Università degli studi dell'Insubria

BOTANICA AMBIENTALE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA (BIO/03)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72
Dettaglio ore: 
Lezione (72 ore)

Il corso si propone come obbiettivo generale quello di trasmettere conoscenze riguardanti le relazioni tra specie e comunità vegetali e l’ambiente. L’itinerario didattico si muove attraverso diversi livelli di organizzazione del mondo vegetale, da quello subcellulare degli organuli specifici delle piante a quelli che riguardano insiemi di individui, applicando principi e nozioni di biologia, ecologia, bioclimatologia e biogeografia. L’obbiettivo specifico è quello di definire e inquadrare ecologicamente le principali comunità vegetali della vegetazione italiana, facendo costante riferimento al contesto europeo, e di fornire strumenti per il loro rilevamento, identificazione e descrizione. In questo modo vengono poste le basi per il riconoscimento degli habitat naturali ai sensi della direttiva comunitaria 43/92/CE e per l’interpretazione della qualità ambientale tramite specie e comunità vegetali, fornendo al tempo stesso criteri per la conservazione, la gestione e il recupero della vegetazione. I risultati di apprendimento attesi riguardano la capacità di riconoscere le specificità degli organismi vegetali, di classificare le comunità vegetali e di valutare la loro relazione con i fattori ambientali in funzione dell’analisi ambientale integrata. Gli studenti devono quindi raggiungere la capacità di applicare le conoscenze acquisite per la gestione, il monitoraggio e la rappresentazione cartografica degli ecosistemi, partendo dall’analisi delle comunità vegetali.

Prerequisiti: 

Non sono richieste conoscenze scientifiche specifiche, anche se verrà fatto costante riferimento a concetti base di Biologia cellulare, di Ecologia, di Biogeografia e di Geografia Fisica illustrati in altri corsi.

Modulo di biologia vegetale di base (16 ore)
Caratteristiche delle cellule vegetali, con particolare riferimento a plastidi, parete e vacuolo
Classificazione e caratteristiche dei tessuti vegetali: tessuti meristematici (primari e secondari) e adulti (parenchimatici, tegumentali, meccanici, conduttori, segregatori)
Anatomia e adattamenti degli organi fondamentali delle piante superiori (foglia, fusto e radice)
Principali funzioni fisiologiche dei vegetali (fotosintesi, nutrizione minerale e trasporto)
Modulo di ecologia vegetale (16 ore)
Forme biologiche e loro distribuzione in relazione ai gradienti latitudinale e altitudinale
Rapporti biotici e metabolismo
Impollinazione, dispersione e ciclo biologico
Concetti di optimum e di nicchia applicati ai vegetali
Fattori edafici e climatici, disturbo e stress
Tipi funzionali e strategie delle piante
Spettro globale di forma e funzione delle piante
Concetti di comunità, formazione e associazione vegetale
Rilevamento e analisi della vegetazione, metodo fitosociologico
Dinamica della vegetazione, successioni e serie di vegetazione
Modulo di biogeografia vegetale e bioclimatologia (16 ore)
Areali, regioni fitogeografiche e distribuzione della biodiversità vegetale
Tipi corologici della flora italiana
Concetto di specie applicato ai vegetali e principali processi di speciazione
Endemismo e vicarianza
Clima e indici bioclimatici
Bioclimi e vegetazione naturale potenziale d’Italia
Fitogeografia delle Alpi, limite degli alberi, fasce e regioni forestali
Storia quaternaria di flora e vegetazione
Modulo analisi della vegetazione italiana (24 ore)
Vegetazione delle coste e dell’area mediterranea
Vegetazione palustre e ripariale
Foreste di latifoglie planiziali, collinari e montane
Arbusteti di latifoglie e brughiere
Foreste di aghifoglie montane e subalpine
Arbusteti e brughiere subalpine
Vegetazioni della fascia alpina (praterie, vallette nivali, rupi e macereti)
Vegetazioni sinantropiche e seminaturali (prati e pascoli)
Principi di praticoltura e di selvicoltura
Cenni agli habitat naturali della direttiva comunitaria 43/92/CE

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti tramite lezioni frontali per un totale di 72 ore.
All’inizio delle lezioni, su richiesta degli studenti, il docente fornirà chiarimenti e approfondimenti dei temi trattati nelle precedenti lezioni. Sarà inoltre possibile chiedere chiarimenti in qualsiasi momento durante le lezioni.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Le verifica dell’apprendimento avverrà alla fine del corso con due prove, ovvero tramite una prova scritta e una prova orale, al termine della quale verrà registrato un voto unico espresso in trentesimi.
La prova scritta verrà tenuta in aula senza l'aiuto di appunti o libri e riguarderà 10 quesiti a risposta aperta. Gli studenti avranno 2 ore a disposizione.
La valutazione finale terrà conto delle conoscenze acquisite (60%) e delle capacità di organizzare e illustrare le argomentazioni (20%) tramite la prova scritta, della capacità di applicare concetti teorici a casi reali (10%) e delle capacità espositive (10%), tramite la prova orale finale.

Le lezioni tenute vengono messe a disposizione degli studenti (presentazioni in formato .pdf) sulla piattaforma e-learning del corso.
Testi consigliati (generali):
Evert R.F., Eichhorn S.E. (2013) Biologia delle piante di Raven (VII edizione italiana). ZANICHELLI
Rost T.L., Barbour M.G., Stocking C.R., Murphy T.M. (2008) Biologia delle piante. ZANICHELLI
Sadava D., Hillis D.M., Heller H.C., Berenbaum M.R. (2014) Biologia (IV edizione italiana) Volume 4 La biologia delle piante. ZANICHELLI
Strasburger E. (2007) Trattato di botanica. Vol. 2: Evoluzione sistematica ed ecologia. Antonio Delfino Editore
Testi consigliati (vegetazione):
Blasi C., Biondi E. (2017) La flora in Italia. MATTM - Sapienza Università Editrice, Roma
http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/biblioteca/protez...
Polunin O., Walters M. (1987) Guida alle vegetazioni d'Europa. Zanichelli
Reisigl H., Keller R. (1995) Guida al bosco di montagna. Zanichelli
Testi di consultazione (generali):
Grime J.P., Pierce S. (2012) The Evolutionary Strategies that Shape Ecosystems. Wiley-Blackwell
Pignatti S. (1997) Ecologia del Paesaggio. UTET
Smith T.M., Smith R.L. (2009) Elementi di Ecologia. Pearson Ed.
Zunino M., Zullini A. (2004) Biogeografia. La dimensione spaziale dell’evoluzione. Casa Editrice Ambrosiana
Testi di consultazione (vegetazione):
Ellenberg H. (2009) Vegetation Ecology of Central Europe. Cambridge University Press
Ozenda P. (1994) Végétation du Continent Européen. Delachaux et Niestlè
Pignatti S. (1998) I boschi d'Italia (Sinecologia e biodiversità). UTET
Reisigl H., Keller R. (1990) Fiori e ambienti delle Alpi. Arti Grafiche Saturnia

Il docente è sempre a disposizione degli studenti per domande urgenti all’indirizzo e-mail bruno.cerabolini@uninsubria.it. Tramite lo stesso indirizzo e-mail è anche possibile concordare incontri presso lo studio del docente situato presso il DiSTA in via J.H. Dunant, 3 a Varese (terzo piano)

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE