Università degli studi dell'Insubria

Lingua tedesca avanzato 2 e traduzione

A.A. di erogazione 2017/2018
Insegnamento obbligatorio

Docenti
PICK CORINNA CHARLOTTE
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ore di attivita' frontale: 
175
Dettaglio ore: 
Lezione (55 ore), Esercitazione (120 ore)

Scopo del corso è condurre gli studenti verso una padronanza sicura della lingua tedesca scritta e parlata. Partendo dal consolidamento delle conoscenze linguistiche corrispondenti al livello C1.1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER), si procederà verso il raggiungimento del livello C1.2. In conformità ai due indirizzi del corso di laurea, particolare attenzione sarà dedicata alla traduzione di testi specialistici e allo sviluppo della competenza interculturale.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di muoversi autonomamente nel mondo linguistico e culturale tedesco, affronteranno con sicurezza disparate situazioni comunicative in ambito privato, pubblico e professionale e sapranno tradurre con efficacia testi di carattere sia generale sia specialistico.

Prerequisiti: 

- Competenza scritta e orale della lingua tedesca corrispondente al livello C1.1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
- competenza scritta e orale della lingua italiana corrispondente al livello C2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
- trattandosi di un corso intensivo, si richiedono da parte degli studenti e delle studentesse una forte motivazione e un impegno costante, tanto a lezione quanto nello studio autonomo.

Il superamento delle prove scritta e orale di Lingua tedesca avanzato 1 e traduzione è requisito imprescindibile per accedere al corso di Lingua tedesca avanzato 2 e traduzione.

Durante le lezioni gli studenti svilupperanno le cinque abilità linguistiche (ascolto, lettura, produzione scritta, produzione orale, interazione) previste dal Quadro comune europeo di riferimento per le lingue e consolideranno le conoscenze teoriche sulla struttura della lingua tedesca. In particolare, si affronteranno gli aspetti elencati di seguito.

Competenza pragmatico-comunicativa
- esprimere il proprio punto di vista
- argomentare a favore di o contro una tesi
- riportare – riassumendolo – il discorso di una terza persona
- gestire diversi tipi di situazioni comunicative impiegando i mezzi linguistici appropriati

Competenza testuale
- redigere testi scritti utilizzando diversi registri comunicativi (formale; semi-formale; informale)
- condurre conversazioni utilizzando diversi registri comunicativi (formale; semi-formale; informale)
- prendere appunti, riassumere testi scritti e orali

Competenza linguistico-grammaticale
- Verbi: ripasso e approfondimento di tutte le forme verbali
- Sintagmi preposizionali complessi: reggenza di nomi, aggettivi e verbi
- Attributi: frasi relative, costruzioni participiali attributive, attributi al genitivo (approfondimento)
- Espressione del discorso indiretto
- Sistematizzazione, ripasso e approfondimento delle conoscenze acquisite nel campo della morfologia, della formazione delle parole e della sintassi

Competenza lessicale
- Terminologia concernente l’attualità sociopolitica
- Terminologia concernente l’interculturalità e l’incontro tra culture
- Terminologia concernente il mercato del lavoro
- Microlingua del diritto
- Microlingua dell’economia

I laboratori affiancheranno le lezioni approfondendo le competenze specifiche previste da ciascuno dei due indirizzi del corso di laurea. Nel laboratorio di traduzione (indirizzo “Traduzione giuridica ed economica”) si eserciterà in particolare la traduzione specialistica nei settori economico e giuridico; ci si concentrerà sulla traduzione tedesco-italiano e italiano-tedesco. Nel laboratorio di mediazione (indirizzo “Mediazione linguistica, culturale e giuridica”) si approfondiranno tematiche interculturali in un’ottica di mediazione e traduzione.

Le lezioni consisteranno prevalentemente in attività pratiche nelle quali verranno esercitate le cinque abilità linguistiche (ascolto, lettura, produzione scritta e orale, interazione). Attraverso l’ascolto e la lettura di materiali autentici gli studenti entreranno in contatto con diverse tipologie di testi, che saranno analizzati in prospettiva comunicativa, lessicale e grammaticale. Dopo una riflessione teorica sui contenuti analizzati, gli studenti saranno incoraggiati ad applicare a situazioni simili le competenze acquisite, per esempio redigendo testi o formulando dialoghi e conversazioni.
Anche i laboratori saranno a carattere eminentemente pratico. Nel laboratorio di traduzione si affronteranno testi di sempre maggiore complessità dal punto di vista morfosintattico e lessicale. Nel laboratorio di mediazione si approfondiranno tematiche relative alle costellazioni interculturali contemporanee e si coinvolgeranno gli studenti in una riflessione sul ruolo che può assumere nell’odierno mondo multiculturale la figura del mediatore.

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame finale è composto da una prova scritta e una prova orale.

Prova scritta
L’esame scritto comprenderà cinque parti: comprensione scritta, comprensione orale, elementi linguistici (lessico, grammatica), produzione scritta, traduzione (tedesco-italiano e italiano-tedesco).

Prova orale
La prova orale, da svolgersi in lingua tedesca, sarà articolata in due parti: un monologo, in cui lo studente riferirà lo stato della questione su un tema specifico e un dialogo con l’esaminatore, in cui si misurerà la capacità d’interazione.

Il voto finale dell’esame sarà calcolato facendo la media tra il voto della prova scritta e il voto della prova orale.

Ulteriori e più dettagliate informazioni sulle modalità di svolgimento dell’esame finale saranno fornite agli studenti all’inizio del corso.

Lezioni
Buscha, Anne et alii, Entscheidungen. Leipzig: Schubert Verlag. ISBN: 978-3-941323-23-0 (già in possesso degli studenti)

Laboratori
Lucia Cinato Kather, Mediazione linguistica tedesco-italiano: aspetti teorici e applicativi, esempi di strategie traduttive, casi di testi tradotti. Milano: Hoepli 2011.
Bruno Osimo, Manuale del traduttore – Guida pratica con glossario. Milano, Hoepli 2011.

Note
- Tutti i libri sono a disposizione nella biblioteca di Giurisprudenza, sita in Via Oriani angolo via Bossi.
- Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante le lezioni. Alcuni materiali verranno messi a disposizione sulla piattaforma e-learning.

Studenti non frequentanti

Trattandosi di un corso pratico di lingua, si consiglia la frequenza costante e assidua delle lezioni e dei laboratori. Nel caso questo non sia possibile, sarà cura degli studenti non frequentanti studiare in autonomia, avvalendosi anche dei materiali messi a disposizione sulla piattaforma e-learning. Docente ed esercitatori sono a disposizione per chiarire ogni dubbio.
Gli studenti non frequentanti sosterranno l’esame finale secondo le stesse modalità degli studenti frequentanti.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: Comune

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: Comune