Università degli studi dell'Insubria

BIOLOGIA DELLO SVILUPPO

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

Laurea triennale in SCIENZE BIOLOGICHE
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
ZOOLOGIA (BIO/05)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

L'insegnamento si prefigge di fornire conoscenze relative ai meccanismi cellulari e molecolari dello sviluppo di invertebrati e vertebrati. Partendo dagli aspetti morfologici e funzionali degli organismi viventi, verranno fornite una descrizione sulle diverse modalità di sviluppo embrionale e informazioni sui principali eventi di controllo genetico-molecolare operanti nello sviluppo. Verrà inoltre illustrato il significato dei cicli biologici e dei modelli animali sperimentali e saranno analizzate le relazioni fra sviluppo embrionale ed evoluzione.
L'analisi dapprima delle componenti cellulari, della matrice extracellulare, del differenziamento cellulare e successivamente dei processi di organizzazione strutturale del corpo animale, permetterà allo studente di strutturare abilità concettuali che gli consentiranno di ottenere una visione integrata del funzionamento cellulare a seconda del grado di differenziamento e di indagare autonomamente i processi mediante i quali i geni regolano le attività cellulari nel corso del differenziamento e dei processi di sviluppo. Il materiale didattico consigliato consentirà allo studente di comprendere ed elaborare la letteratura internazionale relativa alla biologia dello sviluppo.

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di riconoscere l’organizzazione degli organismi animali, di descrivere le modalità con cui si sviluppa un organismo, di interpretare i meccanismi cellulari, molecolari e genetici che portano allo sviluppo dei principali modelli animali, e di correlare il piano organizzativo delle principali strutture corporee ad aspetti adattativi ed evolutivi.

Sono richieste conoscenze di biologia molecolare, genetica, biologia cellulare ed animale.

- Introduzione al corso, l’approccio anatomico, le mappe presuntive dello sviluppo (2 h)
- Cicli vitali; organismi unicellulari ed evoluzione della sessualità; pluricellularità (Volvox carteri e Dictyostelium discoideum); modelli animali per la biologia dello sviluppo (2 h)
- Approccio sperimentale: le tre modalità di specificazione; i morfogeni; l’interazione cellula-cellula (4 h)
- Approccio genetico. Tecniche di analisi dell’espressione e della funzione di geni target (2 h)
- L’espressione differenziale dei geni (2 h)
- Adesione cellulare, comunicazione cellula-cellula (interazioni paracrine e iuxtacrine) (2 h)
- Il processo di fecondazione (2 h)
- Primi stadi di sviluppo di invertebrati: echinodermi, molluschi, tunicati, nematodi (4 h)
- Stadi di sviluppo precoce e determinazione degli assi in Drosophila melanogaster (2 h)
- Stadi di sviluppo precoce e determinazione degli assi negli anfibi (2 h)
- Stadi di sviluppo precoce e determinazione degli assi in pesci, uccelli e mammiferi (4 h)
- Destino dell’ectoderma: neurogenesi e sistema nervoso, formazione dell’occhio, epidermide (2 h)
- Cellule della cresta neurale (2 h)
- Mesoderma intermedio, parassiale (miogenesi ed osteogenesi) e laterale (formazione del sistema circolatorio) (4 h)
- Sviluppo dell’arto nei tetrapodi (2 h)
- La metamorfosi in anfibi e insetti. Il caso dell’intestino larvale dei Lepidotteri (2 h)
- I fenomeni di rigenerazione: inquadramento storico, morfallassi ed epimorfosi, rigenerazione dell'arto dei tetrapodi, rigenerazione di Hydra (2 h)
- Evo-Devo: inquadramento storico, principi ed esempi (4 h)
- Linea germinale (2 h)

Il corso prevede lezioni frontali. Nelle ore di lezione il trattamento degli argomenti è svolto con l’ausilio di presentazioni proiettate in aula.

L'esame consiste in un colloquio orale (due domande) e l'esito dell'esame sarà in trentesimi. Verrà valutata l'acquisizione da parte dello studente di conoscenze relative ai processi di sviluppo di invertebrati e vertebrati. Nella valutazione si terrà conto della capacità di apprendimento, di consultazione ed elaborazione del materiale bibliografico fornito, e della capacità di discutere e commentare in modo critico le conoscenze acquisite.

- Gilbert S.F. - Biologia dello sviluppo - Zanichelli

Ricevimento previo appuntamento con il docente (gianluca.tettamanti@uninsubria.it).

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE E DEGLI ORGANISMI

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE E DEGLI ORGANISMI

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE E DEGLI ORGANISMI