Università degli studi dell'Insubria

ECOLOGIA APPLICATA

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento opzionale

 (A.A. 2016/2017)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
ECOLOGIA (BIO/07)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (32 ore), Esercitazione (16 ore), Laboratorio (16 ore)

Il corso si propone di fornire allo studente conoscenze avanzate e specifiche abilità in ambito Ecologico, affinché tali conoscenze e abilità acquisite possano essere impiegate per lo studio avanzato di tematiche e problemi relativi allo studio degli ecosistemi presenti sul nostro pianeta nellambito del percorso formativo.. I concetti, i principi e le leggi dell'ecologia di base vengono ripresi per valutare le alterazioni dei cicli biogeochimici e dei sistemi di autoregolazione degli ecosistemi dovuti alle attività umane. Per quanto riguarda le conoscenze, si intende fornire strumenti diagnostici e di ripristino di ecosistemi compromessi nel quadro della legislazione esistente e delle conoscenze acquisite in campo ecologico. Sia dal punto di vista diagnostico che dal punto di vista gestionale vengono approfondite soprattutto le metodologie di tipo biologico. Viene evidenziato lo stretto legame esistente tra gestione e difesa dell'ambiente e sviluppo economico per introdurre alcuni principi di sviluppo sostenibile.
Il corso prevede anche attività pratiche con uscite sul territorio per sviluppare labilità dello studente di applicare nella pratica le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite. Lo studente svilupperà competenze teoriche e pratiche specifiche relative alle principali alterazioni che le diverse attività umane possono determinare sugli ecosistemi acquatici e terrestri, tra le quali abilità comunicativa relativamente allesposizione degli argomenti trattati, dei metodi utilizzati e dei risultati raggiunti, usufruendo di un linguaggio appropriato, capacità di sviluppare un approccio critico alla materia e formulare un giudizio autonomo sulle principali problematiche trattate, sviluppando la propria capacità di apprendimento anche attraverso collegamenti tra gli argomenti trattati. Le conoscenze e le abilità e competenze acquisite permetteranno di affrontare e discutere differenti casi di studio che esemplificano le diverse forme di inquinamento esistenti quali ad esempio leutrofizzazione, lacidificazione, la contaminazione da microinquinanti dei suoli e dei corpi dacqua in aree antropizzate e remote. Dovrà dimostrare di conoscere le metodologie di studio delle componenti biotiche ed abiotiche dei diversi comparti ambientali, i criteri di prevenzione e gli strumenti normativi per una migliore gestione e recupero dellambiente.

Per la migliore fruizione del corso è consigliato possedere conoscenze pregresse relative ai corsi di Chimica Generale e Inorganica, di Chimica Organica ed Ecologia Generale. Non vi è però propedeuticità obbligatoria.

Le conoscenze teoriche e pratiche del corso saranno acquisite attraverso lo svolgimento del seguente programma che si articola in due principali moduli: a) ecosistema acqua ; b) ecosistema suolo, dopo unmpia parte introduttiva.

Parte introduttiva (8 ore)
qualità e quantità delle risorse a livello globale e regionale

Ecosistema acqua (16 ore)
carichi trofici, eutrofizzazione culturale da eccesso di fosfati, il problema delle alghe tossiche
recupero degli ambienti acquatici (liming, biomanipolazione)
agenti patogeni idrotrasmessi
ambienti remoti e piogge acide, origine ed effetti sugli ecosistemi
carichi di sostanza organica degradabile: BOD, COD
depurazione biologica delle acque
presenza di microinquinanti negli ambienti acquatici
aspetti gestionali e legislativi della tutela delle acque

Ecosistema suolo (16 ore)
caratteristiche del suolo e pedofauna
uso del suolo in agricoltura (agricoltura intensiva e conservativa)
urbanizzazione
insediamenti industriali ed aree industriali dismesse
contaminazione dei suoli
aspetti gestionali e legislativi della tutela del suolo

Gli argomenti trattati oltre che ad acquisire le conoscenze relative alla trattazione di tematiche avanzate relative allo studio dell'ecologia, con numerosi riferimenti ai più recenti risultati della ricerca scientifica internazionale, permetteranno anche di sviluppare la capacità di applicazione delle conoscenze acquisite alle problematiche emergenti relative al contesto ambientale, e di acquisire competenze in termini di abilità comunicative, capacità di approccio critico e di giudizio autonomo relativo alle tematiche scientifiche trattate.

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti tramite lezioni frontali ed uscite didattiche.
Il corso prevede lezioni frontali per complessive 40 ore e alcune uscite sul territorio (16 ore) a carattere obbligatorio per consentire allo studente di operare direttamente in campo e implementare alcuni concetti discussi a lezione. Qualora lo studente fosse realmente impossibilato a partecipare con comprovati motivi verrà concordato con la docente un metodo alternativo di approfondimento
Per gli studenti con problematiche particolari certificate (disabilità, figli minori, etc) le attività delle uscite didattiche saranno sostituite da attività integrative da concordare individualmente in funzione delle problematiche specifiche.
Allinizio delle lezioni, su richiesta degli studenti, il docente fornirà chiarimenti e approfondimenti dei temi trattati nelle precedenti lezioni. Sarà inoltre possibile chiedere chiarimenti in qualsiasi momento durante le lezioni.

L'obiettivo della prova finale è quello di verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi, valutando in primo luogo il possesso degli elementi conoscitivi di base e quindi la capacità dello studente di utilizzarli in autonomia per la risoluzione di problematiche reali. La prova finale sarà scritta con tre domande aperte relative agli argomenti trattati durante il corso. Le domande desame saranno coerenti con le tipologie di argomenti ed i metodi di studio ed analisi relativi agli argomenti trattati.
La verifica dellapprendimento viene svolta con una prova finale scritta. La prova scritta ha durata di unora circa e prevede tre domande con risposta aperta, ognuna su uno dei temi principali del programma del corso. Ad ogni domanda sarà attribuito un massimo di 10 punti, per un totale di 30 punti (30/30). Per avere la sufficienza (6/10) per ciascuna domanda lo studente dovrà indicare le principali conoscenze relative alla problematica, sottolineando gli aspetti fondamentali trattati a lezione. La valutazione sarà incrementata in funzione della completezza delle risposte, del dettaglio delle informazioni fornite, della capacità espressa dallo studente di effettuare collegamenti tra gli argomenti trattati. La lode sarà attribuita quando il grado di preparazione sarà più che eccellente. La valutazione finale, espressa in trentesimi, terrà conto dell'avvenuto apprendimento (60%), della capacità di applicazione dei concetti teorici (10%), dell'autonomia di giudizio (10%) e delle capacità di comunicazione (20%).

Ecologia applicata Cunningham, Cunningham, Saigo McGraw Hill
Ecologia applicata Galassi et al., Citta Studi Ed.
Ecologia applicata Roberto Bargagli Amon Ed
Microinquinanti organici S. Galassi
Guida alla conoscenza della biologia e dellecologia del suolo, Menta 2008, Perdisa Ed.
Ecologia delle acque interne Bettinetti, Crosa, Galassi, CittàStudi Ed
Diapositive del corso disponibili sulla piattaforma e-learning in formato .pdf
Eventuale materiale fornito a lezione dalla docente
Lacquisto dei libri di testo è consigliato ma non obbligatorio.

Orario di ricevimento
Prima o alla fine di ogni lezione o nello studio della docente in qualunque giorno della settimana previo appuntamento concordato via E-mail.

Calendario delle attività didattiche
Collegamento ipertestuale alla pagina degli orari e sedi del CdS
Appelli d'esame
Collegamento ipertestuale alla bacheca appelli

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE