Università degli studi dell'Insubria

ISTITUZIONI, STORIA E CULTURA DELLA PRIMA LINGUA SCELTA - LINGUA CINESE

A.A. di erogazione 2018/2019

 (A.A. 2018/2019)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD-ORIENTALE (L-OR/21)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
50
Dettaglio ore: 
Lezione (50 ore)

L'obiettivo di questo corso è quello di offrire una panoramica sulla storia culturale della Cina, sullo sviluppo della civiltà cinese e dei suoi elementi fondamentali. Filo conduttore dell'insegnamento sarà la dinamicità e la complessità delle interazioni interculturali che hanno accompagnato il processo di costruzione dell'identità culturale cinese. Gli studenti apprenderanno a misurarsi con domande legittime (domande che non hanno risposte prefigurate, ma richiedono studio, riflessione, analisi e argomentazione) circa le trasformazione che il territorio, la popolazione, la società, la politica, l'economia e la cultura della Cina hanno vissuto nel corso degli ultimi tremila anni, e impareranno a servirsi degli strumenti di carattere linguistico, storico-sociale e bibliografico che permettono di comprendere la Cina di oggi e a prefigurarne gli scenari evolutivi più probabili.

Prerequisiti: 

È propedeutica e vivamente consigliata la frequenza almeno del primo semestre del corso di Lingua Cinese I anno. È utile un ripasso di storia moderna e contemporanea, su un buon manuale, ad esempio: Bayly C.A., La nascita del mondo moderno 1780-1914, Torino, Einaudi (ISBN-13: 9788806197285)

Il corso, della durata complessiva di 50 ore, si articola in 15 unità tematiche, della durata di tre o quattro ore ciascuna a seconda della disponibilità d'aule e d'orario. Ogni unità tematica si incentra sulle questioni salienti per lo studio della civiltà cinese in un dato periodo storico. Momenti di didattica frontale, dedicati alla spiegazione dei fenomeni e concetti salienti per ciascuna unità tematica, si alterneranno a momenti di discussione collettiva, stimolati dalla proiezione di mappe, immagini, filmati, documenti storici presentati in originale e nella traduzione italiana.

Le 15 unità tematiche sono le seguenti:
1. Introduzione alla geografia umana della Cina
2. Il sistema politico cinese contemporaneo e le sue sfide
3. L'antichità cinese: Xia, Shang, Zhou
4. Gli stati combattenti e le centi scuole filosofiche
5. Ascesa e caduta della dinastia Han
6. L’impero diviso: Tre Regni, dinastia Jin, dinastie del Nord e del Sud
7. Il secondo impero: la dinastia Tang [1° dibattito: le cento scuole]
8. La burocrazia celeste e l'autocrazia imperiale: dai Song alla dominazione mongola, alla restaurazione Ming
9. La "grande divergenza" e il "secolo dell'umiliazione": ascesa e caduta della dinastia Qing
10. Salvare la Cina: dall'autorafforzamento al decennio di Nanchino
11. La seconda guerra sino-giapponese e la fondazione della Rpc
12. La Cina di Mao Zedong
13. La Cina delle riforme da Deng Xiaoping a Hu Jintao [2° dibattito: salvare la Cina]
14. La Nuova era e il Sogno Cinese: la Cina di Xi Jinping
15. La Cina d'Oltremare

Agli studenti frequentanti saranno fornite indicazioni bibliografiche, sitografiche e filmografiche per ulteriori approfondimenti per ciascuna unità affrontata in classe. Gli studenti frequentanti potranno partecipare a due lavori di gruppo, il primo dedicato a un gioco di ruolo ambientato all'epoca degli stati combattenti (il dibattito delle cento scuole), il secondo all'elaborazione di tesine argomentate pubblicamente dal punto di vista delle diverse fazioni politiche che si confrontarono sulla necessità di riformare la cultura e le istituzioni della Cina tra il XIX e il XX secolo, a partire da documenti storici e monografie di sinologi, storici ed altri studiosi (dibattito "salvare la Cina"). La partecipazione a questi due dibattiti concorrerà alla valutazione finale in sede d'esame.

Didattica frontale alternata a momenti di discussione collettiva incentrata su specifiche questioni (“domande legittime”, secondo la celebre definizione del fisico austriaco Heinz von Foerster), oltre al lavoro di gruppo (con elaborazioni e argomentazione di tesine) e al gioco di ruolo nell’ambito di due dibattiti pubblici.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

A.A. 2017/2018

A.A. 2016/2017

A.A. 2015/2016

A.A. 2014/2015

A.A. 2013/2014