Università degli studi dell'Insubria

PEDAGOGIA SPERIMENTALE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
PEDAGOGIA SPERIMENTALE (M-PED/04)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
20
Dettaglio ore: 
Lezione (20 ore)

Al termine del percorso i partecipanti dovranno dimostrare di essere in grado di:

Conoscere i principi guida della metodologia della ricerca
Comprendere il rapporto fra teoria e pratica e tra teorie ingenue e teorie scientifiche
Conoscere e sperimentare la procedura relativa alla formulazione di un disegno di ricerca per la comprensione dell’agire educativo
Predisporre strumenti di rilevazione dei dati, applicarli e definire un database
Conoscere i rudimenti dell’elaborazione dei dati e la produzione di un report di ricerca

Nessuno

La formulazione del problema di ricerca
Il quadro teorico per indagare la tematica di ricerca
La scelta della strategia di ricerca: dall’ipotesi alle procedure
Aspetti di ricerca qualitativa e quantitativa, ricerche confermative e ricerche esplorative
Il paradigma di Lasarsfeld: dimensioni categorie, indicatori e items
Procedure di campionamento
Modalità di elaborazione dei dati quantitativi (frequenza, medie, mediane, moda, diviazione standard) e dei dati qualitativi (categorie, codici e correlazioni).
La produzione del report di ricerca

Il percorso di apprendimento prevede una prima fase in cui sono presentate gli aspetti fondativi della metodologia della ricerca educativa e della pedagogia sperimentale. Alla luce delle indicazioni emergenti si focalizza l’attenzione su specifici progetti di ricerca elaborati in piccoli gruppi di lavoro. In questa è prevista un’alternanza tra lavoro di gruppo e approfondimento teorico in funzione della focalizzazione operativa/tematica della fase di lavoro. Al termine del percorso è prevista la formulazione di una breve presentazione di un report di ricerca relativo al percorso sviluppato nel piccolo gruppo.

L’esame prevede l’accertamento dei saperi attesi attraverso l’integrazione di due prove:
la realizzazione di un progetto di ricerca presentato attraverso un report da realizzare anche in sottogruppi (massimo 5 persone)
un test a risposte multiple.
La valutazione finale unisce i risultati delle due prove attraverso una media aritmetica che diventerà il voto finale del corso, il quale farà media con gli altri insegnamenti del corso integrato.
Nel corso delle lezioni sarà disponibile lo spazio online in piattaforma come ambiente di supporto, scambio di materiali e spazio di confronto per risolvere dubbi. In questo spazio, si prevede la possibilità di svolgere un monitoraggio degli apprendimenti attraverso brevi questioni generali

R. Trinchero (2004), I metodi della ricerca educativa, Editori Laterza, Roma (solo il cap. 2).
L. Mortari, L. Zannini (a cura di) (2017), La ricerca qualitativa in ambito sanitario, Carocci editore, Roma (Capp. 3, 5, 6)

Slide del corso.

Il docente riceve al termine delle lezioni o su appuntamento tramite mail stefano.bonometti@uninsubria.it