Università degli studi dell'Insubria

Fisica

schede informative

La formazione fornita dal corso di laurea in Fisica ha l'obiettivo di mettere in grado lo studente o di proseguire con studi superiori o di inserirsi immediatamente in un'attività professionale. Il corso permetterà di acquisire la base metodologica, sperimentale, teorica, matematica e numerica su cui è fondata la Fisica. Su questa base saranno fornite conoscenze nell'ambito della fisica classica, della fisica relativistica e quantistica per quanto riguarda gli aspetti fenomenologici, gli aspetti teorici e la loro formalizzazione matematica. Acquisendo strumenti matematici ed informatici adeguati, si farà esperienza nella formulazione e nell'uso di modelli matematici e nell'impiego di tecniche di calcolo per la soluzione di problemi fisici. Il corso di laurea in Fisica è aperto a successivi ampliamenti e approfondimenti in un corso di laurea magistrale; tuttavia prevede un percorso che permette al laureato di inserirsi in quelle attività lavorative che richiedano competenze di tipo sperimentale-applicativo, la conoscenza di metodologie innovative, l'uso di apparecchiature complesse. Il corso di laurea prevede una didattica formativa teorica e sperimentale obbligatoria. Facendo riferimento agli obiettivi formativi qualificanti della classe di Scienze e tecnologie fische, il laureato in Fisica sviluppa competenze in uscita in termini di risultati di apprendimento attesi secondo lo schema che segue. I risultati di apprendimento attesi, e di seguito espressi mediante i Descrittori europei, vengono in generale conseguiti con corsi di lezioni frontali, esercitazioni a carattere teorico, esercitaszioni di laboratorio e di fisica computazionale. Vengono verificati con prove di esame scritte e orali, relazioni e l'elaborato finale.

Autonomia di giudizio: 

Acquisizione di consapevole autonomia di giudizio con riferimento a: ° Valutazione e interpretazione dei dati sperimentali ottenuti in laboratorio; ° Valutazione della didattica; ° Capacità di autovalutazione tramite prove scritte non selettive; ° Capacità di riflettere sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all'applicazione delle proprie conoscenze e giudizi. Una delle finalità principali dei corsi di laboratorio è quella di educare gli studenti alla valutazione e interpretazione dei dati sperimentali. La valutazione della didattica è esercitata dagli studenti nella compilazione dei questionari appositamente predisposti. L'assegnazione di compiti scritti, e la successiva correzione da parte del docente, educano gli studenti alla valutazione del livello della propria preparazione. Gli eventuali aspetti sociali ed etici sono discussi dai docenti nei singoli corsi.

Abilità comunicative: 

Acquisizione di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione con riferimento a: ° Sistemi di elaborazione di testi per la preparazione delle relazioni dei corsi di laboratorio; ° presentazione dei risultati utilizzando moderne tecniche di presentazione multimediale; ° Utilizzo di reti e strumenti informatici per comunicazione con docenti e strutture amministrative; ° Seminari e congressi ospitati dalle strutture di ricerca dell'ateneo. Le capacità citate vengono acquisite mediante tutte le attività previste dal percorso formativo, e in particolare mediante la preparazione per lo svolgimento di attività seminariali e della prova finale, e mediante le relazioni finali di laboratorio elaborate in gruppo e discusse con il docente. Tali attività sono anche i principali mezzi tramite i quali queste capacità vengono accertate.

Capacità di apprendimento: 

Acquisizione di adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con riferimento a: ° Ricerche bibliografiche durante la preparazione di esami e della presentazione finale ° Utilizzo di banche dati e riviste elettroniche durante i corsi e durante la preparazione della presentazione finale ° Raggiungimento di un adeguato livello nelle conoscenze di base che metta il laureato in condizione di consultare libri di testo avanzati e riviste specializzate nei settori di ricerca caratterizzanti della sede; ° Conseguimento di una preparazione di base e di una autonomia di studio che consenta di intraprendere studi superiori in Fisica o in settori affini. ° Conseguimento di una preparazione di base e di una autonomia di studio che consenta di inserirsi nel mondo del lavoro. Tutte le attività formative previste concorrono a fornire queste capacità, che costituiscono uno degli aspetti più qualificanti e riconosciuti del laureato in Fisica.