Università degli studi dell'Insubria

IMPIANTI ANTINCENDIO

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2017/2018)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA SANITARIA-AMBIENTALE (ICAR/03)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso si propone di fornire le conoscenze e le abilità minime necessarie per l’attività di un tecnico nel settore della prevenzione e gestione del rischio di incendi.
Gli argomenti del programma sono selezionati per fornire un quadro delle tematiche teoriche e pratiche relative al settore della gestione del rischio di incendi, mettendo in relazione i vari argomenti con le normative vigenti.
Obiettivi dell’insegnamento sono quelli di far conoscere le fonti normative di diverso livello,
I risultati di apprendimento attesi sono quelli di dare al tecnico formato le capacità basilari per:
o conoscere i combustibili, le fonti di innesco, le reazioni e i prodotti di combustione;
o valutare il rischio di incendio;
o conoscere i dispositivi di protezione attiva e passiva dagli incendi;
o utilizzare i dispositivi di protezione individuale e di protezione attiva antincendio mobili;
o consultare fonti normative;
o collaborare alla progettazione e gestione dei sistemi antincendio;
o partecipare alla progettazione e gestione dei piani di emergenza in caso d’incendio;

L’allievo che frequenta questo corso deve conoscere i concetti presentati nei corsi di Chimica generale, Elettrotecnica impianti e rischio elettrico e Idraulica e impianti idraulici.

Modulo 1 rischio elevato
Modulo 2 rischio elevato
Modulo 3 rischio elevato - Prova pratica
Modulo 4 rischio elevato - Prova pratica, 16 ore
La nuova normativa antincendio –
G1 Terminologia – G2 Progettazione, 2 ore
G3 Profili di rischio, 2 ore
S1 Reazione al fuoco – S2 Resistenza al fuoco, 4 ore
S3 Compartimentazione, 4 ore
S4 Vie di esodo – Esempi di calcolo –
S5 Gestione della sicurezza antincendio, 4 ore
S6 Controllo degli incendi, 8 ore
S7 Rivelazione e allarme – S8 Controllo fumi e calore, 2 ore
S9 Operatività antincendio – S10 Sicurezza impianti, 1 ora
V1-3-4 I regolamenti tecnici verticali – V2 Le atmosfere esplosive, 2 ore
Edifici civili – Autorimesse, 2 ore
Centrali Termiche - Depositi di combustibili, 1 ora

Il corso è svolto in modalità didattica frontale da parte del docente.
Vengono svolte anche attività pratiche di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e dei dispositivi di protezione attiva antincendio mobili.
Vengono svolte almeno 2 visite tecniche in strutture di diversa tipologia già trattate a livello teorico in aula. Per tutti gli argomenti vengono presentati dati e immagini di casi reali.

Per la valutazione dei risultati di apprendimento viene svolta una prova scritta.
La verifica è articolata nella compilazione di due questionari: quello ministeriale utilizzato per gli esami svolti presso i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco per il conseguimento della qualifica di addetto alla prevenzione incendi per attività a rischio elevato (art. 43 D. Lgs 81/’08 e Direttive Ministero dell’Interno D.G.P.C., nota 770/6104 del 13/03/1997) e quello relativo ai restanti argomenti della restante parte del corso. I questionari sono composti rispettivamente da 30 e 10 domande (vero falso e risposta multipla per il primo, a risposta aperta l’altro) che coprono tutti gli argomenti del trattati nel corso; ogni risposta corretta e completa viene valutata un punto per il primo questionari e due punti per l’altro; il voto finale è la media dei due voti.
Il candidato, presa visione della valutazione e, se lo chiede, delle sue prove scritte, può concordare col Docente un esame integrativo scritto/orale in una data da definire entro 30 giorni. Se anche questo voto è rifiutato è previsto il salto di un appello.

Il materiale didattico utilizzato (testi, slide) è disponibile nel sito dell’e-learning di Ateneo insieme ad altro materiale integrativo. Gli studenti sono stimolati alla ricerca on line di ulteriori informazioni sugli argomenti trattati. Vengono citati i testi di riferimento a disposizione nelle biblioteche dell’Ateneo.
I dispositivi di protezione individuale e i dispositivi di protezione attiva antincendio mobili utilizzati nelle attività pratiche sono messi a disposizione dall’Ateneo.

Il Docente è a disposizione in aula prima e dopo le lezioni e nel suo ufficio (a villa Toeplitz), anche al di fuori dell’orario standard, previo appuntamento, per facilitare gli studenti lavoratori.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE