Università degli studi dell'Insubria

ETICA, LINGUAGGIO E NARRAZIONE

A.A. di erogazione 2017/2018

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
MEDICINA LEGALE (MED/43)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
12
Dettaglio ore: 
Lezione (12 ore)

Addestrare le capacità ragionamento etico e umanistico in situazioni di pratica e ricerca in ambito sanitario; saper individuare il problema morale e giustificare razionalmente la propria valutazione; partecipare al dibattito pluralistico; migliorare le abilità personali nell’ambito dell’ etica narrativa.

Prerequisiti: 

Una cultura generale di buon livello, sostenuta dall’abitudine alla lettura di media e testi narrativi

Le qualità etiche del professionista sanitario. Definizione di etica biomedica; bioetica d’inizio e fine vita; etica e pratiche di cura psicologica; problemi etici nella ricerca/sperimentazione, nella pratica clinica (verità, riservatezza, consenso, ecc.), nell’etica pubblica (giustizia allocativa, vaccini, trapianti, diritti degli animali, ecc.) [per i dettagli, vd. indici testi consigliati]. Attività: lezioni teoriche; discussione in gruppo; interpretazione reazioni emotive; applicazione dei princìpi a spezzoni di film.

P.M. Cattorini, Bioetica. Metodo ed elementi di base per affrontare problemi clinici, Elsevier, Milano, 4 ed. , 2011; P.M. Cattorini, Bioetica e cinema, FrancoAngeli, Milano, 2° ed. 2006;; T.L. Beauchamp – J.F. Childress, Princìpi di etica biomedica, Firenze, Le Lettere, 1999; D. Neri, La bioetica in laboratorio, Roma-Bari, Laterza, 2005; G.Boniolo-P.Maugeri, a cura di, Etica alle frontiere della medicina, Milano, Mondadori, 2014.