PROVA FINALE

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Lingua/Prova Finale
Crediti: 
4
Ore di attivita' frontale: 
100
Dettaglio ore: 
Prova finale (100 ore)

Lo studente deve dimostrare di aver compreso le conoscenze acquisite negli ambiti storico, filosofico, scientifico e di storytelling mediale e dare quindi prova di saper gestire tali conoscenze in un contesto, anche professionale, in cui viene richiesta flessibilità, creatività e capacità di approccio interdisciplinare.
Attraverso l’elaborato finale lo studente deve essere in grado di individuare e valutare problemi, questioni e fenomeni della contemporaneità, di comprendere, analizzare e affrontare con adeguata capacità critica temi di carattere umanistico, scientifico e tecnologico così da poter dimostrare di aver acquisito autonomia di giudizio nell'utilizzo sia i metodi di indagine della riflessione storica e filosofica, sia il rigore metodologico dell'approccio scientifico.

Per accedere alla prova finale, lo studente deve avere superato tutti gli esami previsti dal Regolamento didattico del Corso di Studio, nonché avere assolto tutti gli OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) previsti.

L'elaborato può consistere in:
a) un saggio breve di ricerca con alcuni contenuti originali;
b) una rassegna critica della letteratura storico-filosofica-scientifica relativa ad un argomento specifico;
c) una rassegna critica della produzione creativa connessa a un tema circoscritto.
La prova di tesi può inoltre svolgersi in parte all'interno di una attività di stage o tirocinio, pertanto parte dei crediti formativi relativi a tali attività obbligatorie potrà essere ad essa destinata.
Il carico didattico della prova finale corrisponde a 4 CFU.
L'elaborato viene consegnato dallo studente con le modalità previste dall'Ateneo e accessibili dalla pagina https://www.uninsubria.it/la-didattica/bacheca-della-didattica
L'elaborato può essere redatto in lingua italiana oppure anche in una lingua straniera preventivamente concordata con il Consiglio di Corso di studio.

La commissione giudicatrice, costituita secondo il Regolamento Didattico di Ateneo, è composta da cinque docenti del CdS e di norma include il docente relatore. La discussione è pubblica e la proclamazione si svolge al termine della sessione di laurea.
Il voto di laurea, espresso in centodecimi ed eventuale lode, sarà attribuito valutando la preparazione complessiva dello studente attestata dagli esiti degli esami e dalla maturità da lui dimostrata nella prova finale.
Per la determinazione del voto finale si dovrà calcolare la media dei voti ottenuti negli esami che il candidato ha sostenuto prima della prova finale. Il calcolo della media è effettuato in base al Regolamento di Ateneo per gli Studenti.
Alla media espressa in centodecimi si aggiungeranno:
1 punto ogni 6 lodi conseguite dal candidato durante il suo percorso di studi
2 punti se la Prova finale è stata giudicata SUFFICIENTE
3 punti se la Prova finale è stata giudicata BUONA
4 punti se la Prova finale è stata giudicata MOLTO BUONA
5 punti se la Prova finale è stata giudicata ECCELLENTE
Qualora, in seguito a tale computo, lo studente sia pervenuto al voto di 110/110, la commissione potrà valutare l'opportunità di aggiungere al voto stesso la distinzione della lode.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE