Università degli studi dell'Insubria

DIRITTO PRIVATO COMPARATO

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2018/2019)

Docenti

L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
DIRITTO PRIVATO COMPARATO (IUS/02)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
55
Dettaglio ore: 
Lezione (55 ore)

Il corso si propone di introdurre lo studente alla conoscenza dei grandi sistemi giuridici, con particolare riguardo alla dicotomia civil law - common law, attraverso l’acquisizione delle basi del metodo di analisi comparatistica.
Le esperienze prese in considerazione saranno quelle maggiormente esemplificative di entrambe le tradizioni, e quindi quella inglese e quella statunitense per i sistemi di common law, quella francese, tedesca e italiana per i sistemi di civil law.
Lo studio dei diversi ordinamenti verrà affrontato in chiave storico-comparatistica, volta a evidenziare l'interazione tra diversi formanti del diritto - dottrina, giurisprudenza e legislazione - nella creazione delle norme e delle grandi classificazioni del diritto privato, così come le diversità esistenti nella formazione del giurista e di una particolare mentalità tipica dei common lawyer rispetto a quella dei civil lawyer.
Particolare attenzione verrà inoltre dedicata all'assetto attuale delle fonti del diritto privato nei diversi sistemi giuridici presi in considerazione e al fenomeno della circolazione dei modelli giuridici.
Infine, la parte finale del corso sarà dedicata al diritto dell’India moderna, tenendo conto del substrato tradizionale e della circolazione del modello di common law.

Prerequisiti: 

Si richiede una conoscenza appropriata del Diritto privato e del Diritto costituzionale.

Il corso presenta 1. una introduzione alla metodologia del diritto comparato ed ai suoi strumenti di indagine, così come alla sistemologia giuridica 2. un percorso di studio che spiega il sistema delle fonti in common law così come in civil law, attarverso una ricostruzione storica delle principali fasi dell'evoluzione di questi sistemi, per comprenderne le attuali differenze 3. una visione di come avvengano i trapianti giuridici

Il corso adotta un approccio interdisciplinare alla materia, coinvolgendo gli studenti:
1. nell’analisi critica di alcuni casi giurisprudenziali famosi,
2. nella lettura di alcuni testi letterari importanti, che mettono in luce la figura del giurista e l’importanza delle legge scritta nei diversi contesti normativi,
3. nella visione di alcuni film che rappresentano diverse visioni e concezioni del diritto.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Le modalità di verifica dell’apprendimento consistono in un esame orale, con attribuzione del voto finale in trentesimi, vertente sull’intero programma del corso.

Per gli studenti non frequentanti è richiesto lo studio del manuale indicato per la parte concernente il programma e della lettura consigliata per quanto concerne la parte monografica sull’India.

A. Gambaro, R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, UTET, Torino, ult. ed..
Durante il corso verranno volta a volta segnalati e messi a disposizione sulla piattaforma elearning i materiali di studio (presentazioni power-point, sentenze rilevanti, articoli di dottrina e casi pratici) da discutere a lezione.
Lettura consigliate per la parte monografica:
Lorenza Acquarone Tra Dharma e WTO – Un’introduzione al sistema giuridico dell’India, Edizioni Unicopli, 2015.
Domenico Francavilla, Il diritto nell’India contemporanea, Giappichelli, Torino, 2010.

Il corso si coniuga con due altre inizitiave del Dipartimento.
1. Summer school:
Ogni anno si organizza una Summer School in Comparative Law con professori provenienti da università americane ed europee, al fine di condurre un’analisi comparatistica su temi particolari, come quelli attinenti il diritto ambientale comparato. Alla Summer school vengono riconosciuti 5 crediti aggiuntivi.
2. Iniziativa Law and cinema:
Ogni anno è inoltre prevista l’organizzazione di una rassegna cinematografica (1 mercoledì sera al mese) su temi giuridici che vengono presentati da un critico cinematografico, da giuristi, così come da altri specialisti del settore. Agli studenti che frequentano la rassegna cinematografica e sostengono un colloquio finale su almeno 5 film proiettati a lezione o durante la rassegna verranno riconosciuti 3 crediti. Nell’anno accademico 2019/2020 la rassegna cinematografica sarà dedicata a "Le disobbedienti - Donne che hanno avuto il coraggio di dire no nella storia".

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE