Università degli studi dell'Insubria

PROVA FINALE

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea Magistrale in CHIMICA
 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
2
Crediti: 
36
Ore di attivita' frontale: 
288

Per conseguire i 36 CFU relativi alla prova finale, lo studente deve svolgere un lavoro sperimentale con carattere di originalità della durata di almeno otto mesi di attività continuativa su un argomento coerente con il percorso formativo, anche alla luce delle linee di ricerca dei docenti del corso di laurea.

Per iniziare il lavoro sperimentale, lo studente inoltra preliminare richiesta di approvazione al Consiglio di Corso di Studi, che valuta la pratica nella prima riunione utile.

Vedasi Obiettivi formativi e Metodi didattici

L’attività sperimentale è svolta sotto la guida di un docente del corso di laurea (Relatore) che ne ha la responsabilità scientifica. Il lavoro può essere svolto presso un laboratorio di ricerca dell’Ateneo ovvero presso un Ente esterno pubblico o privato, sul territorio nazionale o all’estero, previa stipula di una convenzione tra l’Ente e l’Ateneo.

Al termine del periodo di tesi, il candidato deve produrre un elaborato, con carattere di originalità, descrittivo del lavoro sperimentale. L’elaborato deve comprendere la descrizione dello stato delle conoscenze sull’argomento affrontato, lo scopo del lavoro, l’approccio sperimentale, le metodologie e i materiali utilizzati, i risultati ottenuti, la loro discussione critica e le conclusioni tratte. Su richiesta del candidato, l’elaborato può essere redatto in lingua inglese.
Il contenuto dell’elaborato viene presentato e discusso pubblicamente, durante una delle sedute di laurea previste dal calendario didattico, davanti a una Commissione giudicatrice composta da almeno cinque docenti afferenti al Consiglio di Corso di Studi in Chimica e Chimica Industriale e rappresentanti le quattro aree fondamentali della Chimica -- Chimica analitica, Chimica fisica, Chimica inorganica e Chimica organica. Il candidato viene ammesso alla seduta di laurea previa acquisizione di tutti i CFU previsti nel Piano degli Studi individuale. Al termine dell’esposizione, la Commissione ha la facoltà di porre al candidato domande relative al lavoro svolto.
In seduta ristretta, il Relatore della tesi fornisce alla Commissione un giudizio complessivo sul candidato. Il voto finale è espresso in centodecimi e comprende la valutazione della carriera universitaria del candidato, con riferimento alla media degli esiti degli esami di profitto pesata sui CFU. Il candidato può acquisire un incremento di punteggio fino a un massimo di 8 punti (fino a 4 proposti dal Relatore e fino a 4 proposti dalla Commissione).

---

Per ulteriori informazioni, si rimanda al Quadro A5.b della Scheda Unica Annuale del Corso di Studi disponibile nelle pagine web del Corso di Studi al link https://www.uninsubria.it/ugov/degree/4296

Insegnamenti

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE