Università degli studi dell'Insubria

MEDICINA PERIOPERATORIA E TERAPIA INTENSIVA

A.A. di erogazione 2017/2018

 (A.A. 2016/2017)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
ANESTESIOLOGIA (MED/41)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
18
Dettaglio ore: 
Lezione (18 ore)

Il corso si propone di far acquisire allo studente, mediante lezioni frontali ed esercitazioni su manichini simulatori, le conoscenze riguardanti le più comuni situazioni cliniche con carattere di emergenza ed urgenza che possono minacciare la sopravvivenza dei pazienti, adulti o bambini, in ambito sia intra- sia extraospedaliero, e gli algoritmi diagnostico-terapeutici della loro gestione.
I risultati di apprendimento attesi in termini di abilità sono principalmente quelli di acquisire capacità decisionali ed operative di assistenza infermieristica nelle più comuni situazioni cliniche di insufficienza acuta di organi ed apparati e, in particolare, in caso di arresto cardiaco, insufficienza cardiocircolatoria, insufficienza respiratoria, trauma maggiore, prima e dopo il ricovero in ospedale.

Prerequisiti: 

Le propedeuticità sono quelle previste dal piano di studi del Corso di Laurea. Al fine di poter seguire con profitto il corso, è opportuno che lo studente abbia solide conoscenze sulla fisiopatologia, la clinica e la diagnostica delle principali patologie mediche e chirurgiche ed adeguate conoscenze sulla farmacocinetica e farmacodinamica delle principali molecole impiegate in emergenza/urgenza.

I contenuti fondamentali delle lezioni (L) e delle esercitazioni su manichini simulatori (E) sono:
1) processo decisionale nelle situazioni di emergenza/urgenza (L 2 h.);
2) organizzazione del soccorso sanitario extraospedaliero e intraospedaliero per l’emergenza/urgenza (L 2 h.);
3) fisiopatologia dell’insufficienza respiratoria e cardiocircolatoria (L 2 h.);
4) morte cardiaca improvvisa e Basic Life Support con Defibrillazione precoce (L 2 h. + E 5 h. per ottenere l’accreditamento nel BLSD dell’AREU Regione Lombardia);
5) assistenza nel trattamento dell’arresto cardiaco con Advanced Life Support, dell’insufficienza cardiocircolatoria e di quella respiratoria (L 2 h);
6) assistenza nel trattamento del trauma maggiore prima e dopo l’ospedalizzazione (L 2 h);
7) principi di terapia antalgica ed anestesia generale (L 2 h);
8) prevenzione delle complicanze polmonari post-operatorie (L 2 h);
9) principi di applicazione della Ventilazione Non Invasiva (L 2 h).

- “Urgenze ed emergenze - Istituzioni” di Chiaranda M. editore Piccin - Padova, IV edizione 2016; pagine 750
- Materiale di approfondimento distribuito dal docente a lezione.