Università degli studi dell'Insubria

FISICA DEI RIVELATORI

A.A. di erogazione 2016/2017

Laurea Magistrale in FISICA
 (A.A. 2016/2017)

Docenti

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FISICA SPERIMENTALE (FIS/01)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso prevede i seguenti obiettivi/risultati:
- conoscenza approfondita dell'interazione radiazione-materia
- conoscenza approfondita delle caratteristiche dei rivelatori con relativi pro e contro
- sviluppo nello studente della capacità di scegliere il rivelatore più adatto per una data misura analizzandone i pro e i contro e gli eventuali problemi
- capacità di disegno di un setup sperimentale per una data misura
- capacità di individuare le eventuali criticità di un sistema
- sviluppo della capacità di sintesi di un corso molto vasto

Prerequisiti: 

Conoscenza della lingua inglese

Contenuti e programma del corso

Il corso si articola in diverse fasi:
- Introduzione alla fisica dei rivelatori:
* interazione radiazione-materia per particelle cariche, raggi X e gamma e neutroni
* misure di fisica nucleare: momento, energia, identificazione di particelle

- Gli elementi dei sistemi per la fisica nucleare e subnucleare:
* rivelatori a ionizzazione
* rivelatori a scintillazione e rivelatori di luce
* rivelatori a semiconduttore
* elettronica di lettura e trattamento del segnale
* sistemi di acquisizione dati con interfacciamento al calcolatore

Tipologia delle attività didattiche

Il corso si articola in:
- lezioni frontali
- assegnazione di un argomento comune a tutto il gruppo, preparazione individuale e discussione in sede di lezione all'interno del gruppo

Testi e materiale didattico

I testi di riferimento sono i seguenti:
- W.R.Leo, ISBN 0-387-57280-5
- G.F.Knoll, ISBN 0-471-07338-5
- K. Kleinknecht, Detectors for particle radiation, 2nd ed, Cambridge Univ. Press, Cambridge, 1998 (ISBN 0521648548)
- slide delle lezioni e seminari/articoli su vari tipi di detector

Modalità di verifica dell’apprendimento

La verifica avviene con una prova finale che è una prova orale con domanda iniziale un argomento a scelta su cui tenere una lezione di 20 minuti. A seguire, lo studente viene interrogato sugli altri argomenti del corso con domande che non necessariamente hanno ricevuto risposta durante il corso stesso, in modo da verificare le competenze assunte. Nel corso dell'esame allo studente viene sempre richiesto il disegno di un setup sperimentale per una particolare misura di fisica.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE