Università degli studi dell'Insubria

FISICA

schede informative

La formazione fornita dalla laurea magistrale in Fisica ha lo obiettivo di mettere in grado lo studente o di proseguire con studi superiori o di inserirsi con competenza in una attività di ricerca o professionale, avendo appreso lo utilizzo del metodo scientifico, nonchè la base sperimentale, teorica e matematica su cui è fondata la Fisica. Il corso di laurea magistrale permetterà di approfondire le conoscenze nell'ambito della fisica classica, della fisica relativistica e quantistica per quanto riguarda gli aspetti fenomenologici, gli aspetti teorici e la loro formalizzazione matematica, gli aspetti sperimentali ed i relativi aspetti tecnologici. Acquisendo strumenti matematici ed informatici adeguati, si proverà la esperienza nella formulazione e nell'uso di modelli matematici e nell'impiego di tecniche di calcolo per la soluzione di problemi fisici. Il corso di laurea magistrale in Fisica è aperto a successivi ampliamenti e approfondimenti in corsi post-lauream; prevede un percorso che permette al laureato di inserirsi nella attività di ricerca di base e/o applicata e in quelle attività lavorative che richiedano competenze di tipo sperimentale-applicativo, la conoscenza di metodologie innovative, l'uso di apparecchiature complesse.

Autonomia di giudizio: 

Spiccata, consapevole autonomia di giudizio con riferimento a: • valutazione e interpretazione dei dati sperimentali ottenuti in laboratorio; • valutazione della didattica; • scelta e sviluppo di un elaborato per il conseguimento del titolo; • capacità di autovalutazione tramite prove scritte non selettive; • capacità di riflettere sulle responsabilità sociali ed etiche collegate alla applicazione delle sue conoscenze e giudizi. Queste capacità vengono fornite ed accertate mediante attività di natura seminariale, eventuali laboratori di modellistica fisico-matematica ed in particolare durante l’elaborazione della tesi per la prova finale. La valutazione della didattica verrà esercitata compilando i questionari appositamente predisposti.

Abilità comunicative: 

Approfondimento delle adeguate competenze e strumenti per la comunicazione con riferimento a: • sistemi di elaborazione di testi per la preparazione della tesi finale; • presentazione dei risultati utilizzando moderne tecniche di presentazione multimediale; • utilizzo di reti e strumenti informatici per comunicazione con docenti e strutture amministrative. Le suddette abilità sono acquisite e accertate sia mediante la preparazione e l’esposizione della tesi sia mediante la preparazione e l’esposizione di seminari.

Capacità di apprendimento: 

Acquisizione di una spiccata capacità per lo sviluppo e lo approfondimento di ulteriori competenze, con riferimento a: • ricerche bibliografiche durante la preparazione di esami e della tesi finale; • utilizzo di banche dati e riviste elettroniche durante i corsi e durante la tesi finale; • raggiungimento di uno spiccato livello nelle conoscenze di base che metta il laureato in condizione di consultare libri di testo avanzati e riviste specializzate nei settori di ricerca caratterizzanti della sede; • conseguimento di una preparazione di base e di una autonomia di studio che consenta di intraprendere studi post-lauream in Fisica o in settori affini. Le capacità elencate sono acquisite mediante il complesso delle attività formative proposte e, in particolare, durante la preparazione della tesi finale.