Università degli studi dell'Insubria

MEDICINA LEGALE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Sede: 
Varese - Università degli Studi dell'Insubria
Settore disciplinare: 
MEDICINA LEGALE (MED/43)
Crediti: 
1
Ore minime di frequenza: 
12
Ore di attivita' frontale: 
16
Dettaglio ore: 
Lezione (16 ore)

Lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito conoscenza dei risvolti giuridici delle attività assistenziali, nonché dell’ausilio che il sanitario può fornire all’amministrazione della giustizia attraverso consulenze e perizie. Egli dovrà quindi conoscere i presupposti normativi delle professioni sanitarie, i reati che obbligano il medico a presentare referto/denuncia di reato all’autorità giudiziaria, le principali leggi riguardanti ambito sanitario e previdenziale, oltre la terminologia e il ragionamento medico legale.

Nessuno

Concetti di diritto penale e civile (imputabilità – interdizione –inabilitazione - emancipazione) – Deontologia (concetti generali- sanzioni disciplinari) - SSN e Sistema di sicurezza sociale (INPS-INAIL, handicap, invalidità civile) - figure giuridiche della professione sanitaria - Trattamenti sanitari volontari e obbligatori - art. 5 c.c. (eccezioni) - consenso informato (stato di necessità) - segreto professionale - Referto/denuncia di reato (lesioni personali) – IVG- forme di abuso – cartella clinica – concetti di responsabilità professionale (penale, civile e disciplinare) – mobbing

gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti attraverso lezioni frontali per un totale di 16 ore .

La verifica avviene mediante prova scritta a quiz basata su 30 domande relative alle parti del programma, il voto finale è espresso in trentesimi

Macchiarelli L., Arbarello P., Cave Bondi G., Feola T., Compendio di Medicina legale, Minerva Medica, Torino 2002

Birkhoff J.M., Nozioni di medicina legale, Franco Angeli, 2011

Si riceve per appuntamento richiesto via e- mail: jutta.birkhoff@uninsubria.it