Università degli studi dell'Insubria

STORIA DELLA MEDICINA

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)

Docenti

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
STORIA DELLA MEDICINA (MED/02)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
12
Dettaglio ore: 
Lezione (12 ore)

Riguardo Storia della Medicina, la finalità del corso è quella di sollecitare gli studenti ad una lettura critica degli eventi culturali e storici della medicina.
Tale finalità verrà raggiunta fornendo spunti di riflessione su alcune tematiche fondamentali per diversi ambiti specialistici della medicina.

Per quanto riguarda Antropologia, l’obiettivo del corso è di provare a leggere le culture “altre”, cercando il senso dell’esistenza, della vita e della malattia nei diversi contesti in cui si manifestano. Lo scopo è quello di “decentrare” lo sguardo, per ri-scoprirsi nello sguardo dell’altro.

nessuno

Per quanto riguarda Storia della medicina, le lezioni frontali affronteranno i seguenti argomenti:

- Definizione della medicina. Dalle medicine istintive alle medicine regolari.
- Le basi della medicina nel mondo classico. Il corpo di conoscenze ippocratico-galeniche.

- Le medicine di trasmissione.

- La medicina del Medioevo europeo e le Università. I ricettari medioevali.
- I grandi problemi sanitari dal Medioevo all’ Età Moderna. I protagonisti dell’arte del curare. I luoghi della medicina e i luoghi della scienza.

- Il rinnovamento scientifico nell’Età Moderna. I capitoli del progresso della conoscenza del corpo umano. Le nuove conoscenze della anatomia e della fisiologia. I chirurghi del Cinquecento. Gli schieramenti di interpretazioni delle dottrine iatrochimiche e iatromeccaniche. L’ingrandimento ottico. Verso la demolizione della dottrina della generazione spontanea. La vaccinazione.

- Dai grandi sistemi medici ad una nuova concezione della malattia. La consapevolezza dei meccanismi sociali e ambientali nei fattori di salute e malattia. La patologia d’organo. Le vittoriose affermazioni delle scienze di base. La teoria cellulare e la patologia cellulare.

- La dimensione scientifica dell’Ottocento. La clinica, gli ospedali e i luoghi di cura. Le conoscenze della semeiotica. La teoria cellulare e la patologia cellulare. La scena chirurgica. Medicina e chirurgia di guerra. La neutralità dei feriti. La medicina sperimentale. L’individuazione degli agenti infettivi. Il colloquio tra la clinica e il laboratorio.

- La malattia mentale. Dagli asili per folli ai manicomi.

- I percorsi vittoriosi e le perduranti incertezze della medicina del nostro secolo.

Per quanto riguarda Antropologia, le lezioni frontali affronteranno i seguenti argomenti:
- Definizione e origine dell’antropologia; il concetto di cultura
- Il corpo come veicolo: il linguaggio, la comunicazione, il luogo e il non-luogo
- I riti funebri, il mortale e l’immortalità
- Riti, magia e religione
- Obbedienza all’autorità; la natura del potere
- La parentela: famiglia e matrimonio
I temi trattati intendono indirizzare lo studente a comprendere che, pur nelle diversità dei singoli popoli, esistono degli “universali” che confermano la teoria “unitaria” del genere umano.

G. ARMOCIDA, B. ZANOBIO, Storia della medicina, MASSON, Milano 2002

U. FABIETTI, Elementi di Antropologia Culturale, Mondadori Università, Milano 2015