DIRITTO PROCESSUALE CIVILE II

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA VA
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
4
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Sede: 
Varese - Padiglione Morselli
Settore disciplinare: 
DIRITTO PROCESSUALE CIVILE (IUS/15)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35
Dettaglio ore: 
Lezione (35 ore)

Il corso è rivolto soprattutto allo studente che intende maturare un più elevato grado di conoscenza della giustizia civile. Esso è volto a formare una maggior consapevolezza della complessità della materia in coloro che coltivano la vocazione per una delle professioni legali per eccellenza, sia essa quella del magistrato, dell’avvocato o del notaio.
Il corso persegue un duplice obbiettivo. Il primo di natura culturale ha l’ambizione di costruire un quadro di riferimento più completo al tema della giustizia, che superi l’approccio squisitamente tecnico al diritto processuale civile.
Questo quadro di riferimento diventerà poi l’occasione per riflettere su alcuni temi centrali della materia che hanno posto negli anni più recenti interrogativi alla stessa giurisprudenza ed ai giudici costituzionali, chiamati a dare soluzioni che verranno dialetticamente esaminate con gli studenti per verificarne la condivisibilità.
Il secondo obbiettivo perseguito dal corso, di natura più prettamente pratica, è quello di rivisitare le categorie concettuali apprese nei corsi di diritto processuale civile I e II attraverso la redazione di atti e di pareri.

Imprescindibile è la conoscenza del diritto sostanziale che trova attuazione nel processo e del diritto processuale civile di base.

Il corso esordirà con alcune lezioni introduttive sul significato antropologico, filosofico e culturale del tema della giustizia, funzionali a superare un approccio esclusivamente tecnicistico alla materia.
A questa introduzione di carattere culturale farà seguito la trattazione tecnico giuridica di alcuni temi specifici che avranno così un miglior inquadramento. L’individuazione di principi processuali, il tema degli atti e del linguaggio giuridico, la questione della motivazione della sentenza ed altro ancora, verranno quindi affrontati con un approccio meno convenzionale, ma che li arricchisce di nuovi significati, che verranno dialetticamente discussi in aula con gli studenti.
Nella seconda parte del corso l’attenzione verrà concentrata sul funzionamento del processo civile attraverso la redazione di atti che rappresenterà l’occasione per rivisitare le categorie concettuali apprese nei corsi di diritto processuale civile I e II.

Il corso si svolgerà nel secondo semestre e si articolerà in 50 ore di lezioni frontali e seminariali.

La frequentazione del corso è necessaria per la sua stessa impostazione che presuppone una partecipazione attiva dello studente, chiamato fin da subito ad interloquire sui temi trattati in aula e progressivamente valutato nella sua costanza e impegno a seguire il percorso proposto.
L’esame finale consisterà in un colloquio su quanto svolto in aula e sulle letture consigliate durante le lezioni e i seminari.

Il materiale didattico verrà indicato all’inizio del corso.

Il docente riceverà gli studenti dopo la lezione o previo appuntamento concordato per email.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 4
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 4
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 4
Curriculum: PERCORSO COMUNE