Università degli studi dell'Insubria

CHIMICA ORGANICA II MODULO B

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

Laurea triennale in CHIMICA E CHIMICA INDUSTRIALE
 (A.A. 2017/2018)

Docenti

Anno di corso: 
2
Partizione: 
Cognomi H-Z
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
CHIMICA ORGANICA (CHIM/06)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

a) Corso teorico: fornire conoscenze per riconoscere il rischio chimico e per operare in sicurezza in un laboratorio di chimica organica. Illustrare i principi sui quali si basano le principali procedure sperimentali di sintesi, di purificazione e isolamento di un prodotto. Introduzione base ai principali metodi di caratterizzazione di composti organici.
b) Esercitazioni di Laboratorio: applicare le operazioni fondamentali di sintesi e le tecniche di purificazione e d’isolamento dei composti organici; curare l'acquisizione di un linguaggio chiaro e scientificamente appropriato in sede di stesura di una relazione di laboratorio.

Prerequisiti: 

Conoscenza dei contenuti dei corsi di Chimica Generale e Chimica Organica 1.

a) Corso teorico: Rischio e sicurezza nel laboratorio di chimica organica. Aspetti teorici e pratici per lo svolgimento di una reazione di sintesi organica. Introduzione alle tecniche di purificazione: cristallizzazione, estrazione con solvente, tecniche di distillazione semplice e frazionata, cromatografia su strato sottile e su colonna. Determinazione della formula minima e del numero di insaturazione. Cenni di spettroscopia (IR, NMR) per la caratterizzazione dei gruppi funzionali organici.

b) Esercitazioni di laboratorio: Esecuzione da parte dello studente di reazioni di sintesi e delle operazioni fondamentali di isolamento e purificazione di un composto organico. Determinazione di proprietà fisiche e impiego di tecniche spettroscopiche.

• D.L. Pavia – G.M. Lampman – G.S. Kriz, Il laboratorio di Chimica Organica, ed. Sorbona.
• Vogel, “Chimica Organica Pratica”, Ed. Ambrosiana.
• Antonio Randazzo, “Guida Pratica alla Interpretazione degli Spettri NMR”, Ed. Loghia.