Università degli studi dell'Insubria

METODI E TECNICHE 3

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2017/2018)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
3
Crediti: 
7
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
70

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

Comprensione teorica e pratica degli elementi fondamentali per la conduzione di colloqui e di gruppi educativi e per il lavoro in équipe.

-----------------------------------

MARKETING SOCIALE

L'obiettivo principale dell'insegnamento è in primo luogo l'acquisizione di un vocabolario di base del marketing sociale e la comprensione del concetto stesso e degli elementi che lo caratterizzano.
Al termine del corso ci si attende lo studente abbia acquisito le seguenti abilità:
1) Capacità di definizione dei concetti di marketing in campo sociale e differenze con quello commerciale;
2) Comprensione degli obiettivi, elementi caratterizzanti e visione strategica del marketing sociale
3) Comprensione dei processi di pianificazione di una campagna di marketing sociale
4) Progettazione di un intervento educativo di marketing per le organizzazione di servizi pubblici
5) Analisi dei servizi alla persona e benessere, del terzo settore e dell’orientamento all’ambiente
6) Progettazione di processi atti a creare comunità competenti ed empowerment dei servizi.

È altresì atteso che l’acquisizione delle suddette abilità conduca ad uno sviluppo delle generali capacità di sintesi e rielaborazione delle informazioni e conoscenze anche provenienti da fonti diverse e di capacità di corretto utilizzo della terminologia e comprensione dei processi fondanti i processi di marketing sociale.

----------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

- Portare a conoscenza dello studente i diversi contributi presenti in letteratura relativi alle prassi progettuali;
- Sviluppare la capacità di lettura, valutazione e critica di un progetto;
- Riconoscere il proprio ruolo di Educatore Professionale all’interno della progettazione in sinergia con le altre professioni;
- Stimolare la ricerca, il confronto e la fantasia progettuale intesa come strumento volto al miglioramento della propria professione.

Prerequisiti: 

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

Nessuno

-----------------------------------

MARKETING SOCIALE

Non sono richieste conoscenze economiche specifiche oltre quelle fornite da una qualsiasi scuola superiore. Gli insegnamenti dei due anni precedenti forniranno agli studenti un patrimonio concettuale utile per affrontare i temi proposti nel corso.

-------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

Nessuno

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

COLLOQUIO EDUCATIVO

Organizzare e gestire il colloquio.
Compiti dell’educatore: conduzione, intenzionalità educativa, asimmetria.
Specificità del colloquio educativo.
Le emozioni nel colloquio educativo, gli automatismi affettivi. Comunicazione ed empatia. L’ascolto attivo, riformulazione dei contenuti.

Setting formale e informale. La struttura del colloquio educativo: preparazione, accoglienza, focalizzazione, approfondimento, conclusione.
La struttura della serie di colloqui educativi. Tipi di colloquio: di presentazione, di presa in carico e per il contratto educativo, di diagnosi educativa, valutazione, osservazione, anamnesi, di counseling, motivazionale, di sostegno, di progettazione e programmazione, di valutazione e/o monitoraggio, di informazione e orientamento, di restituzione e congedo. Documentare il colloquio.

GESTIONE DEI GRUPPI

1. Il Consiglio di Cooperazione: obiettivi educativi, gestione dei conflitti, fasi del CC. Tecniche di conduzione e ruolo del conduttore.

2. Utilizzo di filmati, letture teatrali e lavori a piccoli gruppi per la gestione di gruppi interattivi finalizzati all’apprendimento di argomenti specifici. Tecniche di progettazione e conduzione, ruolo del conduttore.

LAVORO D'ÉQUIPE

Conduzione e coordinamento. Ruolo del capo équipe. Gestione delle riunioni. Procedure decisionali. Il fattore Tempo. Esecuzione del compito. Cooperazione. Responsabilità dei singoli. Senso di appartenenza, Attivazione e valorizzazione dei membri dell’équipe. Gestione dell’errore.

----------------------------

MARKETING SOCIALE

L'acquisizione delle diverse conoscenze ed abilità attese si svilupperà in modo parallelo lungo tutto l'insegnamento, in cui verranno trattati i seguenti argomenti:
•Il marketing per le organizzazioni dei servizi pubblici (5 ore)
•Creare comunità competenti: l'empowerment dei servizi pubblici, dal concetto di qualità dei servizi alla comunicazione nei servizi alla persona (6 ore)
• Gli strumenti della psicologia di comunità per il marketing sociale dei servizi alla persona (4 ore)
•Pubblicità progresso e campagne di marketing sociale nella storia (5 ore)

-------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

• Caratteristiche della progettazione sociale;
• Le tappe della progettazione sociale;
• Approcci e modelli della progettazione territoriale;
• La stesura del progetto;
• Gli attori della progettazione territoriale;
• Strategia, tipo di intervento e beneficiari del progetto;
• La valutazione di un progetto sociale;
• Monitoraggio e verifica relative alle attività in un progetto sociale;
• Implicazioni organizzative del lavoro per progetti;
• Progetti e interventi rivolti a singole persone, gruppi e alla comunità;
• Requisiti di qualità per i servizi territoriali;
• Metodi e buone prassi per raggiungere l’eccellenza;
• Cosa è un bando di gara e come si partecipa.

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

Lavori di gruppo, video, letture teatrali.

----------------------

MARKETING SOCIALE

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti attraverso lezioni frontali per un totale di 20 ore, dove troverà posto anche l'analisi critica di alcune delle principali pubblicità progresso e campagna di marketing sociale degli ultimi 10 anni, proposti sia dal docente sia eventualmente dagli studenti. Data la forte interattività delle lezioni la possibilità di creare un elaborato da portare all’esame, la frequenza alle lezioni è fortemente consigliata.

------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

Slides, video propedeutici e fotocopie di esempi progettuali o articoli di riviste (es. Prospettive Socio-Sanitarie, Welfare oggi, …) per spunti di discussione.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

Esame orale

----------------------

MARKETING SOCIALE

Il voto finale sarà determinato dal grado di acquisizione delle conoscenze ed abilità attese, con i seguenti criteri che tengono debitamente conto anche della abilità comunicativa caratterizzante il Corso di laurea: conoscenza della materia trattata; capacità di sintesi ed analisi; padronanza espressiva e di linguaggio.
Vengono proposte agli studenti due modalità differenti per sostenere l’esame di idoneità del corso:
- esame orale;
- Preparazione di un elaborato e breve discussione orale con alcune domande sui contenuti del corso.

---------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

Esame orale

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

COLLOQUIO

S. Maida, A. Nuzzo, A. Reati, Il colloquio nella pratica educativa, Ed. Carocci Faber, Roma, 2006, pagg. 160, € 14,90.

Mauro Pucci, Il colloquio educativo in un centro terapeutico residenziale, in biblioAnep, www.anep.it

GESTIONE DEI GRUPPI

Mauro Pucci, IL CONSIGLIO DI COOPERAZIONE CON GLI ADULTI - Istruzioni per l’uso. Le valenze educative in ambito extrascolastico. L’esperienza di Villa Argentina - Lugano, Dispensa universitaria, pagg. 110, a.a. 2017/2018

Mauro Pucci, Che ci fa un facocero nel consiglio di cooperazione? in Conflitti, rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica, n.2 - 2017 pagg. 52-52

Danielle Jasmin, Il consiglio di cooperazione – Manuale per la gestione dei conflitti in classe, Edizioni La Meridiana/Partenze, Molfetta, 2002.

Simona Bomio, Il consiglio di cooperazione, in Conflitti, 5/2003, pagg. 29-31, in biblioAnep, www.anep.it

Paola Cosolo Marangon, Il consiglio di cooperazione, in Daniele Novara, L. Regogliosi, I bulli non sanno litigare, Carocci, Roma 2007, pp.73-78, in biblioAnep, www.anep.it

Daniele Novara, La grammatica dei conflitti, Ed. Sonda, Casale Monferrato, 2011, pagg. 192, € 18,00.

ÉQUIPE

Fabrizio Lertora (a cura di), Il gruppo do volontariato: istruzioni per l’uso – Manuale per la conduzione di gruppo, Quadreni per la Formazione, CELIVO – Centro Servizi al volontariato – Genova, 2006, in biblioAnep, in www.anep.it

Mauro Pucci, Dialogo tra un educatore e un apprendista stregone, in biblioAnep, in www.anep.it
Laura Magnani, Il buon coordinatore non può che essere maieutico, in Conflitti, 3/2009, pagg. 15-16, in biblioAnep, in www.anep.it

Luca Scopetti, Il gruppo e l’équipe, in EducataMente. Educatori Professionali in movimento, Ed. Aemme Edizioni, Roma, 2009, pagg. 126-144.

Matteo Cuffari, Il conflitto nelle organizzazioni: il ruolo dell’individuo nella complessità delle organizzazioni. Tesi in E.P. Università Insubria, 2010, in biblioAnep, www.anep.it

Codice deontologico, ANEP – Ass. Naz. Educatori Professionali, in biblioAnep, www.anep.it

Alessandro Sicora, Errore e apprendimento nelle professioni d’aiuto. Fare più errori per fare meno danni?, Ed. Maggioli, 2010, pagg. 218, € 20,00.

---------------------------

MARKETING SOCIALE
Le slide delle lezioni saranno disponibili alla fine del Corso.

Per la preparazione dell’esame sono consigliati i seguenti testi:

G.Fattori, A.M.Pietrantonio, Documento di consenso su principi, concetti e tecniche di Marketing Sociale. 2018 (Edizione Italiana del Consensus ISMA) https://www.slideshare.net/Fattori/documento-di-consenso-su-principi-con...

G.Fattori, J.French, C.Blair-Stevens, Guida operativa al marketing sociale, SlideShare
https://www.slideshare.net/Fattori/fattori-guida-operativa-al-marketing-...
Lavenco G. – Pisciotta S., Il marketing sociale dei servizi alla persona, Carrocci Faber
(2007)

Testo opzionale consigliato:
Codice Montemagno. Diventa imprenditore di te stesso grazie al digital, Mondadori 2017

--------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

Consigliati:
L. Leone e M. Prezza; Costruire e valutare i progetti nel sociale; FrancoAngeli, Milano 2003.
R. Siza; Progettare nel sociale; FrancoAngeli, Milano 2003.
D. Barberis; Il prodotto del lavoro sociale; FrancoAngeli, Milano 2009.
F. Iurlaro; Best Practice nei Servizi Sociosanitari;
F. Cavanna; RSA: oltre la cura, il benessere; Editrice Dapero; Piacenza 2018

FUNZIONI EDUCATIVE E STRUMENTI

Ricevimento studenti previo appuntamento, da concordare via e-mail, presso la sede della Struttura Dipartimentale di afferenza del docente.

-------------------------------

MARKETING SOCIALE

Ricevimento studenti previo appuntamento, da concordare via e-mail, presso la sede della Struttura Dipartimentale di afferenza del docente.

-------------------------------

PROGETTAZIONE DEI SERVIZI TERRITORIALI

ORARIO RICEVIMENTO: Su appuntamento, previa comunicazione mail

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE