Università degli studi dell'Insubria

SCIENZA E FANTASCIENZA NEI MEDIA E NELLA LETTERATURA

A.A. di erogazione 2018/2019

Laurea Magistrale in SCIENZE E TECNICHE DELLA COMUNICAZIONE (A.A. 2017/2018)
Docenti
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA TEORETICA (M-FIL/01)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Il primo obiettivo del corso è di fornire allo studente una conoscenza di base della storia della fantascienza, specialmente nei campi della letteratura, del cinema e del fumetto.
Il secondo obiettivo è di fornire allo studente gli strumenti e gli stimoli che gli consentano di sviluppare una capacità di comprensione critica dei rapporti tra scienza e fantascienza all’interno dei mezzi di comunicazione di massa, dove oggi le due cose vengono sempre più spesso confuse, il che è particolarmente importante in relazione alla comunicazione scientifica, ma anche alla comunicazione in quanto tale, data l’importanza sempre crescente che scienza e tecnologia sono destinate ad avere all’interno della nostra società.
Il terzo obiettivo è di fornire allo studente una prima introduzione ai principali tipi di professionalità nel campo della fantascienza, con un’attenzione speciale per l’editoria, il cui interesse spesso trascende questo specifico ambito, risultando potenzialmente utili per chiunque lavori nel campo della comunicazione.

Prerequisiti: 

Nessuno.

1) Parte istituzionale
La prima parte del corso rappresenta un’introduzione alla storia della fantascienza e alle principali tematiche e problematiche ad essa relative. Anche se le linee di fondo saranno sempre le stesse, ogni anno potranno esservi accentuazioni differenti a seconda del tema monografico scelto.
2) Parte monografica
La seconda parte del corso è dedicata a uno specifico tema monografico, ogni anno diverso, relativo alla letteratura, al cinema, alla televisione o al fumetto di fantascienza, attraverso il quale sarà possibile approfondire il rapporto tra le tematiche proprie della narrativa di fantascienza e quelle della scienza reale, nonché le problematiche relative a una corretta comunicazione scientifica, che sappia avvalersi, quando sia utile, anche di suggestioni tratte dalla fantascienza, senza tuttavia mai confondere i due ambiti.
3) Parte professionalizzante
La terza parte del corso, infine, è dedicata al lavoro nel campo della fantascienza, specialmente (anche se non esclusivamente) all’editoria, attraverso lo studio di alcune esperienze significative.

L’attività didattica si svolgerà per mezzo di lezioni frontali, supportate da dettagliate presentazioni in formato PowerPoint e, soprattutto in relazione alla parte monografica, film, documentari e altri materiali multimediali, tra cui anche conferenze e interviste registrate dal docente durante congressi internazionali a cui ha personalmente partecipato.
Qualora siano vi siano le condizioni e siano disponibili i fondi necessari, potranno inoltre essere organizzati alcuni momenti di dialogo con personalità significative che lavorano nel campo della scienza e della fantascienza e/o alcune visite guidate a luoghi di interesse per i temi trattati nel corso.
È infine previsto un ciclo di conferenze e visite guidate denominato “Scienza & Fantascienza” relativo al tema scelto per la parte monografica del presente anno accademico, a cui parteciperanno sia scienziati che esperti di fantascienza.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è orale e si svolgerà in un’unica sessione alla fine del corso. Allo scopo di favorire lo sviluppo della capacità critica e dell’autonomia di giudizio dello studente, nonché la sua capacità di collaborare e dialogare costruttivamente con gli altri, l’esame consisterà in un lavoro di ricerca svolto in piccoli gruppi (tipicamente di 2-4 persone) e diretto ad approfondire uno dei temi trattati nel corso, che dovrà essere previamente concordato con il docente. Ricerche individuali possono essere consentite in presenza di adeguate ragioni e previo accordo con il docente.
In ogni caso la valutazione resta individuale, per cui non è ammesso che solo alcuni parlino a nome di tutti, ma ciascuno studente dovrà presentare una parte della ricerca approssimativamente della stessa dimensione. Inoltre, durante la discussione finale potranno essere fatte domande su qualsiasi tema del corso e non solo su quello che è oggetto della ricerca. Le presentazioni multimediali non solo sono consentite, ma fortemente incoraggiate, così come le comparazioni con altri temi che gli studenti hanno appreso in altri corsi.
Almeno una settimana prima dell’esame, ciascun gruppo dovrà inviare al docente un riassunto dettagliato della ricerca, la cui approvazione è obbligatoria per essere ammessi all’appello.
Quanto all’attribuzione del voto finale, si terrà conto sia del valore della ricerca nel suo insieme, sia della qualità dell’esposizione di ciascuno studente e dei risultati della discussione, valutando in particolare il livello di personalizzazione raggiunto, la consapevolezza critica dimostrata e la capacità di utilizzare le conoscenze e le abilità apprese durante tutto il corso di laurea.

Data la particolare natura del corso, non esistono libri di testo nel senso stretto del termine. In ogni caso, tutte le dispense, le presentazioni PowerPoint, i video e gli altri materiali che verranno utilizzati a lezione, insieme a un elenco di libri e film consigliati e a qualunque altro strumento venga giudicato utile, saranno caricati sulla piattaforma E-learning dell’Insubria. Qualora ciò non fosse tecnicamente possibile, i materiali potranno essere richiesti direttamente al docente.
Inoltre saranno disponibili in permanenza sul sito dell’Insubria le registrazioni integrali di tutte le conferenze di “Scienza & Fantascienza” di quest’anno e di quelli passati, specialmente quelle del 2013, tenute da alcuni tra i massimi esperti italiani di fantascienza, in cui sono discussi a fondo tutti gli aspetti e i temi fondamentali della fantascienza, dalla letteratura al cinema, dall’illustrazione al fumetto, dal confronto con la scienza reale agli aspetti filosofici e religiosi, formando così una vera e propria introduzione generale al tema.

Il ricevimento studenti si tiene alla fine di ogni lezione del corso oppure su appuntamento, da concordare col docente via telefono o e-mail.
Dettagli più precisi sul corso e sull’esame verranno forniti ogni anno in un apposito file intitolato “Descrizione del corso e modalità di esame”, che verrà caricato prima dell’inizio delle lezioni sulla piattaforma E-learning dell’Insubria. Gli studenti sono quindi invitati a prenderne visione tempestivamente e a leggerlo con attenzione in ogni sua parte.

Mutuato da

clicca sulla scheda dell'attività mutataria per vedere ulteriori informazioni, quali il docente e testi descrittivi.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2012/2013

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE