Università degli studi dell'Insubria

Odontoiatria e protesi dentaria

Coordinatore - Presidente
Crediti: 360
Durata: 6 Anni

schede informative

Fonte : testo redazionale
Fonte : SuA-Cds – quadro A2.a

PROFILO PROFESSIONALE
Funzione in un contesto di lavoro:Il titolo di Dottore Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria è necessario per svolgere tutte le funzioni inerenti a prevenzione, diagnosi, prognosi e terapia delle malattie odontostomatologiche dell’uomo. Il titolo inoltre dà accesso alle Scuole di Specializzazione della Classe delle Scuole di Specializzazione in Odontoiatria.
Competenze associate alla funzione:Le competenze associate alla funzione del Dottore Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria sono quelle acquisite nel rispetto delle condizioni riportate dal Decreto Ministeriale sulla determinazione delle Classi di laurea Magistrale che definisce il Corso di laurea magistrale nell’osservanza delle direttive dell’Unione Europea, nel rispetto delle condizioni riportate nell'allegato al Decreto, che stabilisce attività formativa di ambiti disciplinari includenti tutte le attività formative “indispensabili” alla formazione dell’odontoiatra.
Le conoscenze fisiopatologiche e cliniche di medicina generale ed odontostomatologiche acquisite con le attività formative comprese nel piano didattico e le attività pratiche di tipo clinico, determinano e definiscono il profilo professionale dell’odontoiatra che opera nei Paesi dell’Unione Europea.
Il laureato in odontoiatria e protesi dentaria acquisisce le conoscenze e le abilità tecniche per inserirsi professionalmente nell’ambito odontoiatrico sia privato che pubblico. Il laureato ha inoltre sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi specialistici. Svolge attività inerenti la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie ed anomalie congenite ed acquisite dei denti, della bocca, delle ossa mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei relativi tessuti, nonché la riabilitazione odontoiatrica, prescrivendo tutti i medicamenti ed i presìdi necessari all'esercizio della professione. Possiede un livello di autonomia professionale, culturale, decisionale e operativa tale da consentirgli un costante aggiornamento, avendo seguito un percorso formativo caratterizzato da un approccio olistico ai problemi di salute orale della persona sana o malata, anche in relazione all'ambiente fisico e sociale che lo circonda.
Il laureato magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria è preparato a effettuare il suo intervento professionale al più alto livello compatibile con le strutture e l'organizzazione del luogo in cui egli si trova ad operare.

Sbocchi professionali:
I Laureati Magistrali in Odontoiatria e Protesi Dentaria, previo superamento dell’esame di abilitazione all’esercizio della professione di odontoiatra, hanno sbocchi occupazionali nell'ambito della libera professione di Odontoiatria in studi professionali ed in ambulatori privati e pubblici,. Possono altresì svolgere attività dirigenziale di I e II livello presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, come previsto dalla vigente legislazione, nonché prestare la loro attività presso strutture universitarie e centri di ricerca.

Fonte : SuA-Cds – quadro A2.b
Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT): 
  • Dentisti e odontostomatologi - 2.4.1.5.0
Fonte : Sua-CdS - quadro A4.c
Abilità comunicative: 

Il laureato: - Possiede una conoscenza delle lingua inglese di livello intermedio necessaria per la consultazione di testi e riviste scientifiche - E' in grado di comunicare efficacemente col paziente e educare il paziente a tecniche di igiene orale appropriate ed efficaci e fornendolo di adeguate informazioni, basate su conoscenze accettate dalla comunità scientifica, per ottenere il consenso informato alla terapia. - Sa sviluppare un approccio al caso clinico di tipo interdisciplinare, anche e soprattutto in collaborazione con altre figure dell'équipe sanitaria, approfondendo la conoscenza delle regole e delle dinamiche che caratterizzano il lavoro del gruppo degli operatori sanitari. Le abilità comunicative. vengono particolarmente sviluppate in occasione del lavoro di tesi che prevede relazioni mensili scritte o attraverso l'ausilio di strumenti multimediali, da presentare al Relatore e ad una specifica commissione del corso di studi. Critica a questo riguardo è la presentazione dell'elaborato di tesi, che avverrà attraverso strumenti multimediali davanti all'apposita commissione di laurea.

Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso
Anno di corso: 1 (A.A. 2019/2020)
In tutte le sedi

Insegnamento obbligatorio

Anno di corso: 2 (A.A. 2020/2021)
Anno di corso: 3 (A.A. 2021/2022)
In tutte le sedi

Insegnamento obbligatorio

Anno di corso: 4 (A.A. 2022/2023)
Anno di corso: 5 (A.A. 2023/2024)
Anno di corso: 6 (A.A. 2024/2025)
In tutte le sedi

Insegnamento obbligatorio

Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso
Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso
Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso
Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso
Insegnamenti proposti per gli anni successivi
Insegnamenti degli anni precedenti (al max conclusi negli anni precedenti)
Insegnamenti attivi nell'anno in corso