Università degli studi dell'Insubria

PALEOECOLOGIA

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea Magistrale in SCIENZE AMBIENTALI
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIA (GEO/01)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
60
Dettaglio ore: 
Lezione (60 ore)

Conoscenza delle caratteristiche dei fossili che li rendono indicatori ambientali permettendo ipotesi sul modo di vita degli antichi organismi, così che unitamente ai dati sedimentologici e paleobiogeografici si possa documentare l’evoluzione della diversità, le pressioni che portano alle successioni e delle comunità biotiche, la cui conoscenza rappresenta la base per l'elaborazione di modelli interpretativi volti a spiegare le sostituzioni e le grandi crisi biologiche, quali le estinzioni di massa, fattori determinanti della macroevoluzione.
Al termine del corso ci si attende lo studente abbia acquisito conoscenze adeguate per ricavare indicazioni sull’adattamento all’ambiente di una specie fossile sulla base delle caratteristiche morfologiche.
Capacità di riconoscere in una orictocenosi (equivalente fossile della comunità vivente, biocenosi) gli elementi utili per arrivare ad una interpretazione paleoambientale, anche con l’ausilio dei dati sedimentologici,
Partendo dai dati paleontologici e sedimentologici dei diversi giacimenti a conservazione eccezionale risalire alle caratteristiche principali dell’ambiente deposizionale e quindi ai fenomeni biologici, fisici e chimici che hanno consentito la particolare conservazione.

Preferibile, ma non necessario, aver seguito il corso di Paleontologia nel corso di laurea triennale, non necessario in quanto nella prima delle lezioni introduttive vengono ripresi in modo sintetico ma adeguato i concetti base sulla fossilizzazione necessari alla comprensione dei contenuti del corso. Conoscenze di base di Zoologia, Botanica e Geologia

Verranno trattati i seguenti argomenti: -
Introduzione Come si formano i fossili, Giacimenti a conservazione eccezionale (fossil Lagertstaetten) definizione e tipi (concentrazione, conservazione, ecc.).
Introduzione alla Paleoecologia I fossili come indicatori paleoambientali: Esempi; Testimonianze fossili di dieta, Le piante come indicatori paleoambientali, Le tracce fossili, significato e classificazione, Ambienti salmastri e poveri/privi di ossigeno, Le scogliere biocostruite, struttura ed importanza come indicatori ambientali/ paleoambientali La morfologia funzionale come strumento per la ricostruzione paleoambientale
Le successioni ambientali nel passato; Evoluzione delle comunità vegetali, Evoluzione delle comunità animali del Triassico, Evoluzione delle comunità a mammiferi del Terziario superiore; Interscambi faunistici, scomparsa della megafauna.
Modelli interpretativi Le grandi crisi biologiche, cause ed effetti; Il coadattamento e il rapporto/coevoluzione organismi-habitat (modelli a confronto).
Lagerstaetten famosi paleoambiente ed ambiente di deposizione Burgess, Chenjiang, Sirius Passet ed Orsten; Monte San Giorgio; Calcare di Zorzino; Solnhofen; Holzmaden;Santana Formation, Karoo, Liaoning, Messel, Morrison, Guizhou, Mongolia, Libano, Ischigualasto, Osteno.

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti attraverso lezioni frontali per un totale di 46 ore. Seminari presso musei per l’osservazione diretta di esemplari da giacimenti a conservazione eccezionale (4ore). Discussione di articoli specialistici su temi di particolare interesse quali le crisi biotiche.

Un solo esame finale orale consistente nella presentazione con modalità a scelta dello studente (presentazione orale o accompagnata da slides in Power Point ecc.), di un approfondimento su un argomento a scelta dello studente fra quelli trattati (1/3 del voto finale). Valutazione con attribuzione di unico voto finale.
Due domande su argomenti trattati nel corso, di area diversa da quello presentato dallo studente (2/3 del voto finale) volte a valutare la conoscenza dei concetti e la comprensione dei processi implicati negli eventi studiati.

Pdf con le slides delle lezioni disponibili su elearning, estratti dal libro "Palaeobiology a Sinthesys" resi dipspnibili su elearning, consigliata la consultazione del testo Serpagli Raffi Introduzione alla Paleontologia UTET.

Ricevimento studenti presso lo studio del docente, al DiSTA, piano BLU via Dunant 3, Varese, previo appuntamento per e mail.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE