ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA VA
 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Sede: 
Varese - Università degli Studi dell'Insubria
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
50
Dettaglio ore: 
Lezione (50 ore)

Il corso fornisce gli elementi di conoscenza di base con riferimento alla funzione, alla struttura e ai contenuti operativi essenziali dei mercati e degli intermediari finanziari, nonché alle caratteristiche funzionali e agli elementi di costo e rendimento dei principali strumenti finanziari.
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di:
- comprendere e rappresentare le differenti funzioni dei mercati e degli intermediari finanziari e i fattori di complementarietà tra di essi;
- riconoscere ed illustrare le principali caratteristiche distintive delle tipologie dei contratti finanziari (bancari, assicurativi e previdenziali, di mercato) e rappresentare la loro capacità di costituire una risposta alle esigenze di risparmiatori e imprese;
- descrivere i contenuti operativi e le fonti di redditività e di costo di banche, compagnie di assicurazione e altre tipologie di imprese finanziarie specializzate (società di gestione del risparmio, intermediari creditizi specializzati, società mercato);
- illustrare e commentare le motivazioni e gli obiettivi della regolamentazione e della vigilanza su intermediari e mercati finanziari, con particolare riferimento all’architettura della regolamentazione europea.
- Analizzare e rappresentare le principali tematiche della risoluzione delle controversie bancarie e finanziarie.
Inoltre lo studente dovrà:
- avere acquisito un lessico tecnico di base ed essere in grado di comprendere, sintetizzare e valutare criticamente i contenuti della letteratura e della pubblicistica sui temi finanziari,
- essere in grado di rappresentare gli elementi di convenienza e di rischio degli strumenti finanziari più semplici,
- dimostrare di comprendere le problematiche di base dell'economia finanziaria (rischi e fattori di performance).

Non sono previste esplicite propedeuticità. Tuttavia, una comprensione dei contenuti del corso è facilitata dalla conoscenza di elementi di management, di micro e macroeconomia, di diritto privato e commerciale.

La prima parte del corso (40 ore) è dedicata all’analisi degli aspetti fondamentali delle funzioni e della struttura del sistema finanziario e delle diverse tipologie di intermediari finanziari; la seconda parte (10 ore) è svolta come laboratorio per l’approfondimento di specifici temi di regolamentazione e di risoluzione delle controversie.

PARTE I - IL SISTEMA FINANZIARIO: FUNZIONI, STRUTTURA, MERCATI, INTERMEDIARI E REGOLAMENTAZIONE (40 ore)
1. Le funzioni del sistema finanziario (8 ore)
2. I contratti finanziari e i rischi dell’attività di intermediazione finanziaria (4 ore)
3. La funzione di intermediazione (12 ore)
4. La moneta e i sistemi di pagamento (2 ore)
5. La funzione di trasmissione della politica monetaria (cenni) (2 ore)
6. I mercati finanziari: aspetti definitori (3 ore)
7. Gli intermediari finanziari (6 ore)
8. La regolamentazione e la vigilanza (3 ore)

PARTE II - TEMI SCELTI SULLE BANCHE (10 ore)
9. L’architettura europea della regolamentazione e della vigilanza sulle banche. Il SSM (4 ore)
10. Le regole di governance nelle banche (4 ore).
11. Le ADR nelle banche. Analisi dei temi rilevanti attraverso lavori di approfondimento (2 ore).

Nella pagina di e-learning (Moodle, https://elearning3.uninsubria.it) del corso è pubblicato e aggiornato periodicamente il piano delle lezioni e degli argomenti trattati.

Nel primo semestre dell’a.a. 2020/21 le lezioni saranno svolte da remoto, salvo successivi eventuali provvedimenti dell’Ateneo. La prima parte del corso sarà mutuata dal corso di Economia degli Intermediari Finanziari (a-g) presso il Dipartimento di Economia.
Il corso è impostato su lezioni svolte a distanza su Microsoft Teams, in base all’orario pubblicato sul sito di Dipartimento e nel rispetto del programma. Non è consentita la registrazione delle lezioni. Sempre nella pagina di elearning saranno rese disponibili le slide utilizzate nel corso delle lezioni ed eventuale materiale aggiuntivo. Alla fine di ogni gruppo di slide saranno inseriti i riferimenti ai temi salienti, nella forma di domande ai fini della verifica della preparazione.
Nel corso delle lezioni l’interazione con gli studenti sarà assicurata mediante la chat di Teams.
Potranno essere eventualmente organizzati seminari o altre iniziative utili all’approfondimento delle tematiche trattate nel corso e alla preparazione dell’esame. In particolare, sarà resa disponibile nella pagina di elearning una simulazione di test d’esame, a disposizione degli studenti per autovalutazione e i cui esiti non influiranno in alcun modo sulla valutazione d’esame.

L’esame viene svolto in forma mista. La prima parte del corso sarà oggetto di un esame scritto. La seconda parte prevede una discussione orale, composta da deu-tre domande e la eventuale discussione di un tema concordato con la docente. Il voto finale sarà la media ponderata delle due prove.
Nel primo semestre dell’a.a. 2020/21 l’esame sarà svolto da remoto, salvo successivi eventuali provvedimenti dell’Ateneo.
La parte di esame scritta è nella forma di quiz su apposita piattaforma di Ateneo e verte su 30 domande a risposta chiusa, da svolgere in 45 minuti, riferite al programma della prima parte del corso.
La prova scritta è superata con un voto minimo di 18/30esimi.
La seconda parte del corso sarà oggetto di prova orale svolta su apposita piattaforma di Ateneo. Lo studente potrà sostenere la prova orale solo se avrà superato la prova scritta.

Quando l’Ateneo prevederà il ripristino degli esami in presenza, l’esame scritto verterà su 10 domande aperte da svolgere in 75 minuti. Delle 10 domande che compongono la prova scritta, 6 sono con risposta breve (definizioni) e 4 con risposta articolata. Le singole domande sono valutate in trentesimi. La prova è sufficiente se lo studente risponde con esito positivo (pari o superiore a 18/30esimi) ad almeno il 70% delle domande; il voto finale è dato dalla media ponderata delle votazioni conseguite sulle singole domande e può essere arrotondato (per difetto) sulla base della presenza di risposte con esito insufficiente (voto inferiore a 18/30esimi). La prova orale sarà articolata su due-tre domande e su un eventuale tema di approfondimento concordato dal candidato con la docente.

Non sono previste differenze nel programma e nelle modalità di esame tra studenti frequentanti e studenti non frequentanti.
La docente si riserva di modificare le modalità dell’esame qualora le disposizioni legislative e la regolamentazione di Ateneo dovessero modificare le regole sulla didattica (a distanza e/o in presenza).

Testi obbligatori:
PARTE I del corso:
• A. Ferrari - E. Gualandri - A. Landi - P. Vezzani (2018), Il sistema finanziario: funzioni mercati e intermediari, Sesta Edizione, G. Giappichelli Editore, Torino, capitoli I, II, III (solo i paragrafi 1, 2, 3 e 4), IV ( escluso il paragrafo 6), V (solo i paragrafi 1, 3.2, 3.3 e 3.4), VI, VII (tutto il capitolo, eccetto i Riquadri 1, 2 e 3 che sono solo da leggere).
• A. Ferrari - E. Gualandri - A. Landi - V. Venturelli - P. Vezzani (2017), Strumenti e prodotti finanziari: bisogni di investimento, finanziamento, pagamento e gestione dei rischi, G. Giappichelli Editore, Torino, capitolo VIII.

PARTE II del corso:
• Banca Centrale Europea (2014), Guida alla vigilanza bancaria
• EBA (2018), Guidelines on internal Governance (Orientamenti sulla governance interna).
• Arbitro Bancario e Finanziario (anni vari) Relazione Annuale

• Il materiale didattico (slide utilizzate nel corso delle lezioni) e letture e documentazione di riferimento vengono messi a disposizione nella piattaforma di e-learning del corso, con il procedere delle lezioni. Le slide sono rese disponibili di volta in volta prima della lezione relativa.
NON SONO PREVISTE NE’ AUTORIZZATE DISPENSE O APPUNTI DELLE LEZIONI.

Di norma il ricevimento della docente avviene con cadenza settimanale salvo le festività e il mese di agosto. Dettagli su date e orari di ricevimento sono forniti nella pagina web di ciascun docente sul sito di Ateneo.
Nel primo semestre 2020-21 il ricevimento avverrà a distanza utilizzando la piattaforma Teams e previo appuntamento da richiedere attraverso una email alla docente.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO ECONOMICO E D'IMPRESA
Anno di corso: 5
Curriculum: PERCORSO ECONOMICO E D'IMPRESA

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO ECONOMICO E D'IMPRESA