Università degli studi dell'Insubria

INFORMATICA GIURIDICA

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA DEL DIRITTO (IUS/20)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35
Dettaglio ore: 
Lezione (35 ore)

Il corso intende offrire un quadro sistematico dei principi, delle strutture, dei meccanismi applicativi dell’informatica giuridica e una panoramica delle indicazioni sovranazionali rilevanti.

Si richiede una conoscenza appropriata della Filosofia del diritto, essenziale per una piena comprensione delle tematiche relative all’informatica giuridica.

Il corso intende affrontare le principali tematiche legate all’informatica giuridica e al diritto dell’informatica (open source, privacy e sicurezza informatica, legal tech e legal design,, reati informatici e digital forensics). Obiettivo ulteriore, ma non per questo meno importante, è quello di offrire agli studenti alcune elementari nozioni di natura tecnico-informatica, che rappresentano un patrimonio di conoscenze divenute ormai imprescindibili per il giurista che si deve accostare al mondo del lavoro.

Il corso si svolge nel primo semestre attraverso 35 ore di lezione complessive ed è tradizionalmente arricchito dal contributo di conoscenze e saperi specialistici offerto da ospiti, italiani o stranieri, provenienti dall’accademia, dalla magistratura o dall’avvocatura.
E’ previsto che vengano caricati sulla piattaforma e-learning materiali giuridici, casi giurisprudenziali, presentazioni power-point.

Le modalità di verifica dell’apprendimento consistono in un esame orale, con attribuzione del voto finale in trentesimi, vertente su tutto il programma, condotto secondo la modalità del cono rovesciato: una domanda generale, seguita da alcune domande più specifiche che aprono, a loro volta, ulteriori percorsi di approfondimento.
Verranno valutate in particolare: la capacità di riferire i contenuti del programma in modo adeguato alle specificità della materia e secondo corretti canoni logico-sistematici, la capacità collegare tra loro i vari istituti penalistici, le abilità argomentative, la capacità tecnico-espressiva.

L'informatica per il giurista
(Alfonso Contaldo, Michele Iaselli, Romano Oneda, Flaviano Peluso, Emilio Tucci e Giuseppe Vaciago), Maggioli Editore, 2019.

Digital Evidence, Giuseppe Vaciago - Giappichelli – Torino – 2012

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE