STORIE DI SCIENZE E TECNOLOGIE DEL PRESENTE

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2018/2019)

Docenti

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE (M-STO/05)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Il corso intende contestualizzare i diversi elementi inerenti alla storia delle discipline scientifiche nel corso dell’età contemporanea, tra l’Ottocento e il Novecento, in relazione alle applicazioni tecnologiche sviluppatesi fino ai nostri giorni. L’obiettivo dell’insegnamento è la ricostruzione e la comprensione critica di un percorso storico rivolto al confronto e all’interpretazione del presente, con particolare attenzione alle diverse tipologie e modalità di narrazione e di divulgazione della scienza, in un contesto multidisciplinare che include le storie del mondo contemporaneo, le moderne riflessioni filosofiche e le analisi geografiche sull’uomo e sull’ambiente.

I risultati attesi comprendono:
- conoscenza dei contenuti delle teorie scientifiche, dei metodi di indagine e del ruolo dei personaggi e delle istituzioni principali, collocati nei loro periodi storici e in un contesto interdisciplinare, con particolare attenzione al ruolo delle scienze fisiche, naturali e ambientali;
- conoscenza delle principali potenzialità e rischi delle applicazioni tecnologiche nella società contemporanea, particolarmente in ambito informatico;
- capacità di selezionare gli argomenti trattati, con autonomia di giudizio e senso critico, indicando e confrontando le differenti interpretazioni degli autori dei testi di riferimento,
- capacità di inquadrare e valutare figure di scienziati, opere, eventi e tematiche specifiche delle scienze e delle tecnologie in un contesto storico ben definito, con particolare attenzione ai riferimenti cronologici più significativi;
- capacità di affrontare lo studio con un approccio aperto alle interazioni interdisciplinari;

Non è previsto alcun prerequisito.

Il corso introduce gli elementi principali del percorso storico delle scienze e delle tecnologie in età contemporanea, anche attraverso la ricostruzione di “storie” che analizzano casi di studio particolarmente significativi e relativi ai rapporti tra scienze, discipline umanistiche, tipologie di comunicazione, manipolazioni, errori e falsificazioni. Saranno analizzati i rapporti tra scienze, tecniche, tecnologie ed attività industriali, nonché i rapporti tra scienze e politica, economia, religione, guerra, per giungere all'esame del ruolo sociale della scienza attraverso musei, accademie, università e laboratori. L’evoluzione delle tecnologie sarà analizzata in relazione agli sviluppi scientifici e al contesto sociale, politico, economico e culturale.

Saranno trattati i seguenti argomenti:

Parte generale: (indicativamente ore 45)
- Introduzione al corso e definizioni di base
- Le “due culture” e la narrazione della scienza: da Snow a Sokal
- Forme di comunicazione e divulgazione della scienza, la scienza popolare
- Bugie della scienza e ‘falsa’ scienza
- Sviluppi e problemi della tecnologia contemporanea
- Darwinismo sociale, eugenica, bioetica, “uomo tecnologico”
- Dalle tecniche alle tecnologie: strumenti, macchine, invenzioni, brevetti
- Tecnologie dell’innovazione: applicazioni, potenzialità, innovazioni
- Robot e cybernautica: automazione, informatica, intelligenza artificiale
- La scienza moderna e le “rivoluzioni scientifiche”
- Sviluppo disciplinare e professionale delle scienze
- Scienza, politica, potere e società
- Scienza e religione: la questione dell’autorità
- Il ruolo di società scientifiche, università, laboratori e musei scientifici
- Scienze, tecnologie e guerre
- Ricerca, sviluppo, innovazione, organizzazione e finanziamento della ricerca
- Medicina, internazionalizzazione della salute e sviluppo dei sistemi sanitari
- Scienze della mente, farmaci, cure e terapie mediche
- Scienze della Terra, dell’Ambiente e del Cosmo

Parte monografica: (indicativamente ore 19)
- Casi di storie di scienze del Novecento
- Casi di storie di tecnologie contemporanee

Il corso si articola in un ciclo di 64 ore di lezioni frontali a cui potranno affiancarsi alcuni seminari di approfondimento con la partecipazione degli studenti a convegni o incontri di particolare interesse per le tematiche trattate a lezione. Nel corso delle lezioni frontali sarà costantemente incoraggiata l’interazione con gli studenti, attraverso momenti di discussione e analisi condivisa dei problemi affrontati, al fine di stimolare curiosità e vivacità intellettuale, oltre a sviluppare la capacità di analisi critica e l’approccio interdisciplinare.

L’esame consiste in un colloquio orale teso all'accertamento dell’acquisizione delle conoscenze e della corretta comprensione dei contenuti dei testi che andranno studiati integralmente: sui contenuti di base dei due testi di riferimento saranno formulate complessivamente due domande, con particolare attenzione alle capacità di selezione, approfondimento e collegamento degli argomenti nonché al loro inquadramento cronologico. Inoltre sarà richiesta la conoscenza degli argomenti trattati a lezione, riassunti nel materiale didattico che sarà reso disponibile sul sito e-learning nelle sezioni “Lezioni”, “Testi” e “Materiale Didattico” (una domanda). Le risposte a queste prime tre domande dovranno dare un esito almeno sufficiente, affinché l’esame possa proseguire con una domanda sul testo di approfondimento a scelta e una domanda di accertamento della capacità di analisi critica interdisciplinare e di autonomia di giudizio sugli argomenti principali del corso.
Il voto finale, espresso in trentesimi, terrà conto dell’esattezza e della qualità delle risposte (70%), nonché dell’abilità comunicativa mostrata durante il colloquio (10%) e della capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi (20%).

E’ richiesto lo studio dei seguenti due testi di riferimento :

- "Storia della Civiltà Europea. Il Novecento: Scienze e Tecniche", a cura di Umberto ECO, Milano, Encyclomedia Publishers, 2014 (disponibile ebook) di cui vanno studiate SOLO le seguenti sezioni: Introduzione / Scienza e Società / Tecnologie dell’innovazione / Robot e cybernauti: informatica, automazione, internet / Dalla Terra alla Luna: scienze della Terra e scienze del Cosmo / “Conosci te stesso”: il corpo, la mente, l’ambiente (solo gli ultimi 16 capitoli, da "I metodi di sviluppi dei farmaci e l’evoluzione dell’industria farmaceutica" a "L’agricoltura")

- Giuseppe O. LONGO, "Il nuovo Golem: come il computer cambia la nostra cultura", Roma-Bari, Laterza, 20144 (disponibile ebook)

e di un testo di approfondimento a scelta tra
- Pietro GRECO, "La scienza e l’Europa. Il primo Novecento", Roma. L’Asino d’oro edizioni, 2018
- Angelo GUERRAGGIO, Pietro NASTASI, "L’Italia degli scienziati. 150 anni di storia nazionale", Milano, Bruno Mondadori, 2010
- John CORNWELL, "Gli scienziati di Hitler. La scienza, la guerra e il patto con il diavolo", Milano, Garzanti, 2003
- Giorgio ISRAEL, "Il Fascismo e la razza. La scienza italiana e le politiche razziali del regime", Bologna, Il Mulino, 2010
- Roberto MAIOCCHI, "Scienza e Fascismo", Roma, Carocci, 2004
- Francesco CASSATA, "Eugenetica senza tabù. Usi e abusi di un concetto", Torino, Einaudi, 2015
- Robert JUNGK, "Gli apprendisti stregoni. Dilemmi e contraddizioni degli scienziati nucleari", Milano, PGreco, 2015 (ristampa di "Gli apprendisti stregoni. Storia degli scienziati atomici", Torino, Einaudi: tutte le edizioni Einaudi dal 1958 al 1982 possono essere utilizzate).
- Lanfranco BELLONI, "Da Fermi a Rubbia. Storia e politica di un successo mondiale della scienza italiana", Milano, Rizzoli, 1987
- Simone TURCHETTI, "Il caso Pontecorvo. Fisica nucleare, politica e servizi di sicurezza nella guerra fredda", Milano, Sironi, 2007
- Andrea CANDELA, "Storia ambientale dell’energia nucleare. Gli anni della contestazione", Milano - Udine, Mimesis, 2017
- Paolo MAGIONAMI, "Gli anni della Luna 1950-1982: l’epoca d’oro della corsa allo spazio", Milano, Springer Italia, 2009
- Sam WILLIAMS, "Storia dell’intelligenza artificiale. La battaglia per la conquista della scienza del XXI secolo", Milano, Garzanti, 2003
- Luciano FLORIDI, "La quarta rivoluzione, come l’infosfera sta trasformando il mondo", Milano, Raffaello Cortina, 2017
- Luca TOMASSINI, "L’innovazione non chiede il permesso. Costruire il domani digitale", Milano, Franco Angeli, 2018.
- Massimo GAGGI, "Homo Premium. Come la tecnologia ci divide", Bari – Roma, Laterza, 2018
- Edoardo BONCINELLI, "Il posto della scienza, Realtà, miti, fantasmi", Milano, Mondadori, 2004
- Federico DI TROCCHIO, "Le bugie della scienza. Perché e come gli scienziati imbrogliano", Milano, Mondadori, 1993

NB: è possibile concordare con il docente un testo di approfondimento a scelta non presente in questo elenco, motivando la scelta e la proposta con l’intenzione di approfondire una particolare tematica collegata ai contenuti del corso.

E' richiesto inoltre lo studio integrale del materiale didattico (files di testo, in formato pdf e multimediali) che sarà reso disponibile sul sito e-learning e dei testi che saranno indicati dal docente (sul sito e-learning) tra quelli pubblicati on-line nell’opera Il contributo italiano alla storia del pensiero: Scienze e Tecnica (Roma, Treccani, 2013):
http://www.treccani.it/enciclopedia/elenco-opere/Il_Contributo_italiano_...
http://www.treccani.it/enciclopedia/elenco-opere/Il_Contributo_italiano_...

Orario di ricevimento: il docente riceve gli studenti presso il suo ufficio nella sede del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate in via Mazzini 5 a Varese (primo piano), i venerdì dalle 17.00 alle 19.00, salvo le sospensioni ed eventuali cancellazioni indicate nel sito e-learning e sulla home page del docente (https://www.uninsubria.it/hpp/ezio.vaccari)

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE