Università degli studi dell'Insubria

DIRITTO COSTITUZIONALE

A.A. di erogazione 2017/2018
Insegnamento obbligatorio

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Sede: 
Varese - Università degli Studi dell'Insubria
Settore disciplinare: 
DIRITTO COSTITUZIONALE (IUS/08)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
10
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
60
Dettaglio ore: 
Lezione (60 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi
Il corso ha per obiettivo la conoscenza del diritto costituzionale e ha come oggetto di studio la Costituzione italiana e l’ordinamento costituzionale nel suo complesso, sia nelle interpretazioni sviluppate dalla legislazione di attuazione, dalla giurisprudenza e dalla prassi degli organi costituzionali.
Il corso si propone di offrire agli studenti gli strumenti per la conoscenza dei principali istituti dell’ordinamento costituzionale italiano, sia con riferimento ai rapporti fra i pubblici poteri e i privati, sia con riferimento ai rapporti fra gli organi che caratterizzano la struttura della forma di governo. Particolare attenzione sarà data al tema delle fonti del diritto italiano, attraverso lo studio della teoria dei fatti e degli atti normativi, con riferimento alla tipologia delle fonti di produzione normativa, ai criteri di ordinazione delle norme giuridiche, alla problematica degli strumenti di garanzia dei fatti e degli atti normativi. Completano i temi affrontati nel corso la conoscenza dei diritti costituzionali e degli istituti di garanzia, con particolare riferimento alla giustizia costituzionale, oltre all’approfondimento dei rapporti tra l’ordinamento interno e l’ordinamento dell’Unione europea.

Non sono previsti prerequisiti

Contenuti e programma del corso
I contenuti del corso saranno così articolati:
1. Le origini dello Stato moderno e l’evoluzione delle forme di stato.
2. Il concetto di Costituzione e lo Stato costituzionale di diritto. La nascita della Costituzione italiana del 1948 e le sue caratteristiche fondamentali.
3. La Costituzione come fonte del diritto e la revisione costituzionale.
4. Le fonti del diritto
5. La Corte costituzionale e la giustizia costituzionale
6. Le forme di governo e l’evoluzione della forma di governo italiana
7. Democrazia diretta e democrazia rappresentativa. I referendum e i sistemi elettorali
8. Il Parlamento
9. Il Governo
10. Il Presidente della Repubblica
11. La Magistratura
12. Le autonomie territoriali
13. I diritti costituzionali.
14. La tutela sovranazionale dei diritti fondamentali (CEDU e Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea).
15. I rapporti tra l’ordinamento interno e l’ordinamento dell’Unione europea.

Tipologia delle attività didattiche
L’attività didattica si svolgerà attraverso lo svolgimento di lezioni frontali, per un numero complessivo di 60 ore, in rapporto al numero di 11 CFU attribuiti all’insegnamento.
La didattica comprende:
-Lezioni teoriche, volte ad illustrare istituti del diritto costituzionale.
-Discussioni di casi giurisprudenziali e di questioni giuridiche di ordine costituzionale, anche tratte dall’attualità istituzionale: le discussioni saranno condotte attraverso la metodologia del “debate”, volte a promuovere negli studenti l’acquisizione del lessico giuridico e delle tecniche della argomentazione giuridica, insieme allo sviluppo di competenze trasversali (saper ricercare e selezionare le fonti, ascoltare attivamente, argomentare, fondare e motivare le proprie tesi, lavorare in gruppo, parlare in pubblico).

Le lezioni frontali saranno integrate e supportate dall’elaborazione di materiali didattici ulteriori, pubblicati sulla piattaforma e-learning, così da renderli fruibili a tutti gli studenti.
Sempre sulla piattaforma e-learning saranno messi a disposizione, su supporto informatico, una selezione di atti normativi, saggi di dottrina, decisioni della Corte costituzionale, che serviranno altresì per gli approfondimenti di casi cui saranno chiamati a riferire e discutere gli studenti frequentanti.
Sulla piattaforma e-learning si procederà, inoltre, a sottoporre periodicamente agli studenti prove di verifica circa il livello di comprensione e d’assimilazione dei principali argomenti, di volta in volta, trattati in sede di didattica frontale.

Per tutti gli studenti:
La verifica dell’apprendimento avverrà per tutti gli studenti, frequentanti e non, attraverso lo svolgimento di appelli di esame orale vertente su tutto il programma del Corso, con attribuzione del voto finale in trentesimi.
Nella valutazione finale si terrà conto, oltre al livello di conoscenza posseduto dallo studente degli argomenti oggetto del programma del Corso, anche della capacità di seguire un corretto ordine espositivo improntato a canoni logico-sistematici, al fine di inquadrare il singolo istituto all’interno del sistema complessivo dell’ordinamento costituzionale, nonché della capacità di esprimersi utilizzando un corretto linguaggio tecnico-giuridico.

