IMPIANTI ANTINCENDIO

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2018/2019)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA SANITARIA-AMBIENTALE (ICAR/03)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso ha come obiettivo il fornire le conoscenze e le abilità minime necessarie per l’attività di un tecnico che inizia la sua professione nel settore della prevenzione e gestione del rischio di incendi.
Gli argomenti del programma sono selezionati per fornire un quadro delle tematiche teoriche e pratiche relative al settore della gestione del rischio di incendi, mettendo in relazione i vari argomenti con le normative vigenti.

L’allievo che frequenta questo corso deve conoscere i concetti presentati nei corsi di Chimica generale, Elettrotecnica impianti e rischio elettrico e Idraulica e impianti idraulici.

Modulo didattico 1 rischio incendio elevato ex D.M. 10-03-1998 4 h
Modulo didattico 2 rischio incendio elevato ex D.M. 10-03-1998 4 h
Modulo didattico 3 rischio incendio elevato ex D.M. 10-03-1998 4 h
Modulo didattico 4 rischio incendio elevato ex D.M. 10-03-1998 - Prova pratica di spegnimento 4 h
La nuova normativa antincendio
- G1 Terminologia – G2 Progettazione 2 h
G3 Profili di rischio 2 h
S1 Reazione al fuoco – S2 Resistenza al fuoco - 4 h
S3 Compartimentazione 2 h
S4 Vie di esodo – Esempi di calcolo –
S5 Gestione della sicurezza antincendio 2 h
S6 Controllo degli incendi 4 h
S6 Controllo degli incendi 2 4 h
S7 Rivelazione e allarme – S8 Controllo fumi e calore – 4 h
S9 Operatività antincendio – S10 Sicurezza impianti 2 h
V1-3-4 I regolamenti tecnici verticali – V2 Le atmosfere esplosive 2 h
Edifici civili – Autorimesse - 2 h
Centrali Termiche - Depositi di combustibili 2 h
Visita tecnica 4 h

Il corso è svolto in modalità didattica frontale da parte del docente, Prof. Ing. Fabio Conti.
Vengono svolte anche attività pratiche di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e dei dispositivi di protezione attiva antincendio mobili.
Viene svolta almeno una visita tecnica in strutture di diversa tipologia già trattate a livello teorico in aula. Per tutti gli argomenti vengono presentati dati e immagini di casi reali.

Per la valutazione dei risultati di apprendimento viene svolta una prova scritta in due parti, tempo disponibile 1 ora..
La prima parte è la compilazione del questionario ministeriale utilizzato per gli esami svolti presso i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco per il conseguimento della qualifica di addetto alla prevenzione incendi per attività a rischio elevato (ex art. 43 D. Lgs 81/’08 e Direttive Ministero dell’Interno D.G.P.C., nota 770/6104 del 13/03/1997); la seconda parte consiste nel rispondere a domande aperte sugli argomenti del corso.
La prima parte è composta da 20 domande vero/falso e 10 domande a risposta multipla, la seconda parte è composta da 10 domande a risposta aperta. Ogni risposta corretta e completa viene valutata un punto per il primo questionario e tre punti per la seconda parte della prova; il voto finale è la media dei due voti. Il voto minimo è di 18/30.
In caso di rifiuto del voto finale, lo studente dovrà darne comunicazione via e-mail (fabio.conti@uninsubria.it), entro 5 giorni dalla pubblicazione dell’esito sulla piattaforma ESSE3, e, se lo chiede, dopo aver presa visione della sua prova scritta, potrà concordare con il Docente lo svolgimento di una prova scritta e orale personale che valuti nel dettaglio la sua preparazione. La verifica avverrà entro 30 giorni. La valutazione finale potrà anche essere minore di quella dello scritto originario. Se anche questo voto è rifiutato è previsto il salto di un appello.

Il materiale didattico utilizzato (slide) è disponibile nel sito dell’e-learning di Ateneo insieme ad altro materiale integrativo. Gli studenti sono stimolati alla ricerca on line di ulteriori informazioni sugli argomenti trattati. Vengono citati i testi di riferimento a disposizione nelle biblioteche dell’Ateneo.
I dispositivi di protezione individuale e i dispositivi di protezione attiva antincendio mobili utilizzati nelle attività pratiche sono messi a disposizione dall’Ateneo

Il Docente è a disposizione in aula prima e dopo le lezioni e nel suo ufficio (a villa Toeplitz), anche al di fuori dell’orario standard, previo appuntamento telefonico (0332 218780) o, meglio, via mail (fabio.conti@uninsubria.it), per facilitare gli studenti lavoratori.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE