EPIGRAFIA GIURIDICA

A.A. di erogazione 2017/2018
Insegnamento opzionale

Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
 (A.A. 2016/2017)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Sede: 
Varese - Università degli Studi dell'Insubria
Settore disciplinare: 
DIRITTO ROMANO E DIRITTI DELL'ANTICHITA' (IUS/18)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35

Il corso ha per obiettivo principale di fornire una panoramica delle epigrafi latine a contenuto giuridico e, rispetto ad alcune di esse, ritenute particolarmente rilevanti sotto il profilo dei contenuti, di procedere ad una approfondita disamina testuale.
Più in dettaglio, si perseguono i seguenti obiettivi:
- conoscenza dei principali caratteri connotanti la scrittura lapidaria latina,
- conoscenza degli elementi distintivi delle diverse tipologie di iscrizioni,
- conoscenza degli strumenti esegetico-ricostruttivi utili all’esatta intellezione di un documento epigrafico,
- conoscenza delle più importanti iscrizioni giuridiche latine,
- comprensione dell’importanza che le fonti epigrafiche rivestono per una migliore e più completa conoscenza del diritto romano

Si richiede che lo studente abbia già acquisito le conoscenze di carattere istituzionale concernenti il diritto romano pubblico e privato impartite nei corsi di Storia del diritto romano e di Istituzioni di diritto romano

Il corso si svolge nel primo semestre, su un’articolazione di 4 ore settimanali di lezione (ripartite su 2 giornate), con un unico esame conclusivo orale e una prova scritta intermedia rilevante (per gli studenti frequentanti) ai fini della valutazione finale.
La frequenza comporta lo studio progressivo dei temi trattati a lezione, secondo le indicazioni fornite dal docente su fonti e altro materiale documentale messo a disposizione in formato PDF sulla piattaforma e-learning. Il docente durante il corso specificherà, in dettaglio, le parti del manuale da studiare di volta in volta, quelle che costituiranno oggetto della prova intermedia e quelle su cui verterà la prova orale conclusiva.
In linea con l’obiettivo principale perseguito (si v. Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi), il corso sarà strutturato in due Parti:
una Parte Generale, dedicata all’esplicitazione delle nozioni di base, indispensabili per intraprendere gli studi epigrafici
una Parte Speciale, volta all’analisi dei principali documenti lapidei aventi carattere e contenuti squisitamente giuridici o comunque di alta rilevanza ai fini dell’indagine sull’ordinamento giuridico romano

L’attività didattica si svolgerà attraverso lo svolgimento di lezioni frontali (per un numero complessivo di 35 ore, in rapporto al numero di 6 CFU attribuiti all’insegnamento).
Queste saranno integrate e supportate:
- dallo svolgimento di seminari per un totale di 4 ore;
- dall’elaborazione di ulteriori materiali didattici in formato power-point, inseriti sulla piattaforma e-learning.
Attraverso la piattaforma e-learning si procederà, periodicamente, a sottoporre agli studenti test di verifica a risposta multipla, funzionali a ‘misurare’ il livello di comprensione e d’assimilazione dei principali argomenti, di volta in volta, trattati in sede di didattica frontale.
Al fine di avvicinare gli studenti ad una maggiore e più diretta conoscenza delle fonti epigrafiche latine, si privilegerà l’utilizzo di banche dati di carattere informatico e di riviste in formato elettronico.

La verifica dell’apprendimento avverrà per tutti gli studenti (FREQUENTANTI e NON FREQUENTANTI) attraverso lo svolgimento di appelli di esame orale, vertente:
a. su tutto il programma del Corso (per gli studenti NON FREQUENTANTI e per gli studenti FREQUENTANTI che non abbiano conseguito la sufficienza nella prova scritta intermedia, v. le indicazioni riportate di seguito),
b. sulla parte del programma non testata nella prova scritta intermedia (per gli studenti FREQUENTANTI che abbiano conseguito la sufficienza nella prova scritta intermedia, v. le indicazioni riportate di seguito),
con attribuzione del voto finale in trentesimi e con espletamento secondo il metodo del ‘cono rovesciato’, ossia muovendo da una domanda di carattere generale per passare a domande di taglio e di contenuto più specifici.
Nella valutazione si terrà conto:
innanzitutto,
- del livello di conoscenza, rispetto agli argomenti oggetto del programma del Corso, posseduto dallo studente,
inoltre,
- dell’uso corretto della terminologia tecnico-giuridica,
- dell’organizzazione logica e ordinata del discorso, non scevra da collegamenti e da raffronti tra i diversi argomenti, atti a dimostrare il grado di assimilazione del materiale studiato.
Per gli STUDENTI FREQUENTANTI la verifica dell’apprendimento avverrà anche attraverso una prova scritta intermedia, strutturata su tre domande aperte e con punteggio: da 1 a 15 per la prima domanda, da 1 a 10 per la seconda e da 1 a 5 per la terza (è considerata sufficiente la prova la cui valutazione complessiva sia almeno di 18 punti).

Testi e materiale didattico
STUDENTI FREQUENTANTI (sono considerati frequentanti gli studenti che abbiano seguito le lezioni con continuità e che abbiano sostenuto la prova scritta intermedia)
Per la preparazione dei contenuti base del Corso si richiederà lo studio del seguente manuale:
P. Lepore, Introduzione allo studio dell’epigrafia giuridica latina, Milano, Giuffrè, 2010 (escluse le parti indicate a lezione)
e del materiale didattico utilizzato a lezione, predisposto in file in formato power-point e caricato sulla piattaforma e-learning.
STUDENTI NON FREQUENTANTI (sono considerati non frequentanti gli studenti che non abbiano seguito le lezioni con continuità e/o che non abbiano sostenuto la prova scritta intermedia)
Per la preparazione dei contenuti base del Corso si richiederà lo studio del seguente manuale istituzionale:
P. Lepore, Introduzione allo studio dell’epigrafia giuridica latina, Milano, Giuffrè, 2010.

Al ricevimento degli studenti il docente dedicherà 3 ore fisse alla settimana (salvo impegni accademici), ripartite su due giorni e su entrambe le sedi di Como e di Varese, i giorni e gli orari saranno resi noti on-line, sul sito del Corso di Laurea e sulla piattaforma e-learning. Resta la disponibilità del docente ad essere interpellato durante e dopo ogni lezione e a concordare, in caso di specifiche esigenze, appuntamenti su richiesta.

Calendario delle attività didattiche
Collegamento ipertestuale alla pagina degli orari e sedi del CdS

Appelli d’esame
Collegamento ipertestuale alla bacheca appelli

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum:
Anno di corso: 4
Curriculum: