FILOSOFIE DELLA SCIENZA E DELLA CONOSCENZA

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2018/2019)

Docenti

Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA (M-FIL/02)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Il corso si propone di definire ed analizzare la riflessione filosofica con un approccio integrato, storico, filosofico e narrativo alla contemporaneità, in grado di affrontare, con adeguata capacità critica, temi di carattere filosofico. Per questa ragione il corso si propone di fornire i principali strumenti metodologici utili alla comprensione dello specifico contesto culturale del XX secolo, favorendo una pluralità di approcci ermeneutici che, soprattutto nell’età contemporanea, hanno contraddistinto la riflessione filosofica. Un’attenzione particolare verrà dedicata all’analisi critica dei testi con l’obiettivo di coglierne le linee essenziali, nonché lo sviluppo delle differenti forme concettuali e l’esplicitazione delle differenti categorie e la disamina del linguaggio utilizzato dall’Autore preso in considerazione
Attraverso un rapporto diretto con le fonti (in tutti i suoi formati) si favorisce nel discente una comprensione critica dei testi presi in considerazione, favorendo un approfondimento storico e concettuale in forma comparativa ed interdisciplinare quale strumento per la comprensione concettuale dei mutamenti qualificanti del mondo contemporaneo. In tal modo si favorisce un approccio ermeneutica in grado di adottare forme di analisi e di capacità critica specifiche per la riflessione filosofica contemporanea

Tra i risultati di apprendimento si segnalano
- conoscenza della nozione concettuale di filosofia scientifica
- capacità di saper leggere criticamente un testo, inserendolo all’interno del suo preciso contesto teoretico
- capacità di saper esplicitare le differenti tradizioni di pensiero presente entro una determinata proposta teorica
- capacità di saper cogliere i problemi aperti dei testi studiati
- capacità di saper applicare autonomamente le conoscenze acquisite, onde avviare una propria ed autonoma riflessione critica sui problemi aperti della contemporaneità

Non è previsto alcun prerequisito

Il corso tratterà il tema Bertrand Russell e il programma di una filosofia scientifica e, nello specifico, analizzerà i seguenti argomenti: la filosofia scientifica elaborata da Russell nelle differenti fasi della sua vita avendo come testi di riferimento privilegiati Sintesi filosofica e The Scientific Outlook (Panorama scientifico) del 1933nonché alcuni altri suoi scritti di alta divulgazione, onde poter precisare i seguenti punti concettuali: il rapporto tra apparenza e realtà; l’esistenza della materia e la natura della materia; l’idealismo; l’empirismo; l’induzione; la conoscenza a priori; il problema degli universali; l’intuizione; il rapporto tra verità e falsità; i limiti della conoscenza filosofica e il valore della riflessione filosofica; il rapporto scienza/filosofia; il ruolo delle inferenze logiche; il ruolo della ragione quale strumento privilegiato per costruire una riflessione critica; ragione e sentimento nella riflessione di Russell; l’impegno civile della filosofia nel mondo contemporaneo.

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti attraverso la modalità delle lezioni frontali (per un totale di 30 ore) che prevedono la discussione analitica e collettiva dei testi presi in diretto riferimento (34).

È previsto la sola verifica finale orale nel corso della quale si valuterà:
- la capacità di saper comprendere adeguatamente la lettura di un testo;
- la conoscenza adeguata dei testi d’esame;
- la capacità di saper sviluppare una propria autonoma riflessione critica.
Nel corso del colloquio orale è previsto l’accertamento dell’acquisizione e della corretta comprensione dei contenuti dei testi obbligatori che andranno studiati integralmente. Sui contenuti dei testi d’esame saranno formulate domande specifiche che riguarderanno un accertamento della capacità di analisi critica interdisciplinare e di autonomia di giudizio.
Inoltre sarà richiesta la conoscenza degli argomenti trattati nei libri a scelta (almeno una domanda).
Il voto finale terrà conto dell’esattezza e della qualità delle risposte (70%), nonché dell’abilità comunicativa mostrata durante il colloquio (10%) e della capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi (20%).

Testi fondamentali di riferimento obbligatori:
- B. Russell, Panorama scientifico, trad. it. di Emilio A. G. Loliva,, Laterza, Bari 1934, ripubblicato nel 1988 col titolo La visione scientifica del mondo (e tutte le successive ristampe)
- B. Russell, Sintesi filosofica, Presentazione di Mario Dal Pra, La Nuova Italia, Firenze 1966, riedito in edizione anastatica da Mimesis, Milano-Udine 2018

Testo introduttivo consigliato
- Michele Di Francesco, Introduzione a Russell, Laterza, Roma-Bari 1990 (e successive ristampe)

Due libri a scelta tra i seguenti:
- B. Russell, La conquista della felicità, Longanesi, Milano 1947 (e successive riedizioni)
- B. Russell, Matrimonio e morale, Longanesi, Milano 1949 (altra ed. Rizzoli, Milano 1980) (e successive riedizioni)
- B. Russell, Autorità e individuo, Longanesi, Milano 1949 (e successive riedizioni)
- B. Russell, Storie delle idee nel secolo XIX, Einaudi, Torino 1950 (altra ed. Mondadori, Milano 1961) (e successive riedizioni)
- B. Russell, Religione e scienza, La Nuova Italia, Firenze 1951 (altra ed. Scienza e religione, Longanesi, Milano 1974) (e successive riedizioni)
- B. Russell, Perché non sono cristiano, Longanesi, Milano 1959 (e successive riedizioni)
- B. Russell, L’ABC della relatività, Longanesi, Milano 1960 (e successive riedizioni)
- B. Russell, La saggezza dell’Occidente. Panorama storico di filosofia occidentale, Longanesi, Milano 1961 (e successive riedizioni)
- B. Russell, Elogio dell’ozio, Longanesi, Milano 1963 (e successive riedizioni)
- B. Russell, Un’etica per la politica, Laterza, Roma-Bari 1986 (e successive riedizioni)
- ***B. Russell, Storia della filosofia occidentale, Longanesi, Milano 1948
- ***B. Russell, L’autobiografia di Bertrand Russell, Longanesi, Milano 1967-1969, 3 voll. (e successive riedizioni).
- NB: Per i libri asteriscati la loro scelta esime dal portare altri libri.

Tra i risultati di apprendimento si segnalano
- conoscenza della nozione concettuale di filosofia scientifica
- capacità di saper leggere criticamente un testo, inserendolo all’interno del suo preciso contesto teoretico
- capacità di saper esplicitare le differenti tradizioni di pensiero presente entro una determinata proposta teorica
- capacità di saper cogliere i problemi aperti dei testi studiati
- capacità di saper applicare autonomamente le conoscenze acquisite, onde avviare una propria ed autonoma riflessione critica sui problemi aperti della contemporaneità