ASSISTENZA OSTETRICA APPLICATA

A.A. di erogazione 2016/2017

 (A.A. 2016/2017)

Docenti

AGOSTINI SARA
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE (MED/47)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
30
Dettaglio ore: 
Lezione (30 ore)

Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
1. Descrivere le indicazioni all’esecuzione del lavaggio della mani, le tipologie di lavaggio delle mani e le relative procedure d’esecuzione.
2. Descrivere i valori normali dei parametri vitali e i fattori che possono influenzarli. Descrivere le procedure utilizzate per l’accertamento della temperatura corporea, del polso, della respirazione e della pressione arteriosa e le sedi di rilevazione. Identificare le attrezzature utilizzate per l’accertamento dei parametri vitali.
3. Descrivere i principi per cui eseguire l’igiene del corpo. Descrivere le procedure di assistenza al paziente al bagno o alla doccia, Igiene totale, igiene perineale, pediluvio, igiene orale, igiene degli occhi ed igiene dei capelli. Descrivere come togliere e mettere gli indumenti.
4. Descrivere le caratteristiche della diuresi e delle urine e i fattori influenzanti. Descrivere la procedura d’esecuzione del cateterismo estemporaneo e del posizionamento di un catetere a permanenza e il materiale necessario. Descrivere come svuotare o sostituire il sacchetto delle urine e la procedura per la rimozione del catetere vescicale.
5. Descrivere le caratteristiche dell’eliminazione intestinale e delle feci e i fattori influenzanti. Descrivere la procedura per il posizionamento di una sonda rettale e per l’esecuzione di un clistere evacuativo.
6. Descrivere le responsabilità dell’operatore nell’esecuzione degli esami diagnostici. Descrivere i principali esami diagnostici sulle urine, identificando i valori normali. Descrivere la procedure d’esecuzione dello stick sulle urine, dell’esame fisico-chimico delle urine, dell’esame urine su un campione 24h, della raccolta di un campione di urine da mitto intermedio e della raccolta di un campione di urine da un catetere a permanenza. Descrivere i principali esami diagnostici delle feci, identificando i valori normali. Descrivere le procedure d’esecuzione dell’esame fisico chimico delle feci, della coprocoltura e dell’esame per la ricerca di sangue occulto nelle feci. Descrivere i principali esami diagnostici sul sangue, identificando i valori normali. Descrivere le procedure d’esecuzione del prelievo di sangue capillare, del prelievo venoso, del prelievo di sangue arterioso e dell’emocoltura. Descrivere i principali esami diagnostici strumentali.
7. Descrivere le caratteristiche e i principali scopi del catetere venoso periferico. Descrivere la procedura per il posizionamento del catetere venoso periferico ed individuare le eventuali complicanze.
8. Descrivere le funzioni del sistema digerente e i principali nutrienti. Descrivere i parametri per la valutazione dello stato nutrizionale del paziente e le principali alterazioni dello stesso. Descrivere la valutazione dell’idratazione del paziente tramite l’esecuzione del bilancio idroelettrico. Descrivere la procedura su come aiutare il paziente nell’alimentazione.

Nessuno

PROGRAMMA:
o Igiene delle mani:
 Indicazioni all’esecuzione del lavaggio delle mani e campi d’applicazione.
 Tipologie di lavaggio delle mani: lavaggio con detergente, lavaggio con antisettico e frizionamento alcolico, lavaggio chirurgico.
o I parametri vitali:
 Temperatura corporea:
• fisiologia della termoregolazione.
• valori normali ed alterazioni della temperatura, cause delle alterazioni della temperatura.
• sedi e modalità di rilevazione della temperatura.
 Il polso arterioso:
• fisiologia del sistema cardiovascolare.
• caratteri del polso, valori normale ed alterazioni, cause delle alterazioni del polso.
• sedi e modalità di rilevazione del polso.
 La pressione arteriosa:
• fisiologia della contrazione cardiaca e della funzione cardiocircolatoria.
• valori normali di pressione arteriosa ed alterazioni, cause delle alterazioni della pressione.
• sedi e modalità di rilevazione della pressione.
 Il respiro:
• fisiologia della respirazione.
• caratteristiche del respiro, valori normali ed alterazioni, cause delle alterazioni del respiro.
• sedi e modalità di rilevazioni del respiro.
o Igiene della persona:
 Funzioni e caratteristiche della cute.
 Principi per cui effettuare l’igiene del corpo.
 Insegnare i principi con cui effettuare l’igiene del corpo.
 Assistere durante il bagno o la doccia.
 Igiene totale ed igiene perineale.
 Pediluvio, igiene orale, igiene degli occhi ed igiene dei capelli.
 Come togliere e mettere gli indumenti.

o Eliminazione urinaria:
 Anatomia e fisiologia dell’apparato urinario.
 Caratteristiche della diuresi e dell’urina e fattori influenzanti.
 Promuovere la minzione e ausili per garantire l’eliminazione urinaria.
 Cateterismo vescicale: procedura per esecuzione cateterismo estemporaneo o posizionamento catetere a permanenza; svuotare e sostituire la sacca di raccolta urine; procedura per rimuovere il catetere vescicale.
o Eliminazione intestinale:
 Anatomia e fisiologia dell’apparato gastrointestinale.
 Caratteristiche delle feci, fattori influenzanti l’eliminazione intestinale ed alterazioni della stessa.
 Inserimento di una sonda rettale ed esecuzione di un clistere evacuativo.
o Esami diagnostici e di laboratorio:
 Responsabilità dell’operatore.
 Esami diagnostici sulle urine:
• strisce reagenti (Stick urine);
• esame fisico chimico urine, test gravidanza;
• esame urine su un campione 24h;
• urina da mitto intermedio (urincoltura);
• raccogliere un campione di urine da un catetere a permanenza.
 Esami diagnostici sulle feci:
• esame fisico chimico delle feci;
• coprocoltura;
• ricerca sangue occulto nelle feci.
 Esami diagnostici sul sangue:
• prelievo di sangue capillare;
• prelievo venoso e tipologie di esami ematici;
• prelievo di sangue arterioso;
• emocoltura.
 Tamponi vaginali.
 Esami strumentali:
• tecniche non invasive di indagine; accenni su radiografia, scintigrafia, ecografia, mammografia, TAC, risonanza magnetica;
• tecniche invasive; accenni su colonscopia, gastroscopia, angiografia;
• procedure per aspirazione; accenni su biopsie, toracocentesi, paracentesi, puntura lombare.
• procedure che valutano la conduzione elettrica; accenni su elettroencefalogramma, elettrocardiogramma e procedura d’esecuzione.
o Catetere venoso periferico:
 Definizione e scopi.
 Procedura per il posizionamento.
 Complicanze.
o Alimentazione ed idratazione
 Funzioni del sistema digerente e principali nutrienti.
 Parametri per la valutazione dello stato nutrizionale del paziente.
 Principali alterazioni dello stato nutrizionale.
 Valutazione dello stato d’idratazione tramite il bilancio idroelettrico.
 Procedura su come aiutare il paziente nell’alimentazione.

• Sironi C., Baccin G., Procedure per l’assistenza infermieristica, Milano, Masson, 2006 Ruth Craven, Costance Hirnle, Sharon Jensen.(2013 Quinta edizione) Principi fondamentali dell’Assistenza Infermieristica, Casa Editrice Ambrosiana. Linee guida procedure infermieristiche ASST Sette Laghi.
• Verifica dell’apprendimento tramite esami scritti a risposta multipla ed esame orale.