titoli.
c) Valutazioni degli investimenti: caratteristiche e funzioni del benchmark; benchmark puri e composti; il tracking errror; la selezione dei gestori; il rendimento del portafoglio (cenni); valutazione della performance di un fondo e valutazione del NAV (cenni).
d) L’analisi fondamentale e l’analisi tecnica: il contributo alla gestione del portafoglio.
5. Prodotti e servizi nel private banking: il processo di consulenza; asset management; i servizi assicurativi e previdenziali; servizi di gestione del patrimonio immobiliare; l’art banking. [8 ore]

a) Le lezioni frontali saranno affiancate da incontri seminariali e da attività didattica integrativa. Gli studenti parteciperanno in modo attivo alla didattica, discutendo durante le lezioni i materiali oggetto del programma di esame.
b) Saranno, inoltre, assegnati specifici lavori di gruppo per sviluppare l’attività di ricerca e di rielaborazione delle tematiche d’esame oggetto di specifico approfondimento.
c) È anche previsto lo svolgimento di attività didattica fuori sede, presso la sede operativa di un intermediario finanziario.
Le lezioni frontali consentono una interazione diretta con gli studenti presenti, che, a seguito della spiegazione del docente, possono porre domande e a loro volta essere sollecitati su casi e questioni specifiche.
I lavori di gruppo mirano a fornire un metodo di analisi critica e di organizzazione del lavoro in team per la soluzione di problemi operativi oggetto d’esame.
L’attività didattica fuori sede consente il contatto con realtà operative capaci di offrire aggiornamenti tecnici e pratici sulle tematiche oggetto d’esame.

L’esame si compone esclusivamente di una prova finale scritta, della durata di un’ora e mezza, articolata in 5 domande a risposta aperta.
Ai fini del superamento dell’esame è necessario conseguire una valutazione di almeno 18/30esimi.
Non è prevista alcuna integrazione orale.

I testi obbligatori sono i seguenti:
1. Musile Tanzi P. (a cura di), Manuale del private banker, Egea, Milano, 2016.
2. Tanda A. – Schena C.M., FinTech, BigTech and Banks: Digitalisation and Its Impact on Banking Business Models, Palgrave Macmillan, 2019 https://www.palgrave.com/gp/book/9783030224257 (eBook oppure Hardcover)
3. Banca d'Italia, Relazione annuale 2018, Roma, maggio 2019, 182-185. Il testo si può scaricare dal sito internet: https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/relazione-annuale/2018/rel_201...

Letture per approfondimenti e lavori di gruppo:
1. FERRARI A. – GUALANDRI E. – LANDI A. – VEZZANI P., Il sistema finanziario: funzioni, mercati e intermediari, Giappichelli Editore, Torino, 2018: cap. VI (paragrafo 4).
2. A. Ferrari - E. Gualandri - A. Landi - V. Venturelli - P. Vezzani, Strumenti e prodotti finanziari: bisogni di investimento, finanziamento, pagamento e gestione dei rischi, G. Giappichelli Editore, Torino, 2017, cap. VII; cap. X.
3. Assogestioni, Guida alla classificazione, 2003
http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,154,565/07_40020.pdf
4. Assogestioni Benchmark e fondi comuni, 1999
http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,154,567/09_92020.pdf
5. Assogestioni, Manuale per l'analisi della teoria e delle tecniche di valutazione della perfomance di un portafoglio di investimento. Testo elaborato da Prometeia per Assogestioni http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,154,568/10_92030.pdf
6. Assogestioni, Mappa mensile del risparmio gestito, giugno 2019, http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,143,12797/mappa_2019_06.pdf
7. Assogestioni, Relazione annuale, 2019 http://www.assogestioni.it/ass/library/41/2019_relazione_presidente.pdf
8. Consob, Relazione per l’anno 2018, Roma, 31 marzo 2019, http://www.consob.it/documents/46180/46181/Rel2018.pdf/b22cbdc6-5b67-479...
9. Consob, Le offerte iniziali e gli scambi di cripto-attività, marzo 2019 http://www.consob.it/documents/46180/46181/doc_disc_20190319.pdf/64251ce...
10. Annunziata, Parere su documento Consob su ICO, https://aclaw.eu/it/annunziataconso-partecipa-al-dibattito-promosso-dall...
11. Le SECURITY TOKEN OFFERING (S.T.O.), https://www.opstart.it/security-token-offering-s-t/
12. Eurosif, European SRI Study, 2018, http://www.eurosif.org/wp-content/uploads/2018/11/European-SRI-2018-Stud...
13. The Credit Suisse Research Institute's, Global Wealth Report, 2018 https://www.credit-suisse.com/media/assets/corporate/docs/about-us/resea...
14. SCHENA C., TANDA A., ARLOTTA C., POTENZA G. (2018), Lo sviluppo del FinTech. Opportunità e rischi per l’industria finanziaria nell’era digitale, CONSOB - Collana Quaderni FinTech, n. 1, marzo 2018, pagine 22-38. Il testo si può scaricare dal sito internet: http://www.consob.it/documents/46180/46181/FinTech_1.pdf/35712ee6-1ae5-4...
15. Di Mascio A., Wealth Management e Fintech. Le nuove sfide tra Private Banker e Robo Advisor, Egea, 2018.
16. AAVV (2019), La digitalizzazione della consulenza in materia di investimenti finanziari, http://www.consob.it/documents/46180/46181/FinTech_3.pdf/64bcf8bd-7fda-4...

Gli specifici materiali oggetto di approfondimento e di lavori di gruppo in aula saranno definiti con il docente durante le lezioni.
Eventuali materiali didattici sono messi a disposizione nella piattaforma e-learning del corso, con il procedere delle lezioni.
Nessun altro materiale didattico (dispense, riassunti, ecc.) è autorizzato dal docente.
L’orario di ricevimento è indicato nella pagina web del docente sul sito di Ateneo.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI