Università degli studi dell'Insubria

BIOCHIMICA 1

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
BIOCHIMICA (BIO/10)
Crediti: 
3
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
36
Dettaglio ore: 
Lezione (36 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi
BIOCHIMICA Docente Dr Viola Manuela
L’obbiettivo formativo è di dare solida basi di conoscenza sui metabolismi che vengono saggiati nel lavoro di laboratorio. A tal fine il corso si propone di dare allo studente conoscenze di base delle macromolecole dell’organismo, la loro organizzazione e la loro funzione. Inoltre lo studente dovrebbe conoscere le principali vie metaboliche e la loro regolazione a livello sia allosterico che ormonale.
GENETICA MEDICA, Docente Emanuela Maserati
Il corso si propone di far acquisire i meccanismi molecolari delle attività della cellula, e di fornire le basi per lo studio delle patologie ereditarie mendeliane e non mendeliane nell’uomo, trasmettendo il messaggio che tutte le patologie derivano da un mal funzionamento delle attività cellulari. Inoltre sarà focalizzata l’importanza dell’analisi del cariotipo e del genoma nelle patologie genetiche costituzionali ed acquisite

Prerequisiti: 

Non sono previsti requisiti

Contenuti e programma del corso
BIOCHIMICA Docente Dr Viola Manuela
Le biomolecole costituenti dell’organismo: zuccheri, aminoacidi, lipidi, colesterolo, molecole energetiche. Molecole di riserva, il glicogeno e trigliceridi.
Proteine: legame peptidico, sequenza aminoacidica, struttura tridimensionale (es. collagene); modifiche post-traduzionali, fosforilazioni, glicosilazioni, tagli proteolitici, legami con coenzimi. Trasportatori di ossigeno:Emoglobina/Mioglobina. Enzimi: proprietà, cinetica, inibizioni, regolazione, specificità, nomenclatura, cenni di cofattori enzimatici. Vitamine
Metabolismo, generalità: anabolismo e catabolismo, legami e regolazioni; bioenergetica. ATP, fosforilazione a livello del substrato. NAD+/FAD, potere riducente. Catena respiratoria
Glicolisi, metabolismo del glicogeno ed effetto dell’insulina e glucagone. Ciclo di Krebs, gluconeogenesi e loro regolazione
Metabolismo dell’azoto, Transaminazione, transdesaminazione, ciclo dell’urea e acido urico.
Metabolismo degli grassi e adattamenti metabolici nel digiuno. Catabolismo dell’eme ed albumine
Lipoproteine, acidi biliari e cenni sul metabolismo del colesterolo. Degradazione degli aminoaci e sintesi dell’urea. Derivati di aminoacidi e sintesi dei nucleotidi (cenni). Regolazione insulina/glucagone
ROS. Funzioni speciali del fegato: catabolismo molecole esogene, ormoni, detossificazione dell’etanolo; Lipidi speciali. Metabolismo di ferro e rame. Trombosi ed emostasi.
Tipologia delle attività didattiche
BIOCHIMICA Docente Dr Viola Manuela
L'insegnamento consiste di lezioni frontali con una prova di esame a confronto con il docente.
GENETICA MEDICA, docente Emanuela Maserati
Genetica formale generale e umana.
Le mutazioni geniche e cromosomiche nell’uomo.
Ereditarietà mendeliana nella patologia umana
Ereditarietà X-linked nella patologia umana
Le indicazioni allo studio del cariotipo.
Leggi di Mendel
Eccezioni alle leggi di Mendel
Cromosomi umani
Teoria cromosomica dell’ereditarietà
Mutazioni geniche
Alberi genealogici
Patologie ereditarie causate da mutazioni geniche
Mutazioni cromosomiche
Patologie causate da anomalie cromosomiche
Indicazioni allo studio del cariotipo nelle patologie costituzionali e acquisite
Sindromi da sbilancio cromosomico
Ipotesi di Mary Lyon
L'insegnamento consiste di lezioni frontali

Testi e materiale didattico

BIOCHIMICA
Introduzione alla biochimica. Lehninger, Nelson, Cox.
Terza edizione, 2003. Zanichelli
Le basi della Biochimica Champe PC, Harvey RA, Ferrier DR Zanichelli

Presentazione delle lezioni sulla piattaforma e-learning

Modalità di verifica dell’apprendimento

BIOCHIMICA
Lo studente dovrà sostenere una prova scritta che consiste in domande a risposta multipla (4 risposte di cui una sola giusta) riguardanti domande di biochimica per punti 20 e una domanda aperta riguardante un metabolismo per punti 10. Il test è da da espletare in 60 minuti.
I quesiti saranno inerenti al programma degli insegnamenti del C.I. per definire la conoscenza e capacità di comprensione (30%), la capacità di applicare conoscenza e comprensione (20%), le abilità comunicative (30%) e la capacità di apprendimento (20%) in relazione alla biochimica.
Per superare la prova scritta lo studente deve ottenere un punteggio di 18/30. In caso di punteggiodi 16/o 17/30 lo studente può chiedere di sostenere una domanda orale per integrare il compito.
Il voto finale è unico per il C.I come media tra i diversi insegnamenti.
Genetica Medica, Docente Emanuela Maserati
Le basi biologiche dell’ereditarietà, terza edizione; Tiepolo L., Laudani U.; La Goliardica Pavese
Genetica Medica Essenziale; Bruno Dallapiccola, Giuseppe Novelli; Il Minotauro
Materiale cartaceo fornito dal docente
Per l’insegnamento di genetica Medica l’esame è orale e verte su quesiti inerenti al programma dell’ insegnamento. Lo Studente viene valutato secondo i seguenti indicatori: conoscenza e capacità di comprensione (30%); capacità di applicare conoscenza e comprensione (30%); autonomia di giudizio (10%); abilità comunicative (20%); capacità di apprendimento (10%). Sono poste tre domande.