SOCIOLOGIA ECONOMICA

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento opzionale

Laurea triennale in ECONOMIA E MANAGEMENT
 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

Il Corso si offre come uno sguardo diverso e complesso rispetto sulle tematiche economiche, manageriali e d’impresa. E si propone di usare i concetti, gli strumenti e il linguaggio della sociologia per conoscere, analizzare e comprendere criticamente (questo il principale risultato atteso, accanto alla acquisizione di uno spirito analitico/riflessivo e di una capacità di continuo confronto tra il passato e il presente e tra il vecchio e il nuovo) i processi sociali e gli effetti - sulla società e sull’ambiente - direttamente derivanti dall’economia (il capitalismo) e dalla tecnica (come sistema integrato di macchine, oggi la rete). Quest’anno, ulteriori approfondimenti verranno svolti sulle forme e sulle tecniche di esercizio del potere (politico, economico, d’impresa, di rete e tecnologico); e sulle questioni legate al cambiamento climatico e alla crisi ambientale – oltre che alla crisi sociale, post-pandemia.
Nel dettaglio, il Corso si propone di offrire:
Conoscenze (e non mere competenze a fare): i concetti base per fare analisi sociologica; i contenuti delle principali teorie/scuole; le trasformazioni avvenute nel mondo del lavoro, nel consumo e nella rete; lo stato sociale/welfare state e la sua crisi; le tecnologie di ieri (catena di montaggio, OSL, toyotismo) e di oggi (rete-piattaforme-algoritmi-IA, Industria 4.0) come mezzi di connessione-mezzi di produzione e di organizzazione. Un’attenzione particolare sarà dedicata alla tecnica (intesa come macchine e come razionalità calcolante/strumentale-industriale) e al rapporto tra economia, tecnica/rete, individuo e democrazia. Approfondimenti riguarderanno il modello neoliberale odierno, nelle sue forme neoliberista e ordoliberale e le forme che il potere può assumere e le modalità del suo esercizio (nell’economia, nell’impresa, in rete, nella società). Una particolare analisi/riflessione sarà poi appunto dedicata alla questione climatica e ambientale e al conflitto tra tecno-sfera e bio-sfera.

Nessun prerequisito particolare. A parte la curiosità e il desiderio dello Studente di comprendere i meccanismi e i processi sociali innescati dall’economia e dall'innovazione tecnologica, del passato e di oggi, rifuggendo dalle semplificazioni e dagli schematismi.

Introduzione: cos’è la Sociologia economica; cos'è il capitalismo; cos’è la tecnica.
Analisi di alcuni modelli di società tratti dalle opere di Dostoevskij, Mandeville, Riesman, Saramago; e utilizzando il 'mito della caverna' di Platone per approfondire la differenza tra realtà e apparenza, tra realtà reale e virtuale.
La Costituzione italiana e il suo modello socioeconomico.
I concetti-guida: società e/o comunità; autonomia e/o eteronomia; egemonia; cittadinanza; interazione e/o integrazione; effetto-rete; utopia/distopia; responsabilità; complessità o semplificazione; privacy.
Le forme del potere (politico, economico, tecnico, d’impresa/rete), sua legittimità e legittimazione. Standardizzazione e ripetizione. Le forme del potere nella storia.
Comportamenti condizionati e comportamenti (auto)motivati. L’ingegnerizzazione dell’uomo e del consenso e l’economia comportamentale/architetti delle scelte.
L’industrialismo, il positivismo, la razionalità strumentale/calcolante-industriale e la società industriale. Adam Smith e la 'mano invisibile'. Karl Marx e il capitalismo: valore d'uso/valore di scambio; pluslavoro e plusvalore; l’alienazione; le classi sociali; il feticismo delle merci e la reificazione. Marx e le macchine (e il lavoro). La Scuola di Francoforte e la Teoria critica; l’industria culturale.
Il denaro, l’avere o l’essere (secondo E. Fromm); la filosofia del denaro (secondo G. Simmel).
Max Weber: la nascita del capitalismo e l’etica protestante; le forme dell’agire sociale; la burocrazia; il capitalismo come ‘gabbia d’acciaio’.
Il fordismo-taylorismo, nel lavoro e nella società. Dal modello Toyota alla lean production alla rete come fabbrica integrata globale, al capitalismo delle piattaforme e all’Industria 4.0-taylorismo digitale. I tempi ciclo e la metrica del lavoro. Il sindacato, ieri e oggi. La cosiddetta quarta rivoluzione industriale. La flessibilità e la precarietà di lavoro e di vita.
Produzione & consumo/consumismo. Il ‘lavoro’ di consumo. Il ‘capitalismo delle emozioni’. Vetrine e vetrinizzazione sociale. La società dello spettacolo (Debord).
I sistemi autopoietici. Nuovi/vecchi modelli di impresa.
Apparati tecnici, forme/norme tecniche e forme/norme sociali (G. Anders).
La nascita dell’individuo moderno. Modernità e post-modernità. L’ordoliberalismo tedesco. Il neoliberismo austro-statunitense.
La nascita dell’homo oeconomicus, secondo M. Foucault: discipline e biopolitiche; governamentalità e potere pastorale come forma del potere moderno; meccanismi di veridizione (cosa è vero e cosa è falso, fino alle fake-news).
La legge e la norma; differenze ed effetti (Foucault).
Nascita, sviluppo e crisi dello stato sociale. Dalla solidarietà alla competizione.
La globalizzazione. Globalizzazione e/o democrazia-sovranità. Le nuove disuguaglianze sociali.
Democrazia politica e democrazia economica e nell’impresa. La democratizzazione della tecnica e dell’innovazione tecnologica.
Il tempo e lo spazio; l’economia, la tecnica e il governo del tempo. Velocità e accelerazione. Big Data e profilazione di massa (Panopticon 2.0/capitalismo della sorveglianza).
Il tecno-capitalismo. E il difficile rapporto tra economia, società e democrazia.
Ambiente/bio-sfera e tecno-capitalismo/tecno-sfera. Eco-nomia e/o eco-logia. Il principio responsabilità. L’Enciclica Laudato si’. Giorgio Nebbia e l’ecologia.

Lezioni tematiche frontali, con discussione e riflessione critica. Inoltre, analisi di temi di attualità e loro confronto con il passato. Non sono previsti lavori di gruppo.
Per gli studenti non frequentanti sono possibili momenti (individuali o di gruppo) fuori-orario di lezione per chiarimenti, riflessioni, integrazioni.
Visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria e al fine di applicare i criteri di: sicurezza, prevenzione e protezione, le lezioni verranno erogate a distanza (usando Microsoft Teams per la didattica a distanza); eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate sulla home page.

Esame finale orale, con valutazione della conoscenza dei contenuti appresi e della capacità di valutare criticamente e autonomamente i processi analizzati.
Tali modalità di esame sono analoghe per frequentanti e non frequentanti.
Durata dell’esame: circa 30 minuti.
Non sono previste prove intermedie.
L’esito sarà in trentesimi. La prova si riterrà superata con una votazione di almeno 18/30. La lode sarà assegnata a fronte di risposte corrette, complete ma caratterizzate da una capacità personale dello Studente di riflessione/approfondimento/analisi/comparazione.

Per la preparazione dell’esame devono essere utilizzati – a scelta dello Studente - due tra i seguenti testi consigliati (oltre a conoscere comunque quanto svolto nelle Lezioni):
É. Sadin, ‘Critica della ragione artificiale’, Luiss University Press, 2019; L. Demichelis, 'Sociologia della tecnica e del capitalismo. Ambiente, uomini e macchine nel Tecnocene’ – Nuova edizione aggiornata, FrancoAngeli, 2020 - disponibile dal 15 settembre 2020; A. Longo – G. Scorza, Intelligenza artificiale. L’impatto sulle nostre vite, diritti e libertà, Mondadori-Università, 2020; Papa Francesco, Enciclica Laudato si’ (varie edizioni), 2015.
Per gli studenti non frequentanti, si consigliano: L. Demichelis, 'Sociologia della tecnica e del capitalismo. Ambiente, uomini e macchine nel Tecnocene’ – Nuova edizione aggiornata, FrancoAngeli, 2020; e A. Longo – G. Scorza, Intelligenza artificiale. L’impatto sulle nostre vite, diritti e libertà, Mondadori-Università, 2020.

Per specifici argomenti o per integrazioni/aggiornamenti, altri materiali saranno caricati sulla piattaforma e-learning.

L’orario di ricevimento è pubblicato sulla home page del Docente e comunque sarà al termine delle Lezioni, qualora si torni a Lezioni/Ricevimento fisici. In caso di prolungamento delle attività a distanza, Ricevimento Studenti sarà a richiesta previa e-mail - lelio.demichelis@uninsubria.it - utilizzando Teams.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE