Università degli studi dell'Insubria

CHIMICA AMBIENTALE E RISCHIO PER LA SALUTE UMANA

A.A. di erogazione 2019/2020

 (A.A. 2017/2018)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
3
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
96

• Modulo di Chimica dell'ambiente
Lo studente, al termine del corso, dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze relative a
• le principali caratteristiche dei comparti ambientali
• I principali aspetti della contaminazione ad opera di composti chimici nei diversi comparti ambientali ed I principali inquinanti organici e inorganici
• Strategie di intervento per specifiche problematiche ambientali
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le seguenti capacità
• Capacità di descrivere in modo chiaro ed approfondire anche trasversalmente I principali aspetti della contaminazione ad opera di composti chimici nei diversi comparti ambientali.
• Capacità di elencare le differenti problematiche ambientali e le migliori strategie per affrontarle.
Lo studente dovrà inoltre sviluppare una consapevole autonomia di giudizio con riferimento alla valutazione ed interpretazione di problematiche di inquinamento chimico anche in relazione ad ambiti multidisciplinari che includano valutazioni eco-tossicologiche e relative al rischio derivante da esposizione.
• Modulo di Valutazione dell'esposizione umana ad agenti di rischio
Il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze di base sui principi generali dell’igiene e della prevenzione nei luoghi di vita e di lavoro, a partire dallo schema concettuale dell’analisi di rischio e dai concetti fondamentali di prevenzione (primaria, secondaria, terziaria), pericolo, esposizione, suscettibilità, rischio, danno e protezione.
I principali risultati dell’apprendimento attesi sono:
- la conoscenza delle caratteristiche intrinseche (proprietà chimico-fisiche e effetti avversi sull’uomo) dei principali pericoli di tipo chimico, fisico e biologico negli ambienti di vita e di lavoro;
- la conoscenza dei possibili approcci alla valutazione dell’esposizione e del rischio;
- la conoscenza dello schema concettuale alla base della valutazione e gestione del rischio chimico, fisico e biologico per la tutela della salute umana a livello della popolazione generale e negli ambiti occupazionali;
Si vuole inoltre fornire allo studente una visione più completa possibile sui concetti di prevenzione e protezione per la salute umana dal punto di vista del quadro normativo di riferimento, degli aspetti formali e strategici per la valutazione del rischio e per l’implementazione delle più efficaci misure di gestione del rischio per la tutela della salute umana e dell’ambiente.

Prerequisiti: 

• Modulo di Chimica dell'ambiente
E’ richiesta la conoscenza delle basi di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica allo scopo di comprendere i processi chimici che avvengono nei diversi comparti ambientali, acquisire le competenze necessarie a comprendere le logiche di intervento in ambito ambientale, ed il funzionamento delle principali delle tecnologie di controllo ed abbattimento degli inquinanti
• Modulo di Valutazione dell'esposizione umana ad agenti di rischio
Sono raccomandate conoscenze di Matematica, Fisica (onde ed elettromagnetismo), Chimica Inorganica e Organica, Elementi di Biologia. Può essere utile la comprensione della lingua inglese scritta.

• Modulo di Chimica dell'ambiente
L'Insegnamento è strutturato in 48 ore di didattica frontale a Varese (videodidattica su Como). La frequenza alle lezioni frontali è facoltativa, consigliata, e la prova finale sarà uguale per frequentanti e non.
• Modulo di Valutazione dell'esposizione umana ad agenti di rischio
Lezioni frontali in presenza (alternativamente nelle 2 sedi di Como e Varese) e videoconferenza per l'altra sede.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

• Modulo di Chimica dell'ambiente
La verifica dell’apprendimento prevede una prova scritta della durata di 3 ore con 10 domande con risposta aperta.

Il voto finale tiene conto del corretto utilizzo della terminologia e della capacità di esposizione scritta che deve essere coerente rispetto alle domande proposte ed approfondita rispetto agli argomenti trattati a lezione.
Lo studio basato sulle slides proposte a lezione deve essere necessariamente affiancato dalla consultazione dei testi consigliati.
• Modulo di Valutazione dell'esposizione umana ad agenti di rischio
Prova finale di tipo orale o scritto. L’esame verterà su almeno 3 quesiti inerenti al programma del corso per definire il livello di apprendimento e la capacità di comprensione degli argomenti, la proprietà terminologica, la capacità di applicare le conoscenza acquisite, oltre ovviamente alle abilità comunicative in relazione alle basi teoriche della prevenzione e della valutazione del rischio per la salute e per l’ambiente.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE