Università degli studi dell'Insubria

LE POLITICHE DELL'UNIONE EUROPEA

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)

Docenti

PISAPIA ALICE
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti per la comprensione del diritto dell’Unione europea, in particolare delle politiche europee rilevanti per l’attività del settore industriale e imprenditoriale. Gli obiettivi del corso sono: conoscenza delle istituzioni europee, degli atti dell'UE, delle principali politiche europee.

nessuno

- Le prime quattro lezioni saranno dedicate all’analisi dei principali soggetti istituzionali europei: Consiglio europeo, Consiglio dell’Unione, Parlamento Europeo, Commissione Europea, Corte di giustizia, Banca Centrale Europea e Corte dei Conti. Verranno poste in luce le competenze istituzionali e il loro ruolo nell’architettura europea, nonché i principi fondamentali dell’Unione che ne fondano l’operato stesso.
- La quinta lezione presenterà gli atti dell’Unione e le procedure legislative per la loro adozione.
- La sesta lezione sarà dedicata al mercato interno. Saranno introdotte le quattro libertà fondamentali (libera circolazione merci, capitali, persone e servizi) in qualità di fattori produttivi per l’impresa.
- La settima lezione analizzerà la politica regionale dell’Unione e la tematica dei finanziamenti europei.
- L’ottava e la nona lezione verranno dedicate all’approfondimento della politica di concorrenza
- La decima lezione approfondirà le procedure d’infrazione
- L’undicesima lezione tratterà la politica commerciale comune. Partendo dall’analisi degli attori internazionali (OMC, UE etc.) e del loro impatto sul funzionamento dell’impresa, si approfondirà l’evoluzione del mercato comune fino alla creazione del mercato unico e dell’integrazione economica, nonché la posizione dell’Unione nel contesto internazionale.
- La dodicesima lezione fornirà elementi circa la politica europea di vicinato e le relazioni esterne dell’Unione, compresi gli accordi misti sottoscritti dall’Unione.
- La tredicesima lezione concentrerà la propria attenzione alla tutela dei dati personali e alla cooperazione giudiziaria civile.
- La quattordicesima lezione concluderà l’analisi con le politiche di cooperazione giudiziaria penale.

Oltre alle lezioni gli studenti che parteciperanno al corso avranno delle sentenze da leggere e preparare per illustrare ai colleghi in classe.

Esame orale con 3 domande aperte e discorsive che dovranno essere argomentate sulla base delle conoscenze sviluppate in classe e con il testo consigliato.
Il voto espresso in 30 dipenderà dalla conoscenza, ma anche dalla capacità espositiva dello studente. Verrà considerato con due punti su trenta la partecipazione in classe e la frequenza alla lezioni. La lode verrà conferita per particolari conoscenze e brillati capacità espositive.

Il manuale adottato sarà AA.VV. G. Strozzi (a cura di), Il diritto dell’Unione Europea, parte generale + parte speciale, Giappichelli.
Alternativamente U. Draetta, A. Santini, F. Bestagno, Elementi di diritto dell’Unione europea.

Non sono previste prove parziali.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA