DIRITTI UMANI, RELIGIONI ED AGENDA NU 20-30 (CORSO PRIMED)

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Sede: 
Como - Sant'Abbondio
Settore disciplinare: 
DIRITTO CANONICO E DIRITTO ECCLESIASTICO (IUS/11)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
50
Dettaglio ore: 
Lezione (50 ore)

Il corso intende fornire ai futuri operatori del diritto gli strumenti-base necessari per lo svolgimento di compiti volti alla tutela dei diritti umani in un contesto nazionale ed internazionale multiculturale e multireligioso.
Il primo modulo del corso intende fornire le basi per la conoscenza dei “diritti umani” oggetto della cooperazione internazionale, con particolare attenzione al dibattito relativo alla loro universalità. Tale obiettivo verrà realizzati sia attraverso la conoscenza dei principali testi internazionali, della loro genesi e dei loro contenuti (Knowledge and understanding) sia attraverso lo studio dei modelli di ricezione “regionale” con particolare attenzione al cd. modello islamico di diritti umani sia attraverso il costante riferimento del dato normativo testuale alla matrice culturale che lo ha originato (applying knowledge). Il quadro comparativo consentirà l'acquisizione di una capacità riflessiva volta a comprendere i condizionamenti sociali, politici, culturali e religiosi nell’applicazione dei diritti umani nonché un’attitudine all'analisi critica delle situazioni esaminate (making judgments). Infine, lo studente, anche grazie alla prova orale conclusiva del corso si preparerà alla comunicazione degli elementi principali delle fattispecie esaminate (communication) ed alla personale rielaborazione delle informazioni ricevute (learning skills).
Il secondo modulo del corso, fornirà approfondite conoscenze sull’Agenda 20-30 delle Nazioni Unite con particolare attenzione al quadro euro-mediterraneo (knowledge and understanding) esercitando gli studenti a trasferire le conoscenze di ordine generale (applying knowledge) all’analisi delle tematiche specifiche (questione ecologica; diritti della donna; diritti dell’infanzia; diritto all’istruzione …) sviluppando adeguate capacità valutative (making judgments) da argomentare e rielaborare adeguatamente anche in vista del colloquio finale (communication e learning skills).

Buona conoscenza diritto internazionale, diritto ecclesiastico e diritto canonico/comparato delle religioni, diritto dell'Unione Europea e diritto pubblico-costituzionale.

Il corso è suddiviso in due moduli da 25 ore ciascuno.
Il primo modulo, volto a fornire l’inquadramento e la base teorici del corso, illustrrerà: la genesi dei diritti umani, il loro sviluppo storico, la loro “positivizzazione” all’interno del costituzionalismo seguito alla Seconda Guerra Mondiale (con particolare attenzione alla loro forza vincolante e agli strumenti di applicazione) e il dibattito in ordine alla loro regionalizzazione ed “universalità”, con speciale riguardo alla comparazione rispetto alla tradizione dei “diritti umani” di matrice musulmana.
Il secondo modulo, concentrandosi sull’Agenda 20-30 quale strumento globale e trasversale per la costruzione di società pacifiche, sostenibili, inclusive e giuste, si soffermerà sui fattori che ne favoriscono o limitano l’applicazione nello spazio mediterraneo. In particolare si discuterà dei diversi approcci all’inclusione; degli attori dello sviluppo (leadership religiose, società civile, NgO); del ruolo della governance locale; dei modelli di città e società sostenibili e sostenibilità dei servizi (accessibilità, capacità e qualità); degli stili di vita e delle differenze religiose; della sfida della vulnerabilità.

Nell’ a. a. 20-21 il corso si svolgerà “da remoto” alternando sia lezioni in Power Point Audio regolarmente caricate nella piattaforma e-learning insieme a materiali esplicativi sia lezioni “in diretta” teams finalizzate soprattutto all’approfondimento ed alle domande relative ai temi trattati nelle lezioni registrate. Saranno altresì organizzati webinar monografici in lingua inglese con la partecipazione di relatori italiani e stranieri.

Prova orale su piattaforma Teams condotta secondo la modalità del cono rovesciato: una domanda generale, seguita da alcune domande più specifiche che aprono, a loro volta, ulteriori percorsi di approfondimento. La valutazione dell’apprendimento terrà conto dell’esattezza e qualità delle risposte, della padronanza nell’utilizzo della terminologia tecnico-giuridica nonché della capacità di giustificare, argomentando in modo persuasivo, le affermazioni e le opinioni.

- Lezioni PP e materiali caricati su piattaforma e-learning.
- Antonio Cassese, I diritti umani oggi, Laterza, Bari-Roma – ultima ristampa.

Il docente riceve previo appuntamento (da chiedersi tramite posta elettronica) su piattaforma Teams

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 5
Curriculum: PERCORSO LINGUISTICO E INTERNAZIONALE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO LINGUISTICO E INTERNAZIONALE