Università degli studi dell'Insubria

EMERGENZE SANITARIE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
2
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
52

-L'obiettivo fondamentale del corso consiste nel conoscere e saper affrontare condizioni di emergenza clinica.
Le conoscenze che si intendono far acquisire consistono nel saper riconoscere, saper monitorare e gestire diverse condizioni cliniche critiche che possono mettere in pericolo di vita il paziente nel primo soccorso.
Le abilità che lo studente deve acquisire sono: 1. sapersi orientare nella gestione dell'approccio iniziale del politraumatismo e dello shock, dell'insufficienza respiratoria acuta, 2. saper gestire una rianimazione cardiopolmonare di base e la defibrillazione, 3. conoscere gli elementi fondamentali dell'organizzazione del soccorso sanitario in caso di disastro per la sicurezza e salute delle vittime superstiti e dei soccorritori.

Prerequisiti: 

-Sono richiesti i medesimi prerequisiti di tutti i corsi del II anno di Ingegneria Sicurezza Lavoro Ambiente.

-Primo Soccorso lesioni scheletriche (ore 2)
-Ferite e ustioni, congelamenti (ore 2)
-Emorragie e uso laccio emostatico (ore 2)
-Perdite di coscienza e convulsioni (ore 1)
-Morsi e punture di animali (ore 1)
-Intossicazioni acute (ore 2)
-Principi di pianificazione in medicina delle catastrofi (ore 8)
-Il soccorso extra-ospedaliero e la risposta dell'ospedale in caso di catastrofe (ore 6)

-Lezioni teoriche frontali con proiezione di diapositive e filmati multimediali
-Esercitazioni pratiche su manichini ad alto livello di simulazione per integrare le lezioni teoriche nell'apprendimento delle manovre di rianimazione di base d avanzate

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

-La verifica dell’apprendimento consiste in una prova scritta con 30 quesiti a risposta multipla per ciascun Corso Integrato, per un totale di 60 quesiti. Le domande, alle quali bisogna rispondere entro 90 minuti, sono inerenti ai programmi svolti a lezione ed agli approfondimenti indicati dai docenti e permettono di valutare per il 75% dei casi il livello di conoscenza degli argomenti e per il restante 25% la capacità di collegare aspetti diversi dell’assistenza trattati durante le lezioni teoriche e le esercitazioni pratiche. Il voto finale, espresso in trentesimi, dipenderà dalla somma aritmetica dei punti ottenuti con ciascuna risposta: 0,5 punti se essa è corretta, 0 se errata od omessa.

-“Urgenze ed emergenze - Istituzioni” di Chiaranda M.
editore Piccin - Padova, IV edizione 2016; pagine 725;
“Guida illustrata delle emergenze” di Chiaranda M.
editore Piccin - Padova, 2007; pagine 677+ CD-rom multimediale;
“Diagnosi e trattamento delle emergenze medico-chirurgiche” di Androni B., Chiara O., Coen D., Vescovi S. editore Masson – Elsevier Milano, 2009; pagine 511;
“Emergenze medico chirurgiche” di Tiberio G.
editore Masson - Milano, 2001; pagine 586;
“Urgenze ed emergenze medico-chirurgiche” di Agrò F.
editore Edizioni Minerva Medica - Torino, 2000; pagine 540;
“European Resuscitation Council Guidelines for Resuscitation 2015” Resuscitation 2015, 95:1-80 (section 1); 81-99 (section 2 BLS adult and automated external defibrillation)”

-Ricevimento studenti su appuntamento da concordare attraverso un messaggio mail all'indirizzo: paolo.severgnini@uninsubria.it

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE