Università degli studi dell'Insubria

DIRITTO PUBBLICO SVIZZERO

A.A. di erogazione 2018/2019

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Settore disciplinare: 
DIRITTO PUBBLICO COMPARATO (IUS/21)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35
Dettaglio ore: 
Lezione (35 ore)

L’insegnamento di Diritto pubblico svizzero, che si inserisce all’interno del Percorso di diritto svizzero, attivato presso il Corso di laurea in Giurisprudenza a Como e a Varese ha per obiettivo la conoscenza dei tratti fondamentali del sistema costituzionale della Confederazione elvetica, così rilevante per l’operatore del diritto o il giurista che viva in questa zona di confine, anche in conseguenza degli accordi bilaterali tra la Svizzera e l’Unione Europea, che rendono possibile l’esercizio di attività professionale, e lavorativa in genere, nella vicina Confederazione elvetica, e ha come oggetto fondamentale di studio la Costituzione svizzera, sia nel suo tenore testuale, sia nelle interpretazioni sviluppate dalla legislazione di attuazione, dalla giurisprudenza e dalle principali prassi degli organi costituzionali. Il diritto positivo, infatti, in una materia come il diritto pubblico di un Paese straniero necessita di forti richiami agli elementi fattuali, anche di natura politica, che influenzano e contribuiscono a definire l’esegesi costituzionale.
Una buona conoscenza dei fondamenti del Diritto costituzionale del primo anno, dalla modellistica delle forme di Stato e delle forme di governo, alla sistematica delle fonti del diritto e allo studio delle libertà fondamentali, costituisce, ovviamente, una precondizione sostanziale per la comprensione di un insegnamento che riguarda il diritto costituzionale di un Paese solo apparentemente marginale, come la Svizzera, ma che ha fornito in realtà una robusta cornice teorica a molti istituti del diritto costituzionale, basti menzionare le tematiche del federalismo e della democrazia semi-diretta.

Lo studente al termine del Corso dovrà conoscere il contenuto fondamentale della Costituzione svizzera, con particolare riguardo per i meccanismi di funzionamento della forma di governo c.d. direttoriale, un unicum all’interno della forma di Stato democratica, per il modello di federalismo applicato in Svizzera, per la disciplina delle fonti normative e per gli istituti di democrazia semi-diretta, che tanta importanza hanno nell’esperienza costituzionale elvetica.

La parte riguardante il diritto amministrativo svizzero, rientrante insieme al diritto costituzionale dentro al diritto pubblico generale, sarà oggetto di un apposito insegnamento, anch’esso istituito all’interno del Percorso di diritto svizzero.

Non sono richiesti specifici prerequisiti, fatto salvo il rispetto della propedeuticità per gli insegnamenti di Diritto positivo del primo anno.

In base a questa impostazione generale, gli obiettivi di apprendimento comprendono in particolare i seguenti argomenti tematici: cenni sulla storia costituzionale della Confederazione elvetica; l’organizzazione costituzionale della Svizzera e le dinamiche della forma di governo direttoriale; gli organi costituzionali federali: l’Assemblea federale, il Consiglio Federale, il Tribunale federale; il modello di federalismo della Confederazione elvetica e il ruolo di cantoni e comuni; gli istituti di democrazia semi-diretta e la partecipazione popolare; il sistema delle fonti del diritto; la sistematica dei diritti di libertà nella Costituzione elvetica; la Svizzera e l’Unione Europea.

Il Corso si articola su 35 ore di lezioni frontali, con una suddivisione in due moduli. Il primo di natura istituzionale, per complessive 25 ore, si svolgerà a cadenza settimanale (tre ore di lezione per volta), con inizio delle lezioni a settembre 2018; il secondo monografico, per complessive 10 ore, anch’esso a cadenza settimanale, e dedicato per quest’anno accademico agli accordi bilaterali tra la Svizzera e l’Unione Europea.

Durante lo svolgimento delle lezioni, per gli studenti frequentanti, vi sarà una costante e preliminare verifica della comprensione degli argomenti trattati a lezione e del livello di abilità progressivamente conseguito, misurata con strumenti informali come la richiesta di interventi orali, all’inizio di ogni lezione, per fare il sunto della lezione precedente, piuttosto che con un dialogo e una discussione tra docente e studenti su certi temi trattati a lezione.

La valutazione dell’esame si svolgerà in forma orale. Lo studente dovrà dimostrare in particolare la capacità di argomentare in modo critico rispetto alle conoscenze acquisite, su domande non nozionistiche o mnemoniche, ma che dimostrino di affrontare in maniera autonoma e organica lo studio degli istituti del diritto costituzionale elvetico. L’esame sarà in particolare strutturato su tre o quattro domande, premiando accanto all’esattezza e alla qualità delle risposte, l’abilità comunicativa, la padronanza della terminologia giuridica, la capacità di giustificare argomentandole in modo persuasivo le affermazioni e le opinioni sostenute, la capacità di organizzare logicamente e in forma ordinata il discorso.

Non esistono Manuali di diritto costituzionale svizzero in lingua italiana.
All’inizio delle lezioni il docente fornirà per gli studenti frequentanti indicazioni sui diversi testi e materiali che serviranno per la preparazione del corso.

In lingua francese, si segnala, comunque, per tutti gli studenti e in particolare per gli studenti non frequentanti, l’agile manuale di L. Gonin, Droit constitutionnel suisse. Fondements, institutions et défis, Schultess Verlag, Zurigo, 2015.

E’ richiesta inoltre la conoscenza della Costituzione svizzera nel testo vigente, disponibile tra l’altro in forma ufficiale e in lingua italiana al sito internet: https://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/19995395/index.html.

Per ulteriori informazioni sul Corso, si prega di contattare il professor Giorgio Grasso all'indirizzo e-mail: giorgio.grasso@uninsubria.it.

clicca sulla scheda dell'attività mutataria per vedere ulteriori informazioni, quali il docente e testi descrittivi.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO LINGUISTICO E INTERNAZIONALE
Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO FORENSE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO LINGUISTICO E INTERNAZIONALE
Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO FORENSE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO LINGUISTICO E INTERNAZIONALE