In particolare, per gli studenti frequentanti:
La valutazione della preparazione degli studenti frequentanti si baserà anche sulle presentazioni orali dei casi loro assegnati oggetto di sentenze della Corte costituzionale (o di altro materiale) e sul breve paper scritto che saranno chiamati a redigere sui casi loro assegnati in vista dell’esame orale, secondo le indicazioni che saranno fornite a lezione.
Sarà valutata la capacità di esporre con chiarezza e con linguaggio giuridico appropriato i vari istituti del diritto costituzionale in relazione ai casi affrontati, a partire dalla individuazione della questione giuridica in esso trattata, dalla esposizione chiara delle diverse argomentazioni giuridiche prospettate nella questione sottoposta alla Corte costituzionale (come delineate nel “considerato in fatto” della sentenza della Corte) e infine dalla analisi della decisione della Corte costituzionale (il “considerato in diritto” della sentenza). Ai fini della valutazione finale sarà altresì tenuta in considerazione la qualificata partecipazione dello studente durante il corso e, in particolare, nelle discussioni dei casi scelti trattati a lezione.
La qualificata partecipazione di ciascuno alla discussione in aula durante le lezioni introduttive e nelle lezioni di approfondimento rientra nella valutazione complessiva finale dell’esame.

Testi e materiale didattico
Per la preparazione dei contenuti del Corso si richiederà lo studio di uno dei seguenti manuali istituzionali, a scelta:
- Andrea PISANESCHI, Diritto costituzionale, ed. Giappichelli, 2015 (Ristampa aggiornata).
- Paolo CARETTI - Ugo DE SIERVO, Diritto costituzionale e pubblico, ed. Giappichelli, ULTIMA ED.;
- Roberto BIN - Giovanni PITRUZZELLA, Diritto costituzionale, ed. Giappichelli, ultima edizione;
Per gli studenti frequentanti è previsto un programma specifico di letture, su cui prepararsi prima della lezione della docente. Gli studenti frequentanti saranno chiamati ad approfondire istituti del diritto costituzionale attraverso l’approfondimento di pronunce della Corte costituzionale.
E’ indispensabile inoltre la consultazione, sia a lezione, sia durante la preparazione dell’esame, di una raccolta aggiornata di testi costituzionali e della principale normativa subcostituzionale relativa ai diversi argomenti oggetto del corso. A tal fine, può essere utilmente consultata la seguente raccolta:
Alfonso Celotto, Costituzione annotata della Repubblica italiana, ed. Zanichelli, Bologna, ultima edizione.

Gli studenti sono altresì invitati a non limitarsi allo studio dei libri di testo, ma a confrontarsi con gli eventi politico-legislativi riferiti da giornali, radio e televisioni, nonché a tenere conto dei dati normativi e giurisprudenziali.
Modalità di verifica dell’apprendimento
Per tutti gli studenti:
La verifica dell’apprendimento avverrà per tutti gli studenti, frequentanti e non, attraverso lo svolgimento di appelli di esame orale vertente su tutto il programma del Corso, con attribuzione del voto finale in trentesimi.
Nella valutazione finale si terrà conto, oltre al livello di conoscenza posseduto dallo studente degli argomenti oggetto del programma del Corso, anche della capacità di seguire un corretto ordine espositivo improntato a canoni logico-sistematici, al fine di inquadrare il singolo istituto all’interno del sistema complessivo dell’ordinamento costituzionale, nonché della capacità di esprimersi utilizzando un corretto linguaggio tecnico-giuridico.
In particolare, per gli studenti frequentanti:
La valutazione della preparazione degli studenti frequentanti si baserà anche sulle relazioni orali dei casi loro assegnati oggetto di sentenze della Corte costituzionale e sul breve paper scritto che saranno chiamati a redigere sui casi loro assegnati in vista dell’esame orale, secondo le indicazioni che saranno fornite a lezione.
Sarà valutata la capacità di esporre con chiarezza e con linguaggio giuridico appropriato i vari istituti del diritto costituzionale in relazione ai casi affrontati, a partire dalla individuazione della questione giuridica in esso trattata, dalla esposizione chiara delle diverse argomentazioni giuridiche prospettate nella questione sottoposta alla Corte costituzionale (come delineate nel “considerato in fatto” della sentenza della Corte) e infine dalla analisi della decisione della Corte costituzionale (il “considerato in diritto” della sentenza). Ai fini della valutazione finale sarà altresì tenuta in considerazione la qualificata partecipazione dello studente durante il corso e, in particolare, nelle discussioni dei casi scelti trattati a lezione.
La qualificata partecipazione di ciascuno alla discussione in aula durante le lezioni introduttive e nelle lezioni di approfondimento rientra nella valutazione complessiva finale dell’esame.

Orario di ricevimentodopo la lezione

Il ricevimento degli studenti è fissato immediatamente dopo la lezione. La docente è, peraltro, disponibile a concordare orari diversi di ricevimento, rispetto a quelli prefissati, previo contatto tramite email. Per studenti lavoratori sarà possibile anche fissare ricevimenti tramite Skype.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE