Università degli studi dell'Insubria

Parte il progetto “Corridoi Insubrici", la rete per la tutela dei corridoi ecologici

Mercoledì, 16 Maggio 2018
Membri del Gruppo di Lavoro progetto Corridoi Insubrici

l progetto “Corridoi Insubrici”, enti e associazioni a tutela del capitale naturale della Provincia di Varese, è stato presentato questa mattina all’Università degli Studi dell’Insubria da Adriano Martinoli, Professore Zoologia Università degli Studi dell’Insubria; Giuseppe Barra, Presidente Parco regionale Campo dei Fiori; Gunnar Vincenzi, Presidente della Provincia di Varese; Dino De Simone, Assessore all'ambiente, benessere e sport del Comune di Varese; Carlo Molinari, Assessore all’Ecologia della Comunità Montana Valli del Verbano; Martina Spada, Oikos; Valentina Minazzi, Presidente Legambiente Varese onlus; Gianfranco Gorla, Delegato di Varese Lipu-BirdLife ed Elena Rossini, Ufficio Progetti e Volontariato Lipu-BirdLife.

 

Sono 21 gli interventi previsti dall’ambizioso progetto “Corridoi Insubrici” - il network a tutela del capitale naturale insubrico – che prende via in questi giorni e che avrà una durata di 40 mesi, sino ad aprile del 2021. Verrà condotto da un partenariato composto da tutti gli enti istituzionali territorialmente competenti e da associazioni ambientaliste, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo, Provincia e Comune di Varese, Comunità Montana Valli del Verbano, Università degli Studi dell’Insubria, Istituto Oikos, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia coordinati dal Parco Campo dei Fiori, con la partecipazione di alcuni Comuni e di aziende agricole e società private.

Nella foto: da sinistra: De Simone, Barbieri, Martinoli, Vincenzi, Longhi, Barra, Minazzi, Molinari, Rossini, Spada, Gorla.

 

Immagine della cartina degli interventi (.PDF file)

Ultima modifica: Mercoledì, 16 Maggio, 2018 - 08:22