Università degli studi dell'Insubria

MONDO CLASSICO TRA DIRITTO E SISTEMI COMUNICATIVI

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento opzionale

Laurea triennale in SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
 (A.A. 2018/2019)

Docenti

Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
DIRITTO ROMANO E DIRITTI DELL'ANTICHITA' (IUS/18)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Il corso analizzerà i fondamenti giuridici e culturali del mondo classico.
Sarà compiuta un’attenta indagine sulle diverse forme di comunicazione giuridica nel mondo antico, anche in relazione con il diritto vigente. L’obiettivo finale è quello di offrire strumenti di analisi, di valutazione e di comparazione delle tematiche proposte tra antico e contemporaneo.
Tra i risultati di apprendimento attesi si segnalano pertanto la capacità di applicare e di interpretare le conoscenze storico-giuridiche accumulate, al fine di maturare le necessarie competenze per raggiungere, grazie agli strumenti acquisiti (informazioni, teorie, interpretazioni), la capacità di critica e di analisi di testi giuridici e letterari della classicità e del suo portato nei secoli.

Nessuno

Si analizzeranno le modalità con cui il potere politico, in ambito sociale, familiare ed economico, è riuscito nel mondo classico a comunicare i propri intenti di regolazione giuridica: il mondo greco-romano; il mondo romano-cristiano; il diritto vigente.
Il metodo prevede anche l’analisi esemplificativa di casi giuridici pratici.
Nel dettaglio si tratteranno:

1) Linguaggio giuridico e modalità comunicative
2) I principi del diritto
3) La famiglia nel mondo greco e romano
4) La storia del diritto europeo e del Mediterraneo
5) L’eredità del diritto romano in Europa
6) Il processo, le sanzioni e le pene: in particolare il parricidio.
7) Potere e pena di morte a Roma.

Le attività si svolgeranno mediante lezioni frontali, in cui il docente illustrerà i contenuti del corso, chiedendo la partecipazione degli studenti tramite esercizi, visione, ascolto e commento di testi d’autore; dialogo e confronto con la classe attraverso l’analisi e la critica dei temi proposti.
È previsto l’utilizzo di strumenti multimediali audio e video.

L’esame consiste in un colloquio orale teso all'accertamento dell’acquisizione e della corretta comprensione dei contenuti del corso. Sui contenuti di ognuno degli autori principali in programma sarà formulata una domanda rispetto alla quale si valuterà la conoscenza dell’argomento, la capacità espositiva e la capacità di analisi critica. Il voto finale terrà conto dell’esattezza e della qualità delle risposte, nonché dell’abilità comunicativa e della capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi mostrata durante il colloquio.

Testi obbligatori:
- E. Cantarella, Come uccidere il padre. Genitori e figli da Roma a oggi, Feltrinelli.
- Materiale su e-learning tratto da M. Austin e P. Vidal Naquet, Economie e società nella Grecia Antica, Boringhieri, 1982.
- Ambrogio e Simmaco, La maschera della tolleranza, Epistole 17 e 18. Terza Relazione, Rizzoli.

Lettura consigliata:
M. Yourcenar, Le memorie di Adriano, Einaudi.

Ricevimento su appuntamento
paola.biavaschi@uninsubria.i

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE