Università degli studi dell'Insubria

REDDITIVITA' E CREAZIONE DI VALORE NEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2017/2018)

Docenti

L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
3
Ore di attivita' frontale: 
20
Dettaglio ore: 
Lezione (20 ore)

L’obiettivo del corso è quello di conoscere ed analizzare l’andamento del settore creditizio italiano, segnatamente in un periodo caratterizzato da specifiche problematiche dello stesso settore – vedi crisi bancarie, crediti deteriorati, norme di vigilanza -.
Al termine del corso gli studenti dovranno manifestare abilità nel comprendere le informazioni che gli intermediari forniscono al mercato, analizzando in senso critico i risultati del bilancio e le sue componenti.

L’analisi della redditività degli intermediari ha quale riferimento il bilancio d'esercizio e consolidato redatto dagli intermediari finanziari secondo i principi IAS/IFRS, appare di utilità una buona conoscenza degli schemi di bilancio e dei loro contenuti anche alla luce dei principi IAS/IFRS.

Il corso, partendo da un’analisi delle disposizioni civilistiche applicabili per la redazione del bilancio degli intermediari finanziari – tipicamente banche -, si focalizza sugli elementi gestionali che caratterizzano la redditività di tali enti. Viene fatto ampio richiamo alla normativa di vigilanza prudenziale che, come noto, va ad integrare gli aspetti civilistici e gestionali.
Si illustrano le più efficaci metodologie di rilevazione degli indici di redditività e di patrimonializzazione degli intermediari.
Alla luce di tutti questi elementi si analizzano i bilanci di alcuni istituti bancari italiani al fine di comprendere le strategie gestionali e reddituali seguite negli ultimi periodi caratterizzati da un contesto economico particolare.

Programma del corso:
Lezione 1:
1) Disposizioni civilistiche in materia di bilancio degli intermediari
2) Disposizioni di vigilanza bancaria (adeguatezza patrimoniale)
Lezione 2:
3) Analisi dei più rilevanti principi contabili per gli intermediari
4) La valutazione dei crediti
Lezione 3:
5) La gestione dei crediti in difficoltà/ sofferenze (n.p.l.)
6) La fiscalità degli intermediari (cenni)
Lezione 4:
7) La strategia degli intermediari nel contesto economico attuale
8) Gli indici di struttura ed economici degli intermediari
Lezione 5:
9) Esame e discussione dei bilanci di alcune banche-campione
10) Evoluzione delle strutture di bilancio e degli indirizzi gestionali degli intermediari

Il corso verrà svolto attraverso didattica frontale sviluppando il programma descritto. Gli studenti verranno stimolati a proporre iniziative/soluzioni agli eventi che gli intermediari sono attualmente chiamati a gestire sulla base delle conoscenze acquisite ed il riscontro con l’attualità economica/mercato come riportato sui mass media.

L’esame avviene esclusivamente in forma orale e verte sugli argomenti trattati in aula – normativa civilistica, normativa di vigilanza, metodi di misurazione, analisi gestionale -.
Non essendo previste prove intermedie o altro si considera unicamente l’esito del colloquio orale.
Il voto sarà espresso in trentesimi, con un minimo richiesto di 18/30. Attribuzione della lode ove si evidenzi una specifica e personale analisi ed elaborazione dei temi discussi.

• Banca d’Italia, Circolare 262/2005 e succ. aggiornamenti
• Banca d’Italia, Circolare 263/2005 e succ. aggiornamenti
• Banca d’Italia, Pubblicazioni di vigilanza
• Bilanci di primari istituti bancari
• Aggiornamenti di stampa economica specializzata su tematiche bancarie (vedi patrimonio di vigilanza, crisi bancarie, etc.)
Tenuto conto dell’interazione tra le diverse normative è altamente consigliabile la frequenza alle lezioni a loro volta accompagnate da una significativa serie di slides - disponibili sul sito e-learning dell'Università - oggetto di approfondita illustrazione.

Per eventuali richieste di integrazioni del materiale didattico illustrato in aula si opera attraverso mail.
renzo.parisotto@esterni.ubibanca.it

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI
Anno di corso: 2
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI
Anno di corso: 2
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI