Università degli studi dell'Insubria

ECONOMIA AZIENDALE

A.A. di erogazione 2017/2018
Insegnamento obbligatorio

Laurea triennale in SCIENZE DEL TURISMO
 (A.A. 2017/2018)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
55
Dettaglio ore: 
Lezione (55 ore)

Il corso si propone di fornire le conoscenze e le abilità minime necessarie all’analisi e alla comprensione dell’istituto azienda e dei fenomeni che la caratterizzano. Principale obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire agli studenti gli strumenti essenziali per essere in grado di comprendere in autonomia e criticamente i concetti fondamentali comuni alle imprese e al sistema aziendale, negli aspetti della gestione, dell’organizzazione e della rilevazione delle operazioni aziendali, fornendo le conoscenze richieste per l’analisi dei modelli di business e di economia e gestione adottati dalle imprese.

Quale insegnamento introduttivo al vasto campo delle discipline che trattano dell’economia delle aziende di vario ordine, il corso si propone di trasmettere i concetti e il linguaggio di base dell’analisi economico-aziendale, e di fornire gli strumenti e le nozioni fondamentali per comprendere l’assetto istituzionale delle aziende, i profili della gestione, le logiche di misurazione del reddito e delle differenti figure di capitale.

In generale lo studente alla fine del corso dovrà dimostrare di aver appreso:

Conoscenza dell’istituto azienda nelle sue diverse declinazioni;
Collocare l’impresa nel sistema-ambiente di riferimento e strutturare le relazioni con i principali stakeholders e il sistema di aspettative/ricompense che caratterizza ognuno di questi;
Conoscere l’assetto istituzionale delle aziende di produzione e i principali modelli di governance adottabili;
La nozione di ricchezza, e la definizione di reddito e di capitale; analisi di queste due grandezze di sintesi sotto il profilo qualitativo e quantitativo, in scenari e ipotesi diverse;
Descrivere le principali leve della gestione aziendale, effettuare l’analisi dei costi e calcolare del punto di equilibrio aziendale;
Rilevare le principali operazioni di gestione e riepilogarne gli effetti nelle tavole di sintesi patrimoniale e reddituale;
Esprimere un giudizio sull’economicità della gestione;
Esprimere un giudizio sull’andamento della gestione.

Il corso è collocato al primo semestre del primo anno; è un corso di base con il precipuo intendimento di introdurre gli studenti nel mondo dell’economia d’azienda. Non sono richiesti prerequisiti specifici salvo un buona padronanza della lingua italiana (scritta e orale) e delle nozioni di base di matematica generale.

L’insegnamento prevede 55 ore di didattica frontale complessiva, vale 9 crediti per gli studenti di scienze del Turismo e 6 crediti per gli studenti degli altri corsi di laurea. E’ articolato in due parti: una parte generale per tutti gli studenti (6 crediti) e una parte monografica addizionale solo per gli studenti di turismo (3 crediti).

Parte generale – 6 CFU 37 ore di lezione + 10 di esercitazione

Le aziende e l’ambiente economico.

1

L’economia d’azienda: i principi generali, i contenuti e gli obiettivi.

1

Gli istituti, le aziende, l’impresa: nozione e caratteri distintivi.

2

La funzione obiettivo dell’impresa, i mezzi.

1

La struttura dell’azienda e l’assetto istituzionale: il ruolo dell’impresa nell’ambiente, Stakeholders e shareholders. La classificazione e le tipologie delle aziende. Le imprese turistiche.

2

L’ambiente, il mercato, il settore, il sistema competitivo e l’attività dell’impresa. Il soggetto giuridico e il soggetto economico.

2

Il sistema degli accadimenti e il modello contabile di rilevazione dei valori aziendali.

2

La gestione dell’impresa e il sistema delle informazioni per decidere e per controllare

1

Le operazioni di gestione e la misura degli effetti.

2

Gli accadimenti e le operazioni aziendali. I valori dell’impresa. La logica delle rilevazioni contabili

2

Le classi di valori, il loro significato, la natura contabile. Il bilancio di esercizio quale modello di gestione e di informazione (cenni).

2

Il reddito di esercizio e il capitale di funzionamento

2

Il capitale dell’impresa: gli aspetti qualitativi e quantitativi. Le configurazioni di capitale. Il reddito: il reddito di esercizio, i principi di determinazione

2

Le altre figure di capitale; il capitale di liquidazione e il capitale economico.

2

Prime indicazioni per la lettura ragionata del bilancio di esercizio di un’impresa turistica.

2

La gestione dell’impresa; coordinazioni e combinazioni economiche.

1

Le coordinazioni parziali.

1

Le scelte e le decisioni aziendali.

2

I sottosistemi dell’organizzazione, della gestione strategica, della gestione operativa, della rilevazione, dell’informazione e del controllo.

2

Gli aspetti economico, finanziario e monetario della gestione.

2

La programmazione aziendale. Alcuni strumenti di programmazione e controllo.

2

La riclassificazione del conto economico a valore aggiunto, ebitda, ebit.

2

La leva operativa, analisi dei margini di contribuzione, e del punto di break-even.

2

L’analisi dei costi aziendali; profilo contabile e profilo economico

1

La valutazione dei risultati dell’impresa: il principio dell’economicità, l’equilibrio reddituale, finanziario e l’equilibrio monetario.

2

Il controllo dell’equilibrio.

2

Parte monografica – Elementi di Organizzazione e di strategia (3 CFU – 8 ore)

Argomento

Ore di lezione

Elementi di organizzazione aziendale

1

L’organismo personale e la struttura organizzativa

1

Variabili individuali, variabili sociali e competenze

1

I criteri di progettazione dell’assetto organizzativo, i modelli di struttura, i sistemi operativi

2

Nozione di strategia: elementi di strategia aziendale

1

Le ASA

1

Il concetto di strategia. I livelli della strategia e la “formula imprenditoriale”

Il corso prevede 45 ore di lezioni frontali, a prevalente inquadramento teorico, accompagnate da un ciclo di esercitazioni di 10 ore in aula sulla logica e la tecnica delle rilevazioni contabili e dei procedimenti di misurazione del risultato di esercizio (la logica delle rilevazioni aziendali, il sistema del reddito e il metodo della partita doppia); è previsto anche l’utilizzo della piattaforma e-learning, e seminari.
La didattica è interamente impartita dal docente titolare del corso.

L’esame prevede una prova scritta e una orale. Per accedere all’orale gli studenti dovranno preliminarmente superare la prova scritta.
L’esame scritto è articolato in due parti: una parte teorica composta da tre domande aperte, più un esercizio, e la parte di contabilità composta da due esercizi su contabilità e bilancio.
Complessivamente la prova scritta ha una durata di un’ora e 30 minuti.
Gli studenti che riportano una votazione positiva nella prova scritta accederanno all’esame orale consistente in un breve colloquio in cui, attraverso 3 domande di prevalente carattere teorico, sarà verificata la conoscenza degli argomenti del programma del corso e la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite in applicazioni a casi concreti o a problematiche tipiche.
La capacità di utilizzare terminologia appropriata e specifica, nonché l’abilità di comunicare con efficacia e chiarezza idee e contenuti costituiranno base del giudizio sia della prova scritta sia di quella orale.

Il manuale di riferimento fondamentale è:

G. Airoldi – G. Brunetti – V. Coda, Corso di Economia aziendale, Il Mulino, 2008.

Di questo testo le parti da studiare sono le seguenti:

Cap. 1 (esclusi par 1.2.4, 1.2.5, 1.2.6), cap. 2 (esclusi par. 2.2.5, 2.3), cap. 3 (esclusi par. 3.2.11, 3.3, 3.4, 3.5, 3.6), cap. 4 (esclusi par. 4.2.3, 4.2.4, 4.2.5, 4.4.1, 4.4.3, 4.4.4), cap. 5 (esclusi par. 5.1, 5.3, 5.4, 5.5), cap. 6, cap. 7 (esclusi par. 7.1.1, 7.2) cap. 8, cap. 11 (esclusi par. 11.1, 11.2, 11.3, 11.4), cap. 13 (esclusi par. 13.1, 13.2, 13.4), cap. 15 (soltanto 15.4).

Per la parte di contabilità il testo da utilizzare è:

F. Cerbioni-L. Cinquini-U. Sòstero, Contabilità e bilancio, McGraw-Hill, Milano, 2008, 2a edizione.

Di questo libro vanno studiati i capitoli dal 1 al 14 (compreso).

Altro materiale didattico necessario per la preparazione all’esame (dispense, materiale delle esercitazioni, esempi di temi d’esame) sarà reso disponibile attraverso la piattaforma e-learning.

Orario di ricevimento
Il docente riceve gli studenti nell’ufficio di S. Abbondio secondo l’orario comunicato all’inizio dell’anno accademico ed esposto in bacheca e pubblicato sul sito web del Dipartimento.
Il docente può essere contattato dagli studenti all’indirizzo email alessandro.panno@uninsubria.it

Per il calendario delle attività didattiche e per le date degli appelli d'esame gli studenti sono invitati a consultare il sito di ateneo.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE