MODULO DI CROMATOGRAFIA

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento opzionale

Laurea triennale in BIOTECNOLOGIE
 (A.A. 2017/2018)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
CHIMICA ANALITICA (CHIM/01)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
16
Dettaglio ore: 
Lezione (16 ore)

L’obiettivo principale del modulo di cromatografie consiste nel fornire agli studenti le conoscenze teoriche delle analisi cromatografiche più comunemente usate in ambito chimico per analisi qualitative e quantitative secondo procedure codificate. Le principali competenze riguarderanno:
• Conoscere le proprietà delle diverse tecniche separative cromatografiche ed i diversi meccanismi di ritenzione cromatografica;
• Conoscere la strumentazione per gascromatografia (GC) e per cromatografia liquida ad alta pressione (HPLC);

lo studente deve aver chiaro i concetti di legami inter-molecolari, peso molecolare, conoscenza della struttura dei gruppi funzionali e polarità delle molecole; tutti questi concetti e conoscenze sono stati forniti nei precedenti corsi di chimica generale ed inorganica e chimica organica

Il modulo di cromatografie tratterà le varie separazioni cromatografiche ( dalla TLC all'HPLC ) prendendo in considerazione le proprietà di ciascuna tecnica, considerando i vantaggi e gli eventuali limiti.
Di ogni tecnica verrà presentata la teoria per ottenere le risposte più efficaci, quindi la valutazione dell'efficienza del metodo e le indicazioni su come modificare le condizioni di analisi per migliorare la risoluzione, quindi il riconoscimento dei componenti di una miscela. In alcuni casi verrà presa in considerazione la possibilità di effettuare una'analisi quantitativa.

Modulo di Tecniche cromatografiche di purificazione ed analisi
- Principi della cromatografia. Fasi stazionarie e fasi mobili: cromatografia di adsorbimento su superficie piana (TLC) e su colonna. Scelta degli eluenti e metodi per evidenziare i composti prima e dopo la separazione.
- Cromatografie di ripartizione, esclusione, scambio ionico ed affinità
- Gascromatografia. Struttura dello strumento. Iniettore, colonna (forno), detector, Gas carrier
- Specifiche strutturali delle fasi stazionarie più comunemente usate
- Analisi qualitative e quantitative; parametri che possono influenzare un’analisi
- Analisi con strumento GC-MS
- Esempi di separazioni di miscele complesse
- Cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC). Struttura dello strumento: iniettore, colonna, detector. Caratteristiche delle fasi stazionarie dirette ed inverse e degli eluenti generalmente usati nelle varie condizioni.
- Cenni sulla teoria della spettroscopia Uv-vis e fluorescenza per la determinazione delle sostanze (Detector Uv-vis per HPLC)

Il corso verrà tenuto frontalmente con l'ausilio di slide e con l'indicazione di testi specifici o articoli scientifici specifici sull'argomento. Alla fine del corso gli studenti potranno vedere un esempio di separazione con GC, associato alla spettrometria Massa oggetto di un altro modulo del corso) come detector, ed una separazione con HPLC con detector Uv-vis.

La modalità di verifica prevede un esame scritto con due domande aperte concernenti gli argomenti trattati nel modulo di cromatografie.

Slide lezioni: scaricabili dal sito E-learning

“Strumenti per il laboratorio chimico/biologico”. Aut. S. Polesello, A. Polesello, S. Guenzi, C. Roscioli – Editore: Tecniche Nuove (Mi)
"Metodi fisici in chimica organica" Aut. G.F. Pedulli, Editore : PICCIN

Ricevimento studenti su appuntamento previa mail di richiesta