Università degli studi dell'Insubria

ANALISI E CONTROLLO DEI PROCESSI CHIMICI

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea triennale in CHIMICA E CHIMICA INDUSTRIALE
 (A.A. 2017/2018)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
3
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivo del corso è fornire gli elementi di base per la definizione delle condizioni di funzionamento (intese come temperature, pressioni, portate di alimentazione, ecc.) sicuro e produttivo di processi chimici di interesse industriale aventi le seguenti caratteristiche peculiari: medio-alta esotermicità ed alta velocità. Particolare attenzione verrà riservata alla reattoristica chimica ed a tutti gli aspetti che influenzano la velocità di produzione dei composti in analisi (cenni di macro e micro cinetica, stabilità termochimica, ecc.). Verrà inoltre dedicata particolare attenzione all’analisi ed alla ricostruzione di eventi incidentali che si sono verificati negli ultimi 10-15 anni e che hanno coinvolto tali tipologie di processi.

Il corso richiede la conoscenza ben consolidata di elementi di base di chimica inorganica ed organica, analisi matematica e fisica.

Il corso verrà svolto interamente utilizzando lezioni frontali in cui, oltre alla normale attività didattica, si farà abbondante uso di filmati multimediali al fine di favorire l’apprendimento di tutte le nozioni relative sia al funzionamento delle apparecchiature industriali trattate sia alla dinamica di tutti i processi di produzione analizzati.

Esiste un solo esame finale, che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova orale della durata di circa 20 minuti.
La prova orale si compone di tre differenti tipologie di quesiti tesi ad accertare: 1) capacità di presentare in modo completo un argomento (o parte di un argomento) trattato nel corso; 2) capacità di rispondere in modo sintetico e preciso ad una richiesta specifica; 3) capacità di utilizzare le conoscenze e le abilità acquisite al fine di analizzare problematiche non trattate esplicitamente nel corso.
Per ciò che concerne la prima tipologia di quesito, allo studente viene chiesto di parlare per circa 10 minuti (senza interruzioni) di un argomento trattato durante il corso.
Per ciò che concerne la seconda tipologia di quesito, allo studente viene proposto di rispondere in modo rapido e conciso (meno di 5 minuti) ad una domanda relativa ad una problematica affrontata nel corso. Vengono in tal modo testate le capacità di sintesi dello studente contestualmente alla capacità di entrare nel vivo di un argomento evitando inutili divagazioni.
Infine, per ciò che concerne la terza tipologia di quesito, allo studente viene chiesto di analizzare una problematica non esplicitamente oggetto del corso ma che presenta notevoli analogie (sia dal punto di vista tecnico sia funzionale e procedurale) con ciò che è stato diffusamente trattato. Lo studente deve essere in grado di individuare le analogie con problematiche già da lui conosciute e deve quindi formulare delle ipotesi relative alla soluzione del problema proposto.
Nella valutazione complessiva dell’esame orale tutte e tre le tipologie di quesito presentano lo stesso peso (con riferimento ad una valutazione in trentesimi: 8/30). A completamento della valutazione vengono aggiunti 6/30 da attribuire alle proprietà di linguaggio (utilizzo di terminologia corretta e capacità di formulare frasi precise, logiche e grammaticalmente corrette).

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE