Università degli studi dell'Insubria

LINGUISTICA GENERALE

A.A. di erogazione 2016/2017

 (A.A. 2016/2017)

Docenti

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA (L-LIN/01)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
50
Dettaglio ore: 
Lezione (50 ore)

Il corso, di carattere istituzionale, prevede 50 ore di insegnamento, affiancate da 10 ore di esercitazioni pratiche in vista della preparazione dell’esame finale (si veda infra).

Obiettivo dell’insegnamento è fornire agli studenti i fondamenti descrittivi e interpretativi del fenomeno “lingua”. Partendo dalle nozioni saussuriane di langue e parole, significato e significante e rapporti paradigmatici e sintagmatici, il corso affronterà lo specifico del linguaggio umano in contrapposizione con le forme di comunicazione animale (nozioni di doppia articolazione del segno linguistico, produttività, ricorsività, linearità, variabilità, ecc.), per poi trattare in dettaglio i livelli di analisi della lingua (livello dei suoni, livello delle parole, livello delle frasi, livello dei significati e livello dell’uso concreto, oggetti di studio, rispettivamente, di fonetica/fonologia, morfologia, sintassi, semantica e pragmatica). Saranno inoltre fornite nozioni di base relative al mutamento linguistico, alla tipologia linguistica, alla variazione sociolinguistica e alla conoscenza delle principali famiglie linguistiche del mondo.

Nelle esercitazioni saranno presentati agli studenti esercizi e domande analoghi a quelli che fanno parte dell’esame scritto finale.

Alla fine del corso lo studente dovrà dimostrare di padroneggiare le nozioni di base della linguistica e di saperle applicare all’analisi di fenomeni linguistici di lingue diverse.

Prerequisiti: 

Nessun prerequisito richiesto.

Che cos’è la linguistica
Le nozioni di lingua e linguaggio; il linguaggio umano a confronto con altri sistemi semiotici
Le proprietà del linguaggio umano: produttività, doppia articolazione del segno linguistico, ricorsività, composizionalità, linearità, ecc.)
Saussure e le dicotomie saussuriane: langue e parole, diacronia e sincronia, rapporti paradigmatici e sintagmatici
Chomsky e il paradigma generativo: competenza ed esecuzione, povertà dello stimolo, il Language Acquisition Device (LAD)
I suoni delle lingue dal punto di vista articolatorio e l’alfabeto fonetico internazionale; la trascrizione fonetica
I suoni delle lingue come sistema: la fonologia
La morfologia e la formazione delle parole
La tipologia morfologica
Il lessico e le sue stratificazioni
La sintassi e i grafi ad albero
La tipologia sintattica: ordini dei costituenti e ergatività
La semantica frasale e lessicale; cenni di semantica cognitiva
La pragmatica: atti linguistici, la “logica della conversazione” di Grice
La sociolinguistica e gli studi di W. Labov
Il metodo storico-comparativo e la scoperta dell’indoeuropeo
Le principali famiglie linguistiche

Il manuale di riferimento è

G. Berruto, M. Cerruti, La Linguistica. Un corso introduttivo. Torino: UTET, 2011 (o successive)

Sulla piattaforma e-learning saranno messi a disposizione ulteriori materiali didattici (lucidi e documenti) utilizzati a lezione e alcuni dei materiali utilizzati per le esercitazioni.

Modalità di verifica dell’apprendimento

L’esame si svolge in forma scritta. L’esame scritto si compone di 14/16 esercizi e domande aperte e chiuse. Gli esercizi comprendono la trascrizione in IPA di parole italiane, la scomposizione in morfemi, la rappresentazione della struttura di frasi italiane attraverso i grafi ad albero, l’analisi di materiali linguistici tratti da lingue sconosciute mirata alla valutazione delle capacità di applicare le conoscenze teoriche a casi concreti. Le domande a risposta aperta o chiusa riguardano tutte le altre parti del programma. L’esame scritto consente di ottenere un punteggio massimo di 66 punti. Il voto finale, espresso in trentesimi, risulta dal punteggio ottenuto diviso due (i compiti che ottengono un punteggio finale superiore a 60 ottengono la lode). Nelle domande aperte sono oggetto di valutazione la precisione terminologica, la chiarezza espositiva, l’esaustività e la correttezza grammaticale.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE