Tre professori Insubria nominati Direttori di altrettante strutture dell'Asst Sette Laghi

22 Novembre 2022
primari

Tre docenti dell'Università dell'Insubria sono stati nominati Direttori di altrettante strutture di ASST Sette Laghi.

Si tratta del Prof. Roberto De Ponti, a capo della Cardiologia 1, del Prof. Alberto Passi, a capo del Laboratorio di Patologia Clinica, e della Prof.ssa Maria Laura Tanda, che guida l'Endocrinologia.

Tutti e tre erano già Responsabili delle rispettive strutture, 'facenti le funzioni primario', come si dice in gergo tecnico. Ora, la nomina è stata formalizzata con una delibera dedicata della Direzione di ASST Sette Laghi, che ha accolto l'indicazione pervenuta dall'Ateneo, sancendo ufficialmente il convenzionamento e rendendo i tre ordinari dell'Insubria Direttori di ruolo delle tre strutture.

Con questo atto formale, si dà ulteriore sostanza ad una collaborazione, quella tra le due istituzioni, che rappresenta una delle maggiori ricchezze per l'ASST Sette Laghi, fonte di innovazione e di nuovi talenti, le due risorse alla base di qualsiasi progettazione futura.

"Come abbiamo più volte sottolineato - ha commentato il Direttore generale, Gianni Bonelli - se ASST Sette Laghi, in questa fase storica così difficile, caratterizzata dalla carenza di professionisti a livello internazionale, riesce comunque a crescere, ad innovarsi, ad elaborare progettualità per il futuro, fondamentale è il contributo della partnership con l'Università dell'Insubria. Non è solo il contributo che l'Ateneo offre in termini di formazione e ricerca, ma soprattutto è la freschezza delle nuove energie che immette ogni anno nei nostri reparti: studenti, specializzandi, specialisti, che crescono professionalmente all'interno della nostra azienda e la considerano terreno fertile per la loro carriera".

"Anche nel nuovo assetto aziendale, la collaborazione tra ASST Sette Laghi e Università dell'Insubria, come definita dall'aggiornamento del rapporto convenzionale, si conferma provvida di conseguenze a vantaggio di entrambe le istituzioni, e quindi dei destinatari delle loro rispettive mission, pazienti e studenti, e quindi dell'intera comunità del territorio - ha commentato il Magnifico Rettore, Angelo Tagliabue - Sia l'attività clinica, sia quella di formazione, sia la ricerca beneficiano di questa profonda condivisione di fini e progetti e i risultati sono evidenti, dal progetto che reinventa completamente l'Ospedale di Cuasso, pur nel solco della sua tradizione storica, all'abbrivio con cui ha preso avvio la chirurgia robotica all'Ospedale di Circolo. La sinergia con la Direzione permette di valorizzare i nostri docenti, il cui ruolo è centrale nell'impegnativa missione formativa a cui sono chiamate le Scuole di Specializzazione. Con questo ulteriore accordo, che affonda le sue radici nelle proposte formulate dal nostro Ateneo alla ASST nel settembre 2021, con il coordinamento dell'allora Presidente della Scuola di Medicina, Prof. Giulio Carcano, risultano ancora più solide le fondamenta anche per la collaborazione futura".

 

  • Il Professor Alberto Passi è il nuovo Direttore del Laboratorio di Patologia Clinica dell'ASST Sette Laghi.

Cremonese, si laurea con lode in Medicina e Chirurgia all'Università di Pavia nel 1987 come alunno del collegio Ghislieri .

Dopo aver conseguito il Dottorato di Ricerca all’Università di Genova e la specialità con lode in Biochimica Clinica all’Università di Pavia, è nominato ricercatore di biochimica presso l’Ateneo pavese. Dopo alcuni anni in qualità di Research Scholar alla Cleveland Clinic Foundation negli Stati Uniti, rientra a Varese e, dal 2008, è professore ordinario all'Università degli Studi dell’Insubria di Varese, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Dal 2018 è Direttore facente funzioni del Laboratorio di Patologia Clinica dell’ASST Sette Laghi. 

La sua attività scientifica è fortemente incentrata sulla ricerca nell’ambito del metabolismo della matrice extracellulare, è autore di oltre 200 articoli su riviste internazionali e ha presentato un centinaio di relazioni ai più importanti congressi mondiali. 

Il Professor Passi è componente di numerose società scientifiche internazionali, è socio corrispondente dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere ed è componente dell’Istituto di Studi Superiori Gerolamo Cardano.

 

  • Il Professor Roberto de Ponti è il nuovo Direttore della Cardiologia 1 dell'ASST Sette Laghi.

Laureatosi in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Pavia, si è specializzato in Cardiologia. Dal 1985 al 1989 ha svolto attività assistenziale nell’Unità di Terapia Intensiva Coronarica e nella divisione di Cardiologia dell'IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia.

Dal 1997 al 2002 è in servizio nell’Unità Operativa di Cardiologia, Istituto Clinico “Mater Domini” di Castellanza, facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia, e, in seguito, dell’Insubria, in qualità di dirigente medico di I livello.

Dall’ottobre 2002 al giugno 2010 è dirigente medico e ricercatore universitario all’interno dell’Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese. 

Dal giugno 2010 ad oggi è responsabile dell’Unità Semplice di Aritmologia della Cardiologia 1 dell’ASST dei Sette Laghi.

Dal 2017 svolge anche attività come Professore associato di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare e di Responsabile facente funzione dell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia sempre dell’ASST dei Sette Laghi – Polo Universitario Università degli Studi dell’Insubria di Varese.

Il ruolo di Responsabile facente funzione dal 2019 al febbraio di quest’anno ha, inoltre, riguardato le strutture di Cardiologia 1 e di Cardiologia 2 con proiezione sul Verbano.

L’attività del Prof. De Ponti è incentrata particolarmente sulla cardiologia clinica orientata all’aritmologia non invasiva ed invasiva.

De Ponti è anche, dal 2016 e tuttora, presidente del Consiglio del Corso di Laurea di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare.

Sin dagli anni 80 si è interessato di ricerca cardiovascolare, in particolare nel campo dell’aritmologia clinica ed interventistica, con diverse pubblicazioni in questo ambito. 

È membro di diverse società scientifiche e del board di alcune riviste scientifiche.

Per gli anni 2020 – 2022 è, inoltre, Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione.

 

  • La Professoressa Maria Laura Tanda è il nuovo Direttore della Struttura Complessa di Endocrinologia di ASST Sette Laghi. 

Ha conseguito presso l’Università di Pisa la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1992 e si specializza in Endocrinologia, sempre all'Università di Pisa, diretta dal Prof. Aldo Pinchera. 

Arrivata a Varese insieme al Prof. Luigi Bartalena, con lui dà avvio all'Endocrinologia varesina. Dal 2020 è Responsabile facente funzione della Struttura Complessa di Endocrinologia.

Professore Associato di Endocrinologia al Dipartimento di Medicina Clinica dell'Università degli Studi dell'Insubria dal 2014, ha recentemente ottenuto l'abilitazione alla prima fascia di Ordinario.

Direttore della Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, è impegnata nella ricerca, in particolare sulla patologia tiroidea ed ipofisaria documentata da ricerche pubblicate su riviste di altissimo impatto, NEJM, Journal of Internal Medicine, Lancet Diabetes Endocrinol. 

La Prof.ssa Tanda è membro del Gruppo Europeo per lo studio della orbitopatia basedowiana (EUGOGO) ed è inoltre impegnata nella sperimentazione di un farmaco innovativo non ancora approvato in Europa per il trattamento della complicanza oculare del Morbo di Basedow.

Dal 2004 è responsabile per la Regione Lombardia dell'Osservatorio Nazionale per il monitoraggio della iodoprofilassi (OSNAMI), organo dell'ISS, e rappresenta l'Associazione Italiana della Tiroide del protocollo d'intesa MIUR ISS, società scientifiche per la promozione e la divulgazione nelle scuole delle tematiche attinenti alle patologie da carenza iodica e alla iodoprofilassi.

 

(Nella fotografia, da sinistra: Alberto Passi, Maria Laura Tanda e Roberto De Ponti)

Ultima modifica: Martedì, 22 Novembre, 2022 - 14:52