Università degli studi dell'Insubria

PATOLOGIA E RIABILITAZIONE IN ETA' EVOLUTIVA

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2017/2018)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
2
Crediti: 
5
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
58

Acquisire le conoscenze necessarie per l’approccio clinico al bambino e all’adolescente con disturbi neurologici, psichiatrici e pediatrici. Acquisire la conoscenza dei principali quadri neurologici, psichiatrici e pediatrici dell’infanzia e dell’adolescenza.

-FORNIRE LE BASI DELLA CONOSCENZA (FATTI, PRINCIPI E TEORIE ) RIGUARDANTI LE PATOLOGIE D’INTERESSE FISIOTERAPICO DELL’ETA’ EVOLUTIVA ALLA LUCE DELLA COMPLESSITA’E VARIABILITA’ DEL DINAMISMO DEI PROCESSI DI SVILUPPO DELLE FUNZIONI ADATTIVE E DEL COMPORTAMENTO MOTORIO NEL BAMBINO AFFETTO DA TALI PATOLOGIE

-INTRODURRE GLI STUDENTI AD UTILIZZARE UNA MODALITA’ VALUTATIVA ED APPROCCIO RIABILITATIVO DEDUTTIVO
AL FINE DI SVILUPPARE CAPACITA’ DI RAGIONAMENTO CLINICO-METODOLOGICO”

- CAPACITA’ DI STUDIO E RICERCA ALLA LUCE DELLE NUOVE SCOPERTE SCIENTIFICHE SVILUPPARE E TRADURRE GLI ASSUNTI TEORICI NELLA PRASSI TERAPEUTICA AL FINE DI CONTRIBUIRE CON LA PROPRIA ESPERIENZA A VALIDARE LE TEORIE

Fornire le basi di conoscenza riguardanti le patologie pediatriche più comuni con particolare approfondimento sulle condizioni di interesse fisioterapeutico

Sono richieste le conoscenze acquisite negli insegnamenti degli anni precedenti, con particolare riferimento alla anatomia e alla fisiologia del sistema nervoso centrale e periferico.

OBIETTIVI DEL PRIMO ANNO DI CORSO FISIOTERAPIA

basi di riabilitazione e psicologia
propedeutica riabilitativa
scienze del movimento

OBIETTVI DEL PRIMO SEMESTRE DEL SECONDO ANNO DI CORSO DI FISIOTERAPIA

neurologia psichiatria e scienze psicologiche
patologia dell’apparato locomotore
riabilitazione cardio-respiratoria

Far conoscere i segnali di allarme e benessere del bambino, l’utilità dei percentili e dei sistemi di valutazione in età pediatrica

Sviluppo neurologico, psicomotorio e linguistico
Disturbi del neurosviluppo
Disabilità intellettiva
Disturbi dello spettro autistico
Disturbi della comunicazione
Disturbi specifici dell’apprendimento
Disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività
Disturbi motori (disturbo della coordinazione motoria, stereotipie, tic e sindrome di Tourette)
Paralisi cerebrali infantile
Malattie neuromuscolari

Epilessie
Cefalea

Disturbi d’ansia
Disturbi dell’umore
Disturbi di personalità
Psicosi in adolescenza
Disturbi psicosomatici
Disturbi del comportamento alimentare

CONCEPTUAL “FRAME-WORK” DELLA METODOLOGIA VALUTATIVA E APPROCCIOO ABILITATIVO-RIABILITATIVO NEL DISTURBO DELLO SVILUPPO MOTORIO DOVUTO A CAUSE DI TIPO CENTRALE :

- DISTURBI VISIVI DI ORIGINE CENTRALE
-EMIPLEGIA CONGENITA
-FORME SPASTICHE BILATERALI DI PARALISI CERBRALE:
-DIPLEGIA SPASTICA
-TETRAPLEGIA SPASTICA
-LE FORME DISCINETICHE
-LE ATASSIE CONGENITE NON PROGRESSIVE
-ORTESI E AUSILI
-IMPIEGO DELLA TOSSINA BOTULINICA e CHIRURGIA ORTOPEDICA
NELLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI IN AMBITO RIABILITATIVO

CONCEPTUAL “FRAME-WORK” DELLA METODOLOGIA VALUTATIVA E APPROCCIOO ABILITATIVO-RIABILITATIVO NEL DISTURBO DELLO SVILUPPO MOTORIO DOVUTO A CAUSE DI TIPO PERIFERICO:

-I DISRAFISMI SPINALI
- MALATTIE NEUROMUSCOLARI
- DA PARALISI OSTETRICA

SLIDES , FOTO , VIDEO

PROVA ORALE PER NEUROPSICHIATRIA INFANTILE E RIABILITAZIONE IN ETA'EVOLUTIVA; PROVA SCRITTA PER PEDIATRIA

-«SO QUEL CHE FAI IL -CERVELLO CHE AGISCE E I NEURONI SPECCHIO «, GIACOMO RIZZOLATI , RAFFAELLO CORTINA EDITORE 2006

- ”I DISORDINI DELLO SVILUPPO MOTORIO” ERMELLINA FEDRIZZI ; PICCIN

- “PROPOSTE RIABILITATIVE NELLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI” ADRIANO FERRARI; EDIZIONE DEL CERRO

-``GIOCANDO SI IMPARA PROPOSTE LUDICHE PER LO SVILUPPO DELLE ABILITA’ MANUALI DEL BAMBINO EMIPLEGICO SUGGERIMENTI PER I GENITORI SETARO, MOLTENI, CORLATTI LUPARIA, FONDAZIONEPIERFRANCO MARIANI 2008

-»GIPCI 2011 APPROCCIO INTEGRATO ALLA RIABILITAZIONE DEL BAMBINO CON PARALISI CEREBRALE INFANTILE . LE COMPETENZE MULTIDISCIPLINARI E LA TERAPIA CENTRATA SULLA FAMIGLIA , COLLANA DI NEUROLOGIA INFANTILE DELLA FONDAZIONE MARIANI , MILANO FRANCO ANGELI

- “L’INTERVENTO RIABILITATIVO NEL BAMBINO AFFETTO DA PARALISI CEREBRALE INFANTILE” PAOLA PUCCINI CARLO PERFETTI ; EDITORE MARRAPESE ROMA

- “LA MENTE CON GLI OCCHIALI” MILENA CANNAO ; FRANCO ANGELI

- “ MANUALE DI NEUROFTALMOLOGIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA” GIORGIO SABBADINI P.E.BIANCHI,E.FAZZI,M.SABBADINI; FRANCO ANGELI

-»NON SOLO OCCHI PER CRESCERE VEDERE GUARDARE COMPRENDERE 0-3 ANNI S. SIGNORINI , A. LUPARIA FONDAZIONE MARIANI

-«A MULTIDISCIPINARY AND MULTIDIMENSIONAL APPROACH TO VISUAL FUNCTION IN CHILHOOD; FROM NEUROVISUAL DISORDERS TO STRATEGIES OF INTERVENTION FOR PROMOTING NEUROPSYCHOMOTOR DEVELOPMENT» SIGNORINI FEDELI LUPARIA 2016

-«INSIGHT FROM THE BLIND « FRAIBERG 1977 A CONDOR BOOK SOUVENIR PRESS NEW YORK

-» CONSIDERAZIONI IN TEMA DI ORTESI ED AUSILI NEL MIELOMENINGOCELE» VI SIMPOSIO MEDITERRRANEO DI TECNICA ORTOPEDICA VII CONVEGNO NAZIONALE FIOTO FIRENZE , FERRARI BOCCARDI LICARI

- ”GESTIOINE MULTIDISCIPLINARE DELLA SPINA BIFIDA”: LO STATO DELL’ARTE” ASBIN NIGUARDA, S.BENETDETTO DEL TRONTO
2-3 OTTOBRE 1998 ; EDITEAM

-” MALATTIE NEUROMUSCOLARI “ ADRIANO FERRARI; GHEDINI EDITORE

-»CLINICAL ASSESSMENT OF THE INFANT AND CHILD FOLLOWING PERINATAL BRACHIAL PLEXUS INJURY» SUSAN V. DUFF EDD CAROL DEMATTEO JOURNAL OF HAND THERAPY 2015

Insegnamenti

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE