Università degli studi dell'Insubria

SOCIOLOGIA DEL DIRITTO

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA DEL DIRITTO (IUS/20)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35
Dettaglio ore: 
Lezione (35 ore)

La Sociologia del diritto è la disciplina che studia i processi di formazione, di applicazione e di evoluzione delle norme giuridiche, evidenziando come il diritto influisca sui comportamenti sociale e, viceversa, come i cambiamenti sociali possano condizionare l’evoluzione del diritto.
Il corso di Sociologia del diritto si propone di offrire agli studenti i primi strumenti per un accostamento al diritto non solamente tecnico-formale ma anche critico, e di aggiungere così una chiave di lettura indispensabile per ampliare la formazione culturale del giurista contemporaneo, destinato a muoversi ed operare in un contesto nazionale e internazionale in costante e rapida evoluzione.
A tal fine, il corso verrà articolato in due parti:
i) una prima parte, volta a fornire una solida base relativa alla conoscenza delle principali correnti teoriche e degli autori che hanno più contribuito allo sviluppo della Sociologia del diritto;
ii) una seconda parte, di impostazione più pragmatica, diretta a stimolare l’abilità degli studenti di ragionare sui temi specifici indicati nel programma, dimostrando autonomia critica e di giudizio.
Gli studenti saranno guidati nell’analisi ragionata di sentenze o di altro tipo di materiale fornito durante le lezioni.
Verrà infine proposto di sperimentarsi nella soluzione di un caso pratico, appositamente costruito: compatibilmente con le competenze già acquisite, essi avranno dunque la possibilità di lavorare in maniera pratica e interattiva su materiali giuridici, coordinandosi in gruppi, vagliando criticamente le argomentazioni contrapposte e analizzando alla fine le ragioni che portano alla soluzione del caso. In questa parte del corso gli studenti potranno incrementare le proprie le capacità comunicativo-relazionali e di risoluzione dei problemi. Tali abilità, così come le conoscenze teoriche sviluppate nella prima parte del corso, costituiranno oggetto di verifica in sede d’esame.

Non sono prescritte propedeuticità per la frequentazione del corso. Tuttavia, per sostenere l’esame è considerata opportuna una conoscenza appropriata della Filosofia del diritto.

Nella prima parte del corso verranno messi in evidenza i principali contributi teorici allo sviluppo della Sociologia del diritto, seguendo le linee indicate dal manuale di riferimento (circa 10 ore). Nella seconda parte del corso ci si soffermerà, in particolare, su temi come il concetto di sistema giuridico e i suoi rapporti con gli altri sistemi sociali (in particolare quello politico e quello economico); il concetto di norma giuridica e i suoi processi di formazione e di elaborazione; le funzioni del diritto; la figura del giudice; il concetto di litigiosità e i metodi di trattamento delle controversie; l’influenza di norme sovranazionali e internazionali sul diritto interno; l’evoluzione della tutela dei diritti fondamentali; i rapporti tra diritto, informazione e comunicazione; la metodologia della ricerca socio-giuridica (in totale, circa 20 ore). I diversi argomenti saranno esaminati non solo alla luce delle più rilevanti correnti del pensiero sociologico-giuridico contemporaneo, ma facendo altresì riferimento al contesto sociale (nazionale e sovranazionale) nel quale gli stessi sono applicati, tenendo conto di eventuali novità legislative o giurisprudenziali. Alcune ore (circa 5 ore) verranno infine dedicate specificamente alla preparazione e alla discussone del caso simulato.

Il corso si svolge nel primo semestre ed è articolato in circa 35 ore.
La didattica comprenderà:
- lezioni prevalentemente teoriche (circa 10 ore), volte ad illustrare principi e istituti della Sociologia del diritto;
- lezioni di impostazione pratica (in totale, 20 ore circa), tra cui:
- illustrazione della metodologia di ricerca empirica, tipicamente utilizzata dalla disciplina nelle analisi dei fenomeni giuridici;
- lezioni a carattere seminariale, su tematiche specifiche e di attualità;
- discussioni su casi e materiali, dirette a stimolare le capacità di analisi e di ragionamento critico su testi giuridici;
- simulazione di un caso pratico, alla quale gli studenti verranno invitati a partecipare.
Verranno organizzati anche incontri con ospiti provenienti dal mondo dell’accademia, dell’avvocatura e del giornalismo, compatibilmente con le rispettive disponibilità.

La verifica dell’apprendimento consisterà in un colloquio orale vertente sul programma indicato e, per gli studenti frequentanti, sugli argomenti trattati durante le lezioni, con domande di carattere generale e domande più specifiche volte all’approfondimento dei temi analizzati. L’attribuzione del voto finale sarà espressa in trentesimi. Oltre alla padronanza espressiva e alla capacità di usare in maniera appropriata il linguaggio tecnico-giuridico, essenziali per ogni esame di diritto, verrà valutata anche la capacità dello studente di riferire i contenuti del programma, di ragionare e di argomentare in maniera critica in relazione ai problemi specifici proposti durante il corso: in particolare, gli studenti potranno sperimentare queste abilità, nonché la loro attitudine a lavorare in gruppo, in occasione della simulazione del caso pratico (che verrà dibattuto in forma orale).
La frequenza al corso costituirà criterio preferenziale per l’assegnazione di tesi e dissertazioni scritte.

Per gli studenti frequentanti:
V. FERRARI, Lineamenti di Sociologia del diritto. 1. Azione giuridica e sistema normativo, Laterza, Roma-Bari 2013 (ISBN: 9788842053798)

Sulla piattaforma e-learning verranno caricate presentazioni power-point, sentenze o articoli di dottrina rilevanti e casi pratici da discutere con gli studenti
Eventuali modifiche saranno comunicate nel corso dell’anno accademico.

Per gli studenti non frequentanti
1. V. FERRARI, Lineamenti di Sociologia del diritto. 1. Azione giuridica e sistema normativo, Laterza, Roma-Bari 2013 (ISBN: 9788842053798);
2. Uno dei seguenti volumi a scelta dello studente:
a) R. TREVES, Sociologia del diritto. Origini, ricerche, problemi, Piccola Biblioteca Einaudi-Nuova serie, Torino, 2002 (i primi sei capitoli) (ISBN: 9788806164423;
b) V. FERRARI, Prima lezione di sociologia del diritto, Laterza, Roma-Bari, 2013 (ISBN: 9788842091950; disponibile anche in e-book);
c) H. KELSEN, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Piccola Biblioteca Einaudi, Nuova serie Torino, 2000 (ISBN: 8806156756; ISBN-13: 9788806156756);
d) G. PECES BARBA, Teoria dei diritti fondamentali, Giuffrè, Milano, 1993 (ISBN: 9788814044441)

Il ricevimento è fissato subito dopo le lezioni o negli orari indicati dalla docente. Ulteriori dati e informazioni relativi al corso potranno essere forniti tramite il sito dell’Università e la piattaforma e-learning, consultabile sul medesimo sito.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE