Università degli studi dell'Insubria

Lo scoiattolo rosso è più stressato in presenza dello scoiattolo grigio. Scoperti nuovi effetti della specie invasiva

Pubblicati gli esiti di una nuova ricerca del team degli zoologi dell’Insubria su una prestigiosa rivista scientifica internazionale
Mercoledì, 23 Maggio 2018
Scoiattolo Rosso

«Che lo scoiattolo comune europeo, detto anche scoiattolo rosso, sia fortemente minacciato di estinzione a causa dello  scoiattolo grigio introdotto artificialmente dall’uomo in Europa è ormai cosa nota» sottolinea il professor Adriano Martinoli, Zoologo ed esperto di gestione e conservazione della fauna «ma che il meccanismo di competizione sia anche a carico di una forma di stress fisiologico indotta dalla specie  americana, questa risulta proprio una novità!».

Grazie a una recente ricerca condotta dall’Unità di Analisi e Gestione delle Risorse Ambientali - Guido Tosi Research Group - del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università degli Studi dell’Insubria, e pubblicata oggi sulla rivista Journal of Animal Ecology (https://besjournals.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/1365-2656.12853), si evidenzia come lo scoiattolo comune europeo, specie nativa in Italia e Europa, in presenza dello scoiattolo grigio americano presenti livelli di stress fisiologico più elevati, rispetto a individui della stessa specie che non risentono della competizione con la specie invasiva.

Ultima modifica: Mercoledì, 23 Maggio, 2018 - 14:23